Commenti all'articolo Gli ayatollah impiccano l’atleta oppositore

Torna all'articolo
Avatar
guest
27 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea Carigi
Andrea Carigi
14 Settembre 2020 23:01

In realtà “questo” è proprio l’islam!!!
In Iran vige la legge islamica (o legge coranica) che significa prendere alla lettera tutto ciò che è scritto nel corano.
Tutte le loro leggi si basano solo ed esclusivamente sul corano.
Non dimentichiamo poi che il corano, al contrario della bibbia, non è interpretabile ma assoluto. Infatti la bibbia contiene storie ed avvenimenti che possono essere interpretati in modi diversi ed, al suo interno, ci sono le leggi cristiane (i 10 comandamenti).
Il corano, invece, è un libro di leggi che non vanno interpretate ma solo eseguite.
Nei paesi islamici seguono le leggi del corano alla lettera…quindi quello è proprio l’islam!

Giancarlo Ponassi
Giancarlo Ponassi
13 Settembre 2020 15:02

Non trasferite il fatto nella diatriba italica. Questo non è l’islam…..come la religione cattolica non era l’inquisizione. Basta ricordare che i generali argentini, fecero quello che fecero, con il silenzio del cardinale Laghi, ambasciatore apostolico in quel paese. Nessuno diede per quei fatti la colpa a DIO, ma personalmente ritengo che il silenzio colpevole di alcuni suoi rappresentanti, era senz’altro da condannare.

Riccardo
Riccardo
13 Settembre 2020 14:43

Ti riconosco mascherina ! Tutto ciò che viene mantenuto ai minimi termini possiamo definirlo fisiologico , dunque non nocivo . “È la dose che fa il veleno “ ; islam , religioni , stato , debbono divenire materiale amorfo , come lo è il reagente per fare i tamponi . Il predominio del futile e dell’ideologico sul sostanziale dell’esistenza procura marcescenza irreparabile , l’imprimatur dell’ozio , padre dei vizi , chiude il cerchio e la forma mentis dell’ominide regredito a concime per una flora nettamente più in evoluzione della commistione faunistica uomo bestia . Cattività e promiscuità con animali non é sinonimo di bonomia ma conferma che l’ uomo è addirittura peggiorato ,approdo compensativo nel gratificare , senza destar sospetti , impulsi distruttivi , predoni , cannibali , sdoganati dal buonismo modaiolo del mondo decerebrato . Così i cani divengono più cani ed i virus più virus e gli zombie più zombie . Dall’istinto predone di tribù pastorali , ceppo di derivazione anonima sarda , rapitori aspromontani ndranghetisti , predoni arabi del deserto , come branco di lupi , stesso istinto , razziatori di civiltà antropiche pacifiche , prolifiche , operose e creatrici , arrivano sempre continui pericoli alle convivenze sociali umanistiche e liberali da masse montanti tumorali distruttrici appassionati devastazione morte . Come nelle stazioni , nei parchi ,… Leggi il resto »

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
13 Settembre 2020 12:48

Fallaci, Biffi, Allam: vox clamantis in deserto.