in

Green pass e scuole, l’orrendo trucchetto sulle mascherine

scuola mascherina vaccino

Dimensioni testo

Passi pure l’obbligo di green pass agli universitari, anche se non s’era mai visto, nemmeno negli anni del terrorismo, un dispositivo che limitasse per decreto il libero accesso alle aule degli atenei, comprimendo il diritto all’istruzione e alla cultura. Passi l’obbligo di vaccinazione imposto ai docenti delle scuole, che se non altro è quasi inutile, visto che già quasi tutti si sono immunizzati. Ma il trucchetto introdotto per alimentare lo stigma e spingere i giovani studenti alla vaccinazione, proprio no. Già, perché nel decreto sul green pass, licenziato ieri dal Cdm, spunta un dettaglio a dir poco inquietante: resta l’obbligo per gli alunni d’indossare la fastidiosissima mascherina sui banchi, ma alla regola si potrà derogare se tutta la classe è vaccinata.

Ne discendono due conseguenze.

La prima è un ulteriore impulso alla discriminazione. È evidente che se una classe non potrà togliersi la mascherina perché c’è un solo alunno non vaccinato, su quest’ultimo si riverserà l’ostilità di tutti gli altri. Alla fine, si metteranno scolari contro scolari, amici contro amici, figli contro genitori, con un totale menefreghismo nei confronti delle legittime preoccupazioni di adulti che non per forza sono dei pericolosi no vax, se nutrono qualche dubbio sull’opportunità di sottoporre i loro piccoli alla puntura con il farmaco anti Covid.

La seconda è un paradosso scientifico. Mario Draghi, che stavolta s’è opportunamente sottratto alle telecamere, aveva giurato che il green pass avrebbe offerto la garanzia di trovarsi “tra persone che non sono contagiose”. I dati lo hanno smentito: è arcinoto. Peraltro, lui stesso sembrava credere poco a questa storiella, tanto che, a chi era entrato in conferenza stampa a Palazzo Chigi, aveva fatto richiedere un tampone, anche se aveva completato il ciclo vaccinale. Nondimeno, si stabilisce che in una classe in cui tutti sono vaccinati, si possono archiviare le mascherine, poiché, appunto, nella versione ufficiale del presidente del Consiglio, i vaccinati non contagiano.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
82 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nina
Nina
7 Agosto 2021 15:00

Non sei obbligato a vaccinarti ma non può. Muoverti da casa ho provato ad andare bere un caffè in centro commerciale commerciale. Mi e stato rifiutato. Ma allora sono obbligata fare il vaccino o sono in prigione a casa mia. Il vaccino non l’ ho fatto per ragione mie del mio passato

Francesco
Francesco
7 Agosto 2021 8:58

Io mio figlio di dodici anni non lo faccio vaccinare. Viviamo in uno stato dove stanno fomentando la discriminazione. A questo punto meglio che studi a casa e impari da solo cosa significa la libertà e il rispetto degli altri, SENZA MASCHERINA e SENZA VACCINO.

Franco
Franco
7 Agosto 2021 8:30

“È evidente che se una classe non potrà togliersi la mascherina perché c’è un solo alunno non vaccinato, su quest’ultimo si riverserà l’ostilità di tutti gli altri.”

Questo non sarebbe giusto…però un bel vaffa ai genitori non ci starebbe male.

Sara
Sara
7 Agosto 2021 7:36

In realtà, ho appena letto il testo del DL pubblicato in Gazzetta Ufficiale e questa cosa vale (fortunatamente) solo per gli studenti universitari (dico “fortunatamente” solo perché almeno non lo hanno messo per i bambini).

Inoltre (e anche qui, fortunatamente), hanno chiaramente indicato che l’obbligo del GP per docenti/ studenti/ aerei / treni ecc… vale solo fino al 31 dicembre 2021.

Poi bisognerà vedere fra 60 giorni come sarà la conversione in legge… perché queste scadenze potrebbero anche sparire magicamente (il 5 ottobre starò molto attenta, così come anche il 22 settembre, data di conversione del DL 23 luglio).. (continua..)

rolli Susanna
rolli Susanna
6 Agosto 2021 22:08

Questo pass è un mostruoso obbrobrio partorito all inferno; per i giovani il vaccino è sconsigliato in altri Paesi ; dunque, i miei figli dovrebbero fare il tampone ogni due giorni? E come faccio a pagarli? E se prende il treno la mattina a buio per l’università e torna la sera a buio, quando ci va a fare il tampone che scade dopo due giorni, di notte?
Caro governo, l hai fatta fuori dal vaso!!
Rivoluzione!!, A 54 anni e sei figli (alla patria farlocca), scendo in piazza: una VERGOGNA, non certo per la sottoscritta!

Karm46
6 Agosto 2021 18:45

“Alla fine, si metteranno scolari contro scolari, amici contro amici, figli contro genitori” Si chiama DIVIDE ET IMPERA, è la normale tecnica di marketing del riposizionamento di prodotti ormai invendibili applicata ai politici!

Fabio
Fabio
6 Agosto 2021 17:32

Otiimo Baronti, sono stati I miei primi pensieri !!!
Assoluta discrimazione nei confronti dei ragazzini che non saranno vaccinati.
Sul luogo di lavoro non si può chiedere al dipendente se è vaccinato per questione di privacy ma nelle aule sarà “colpa” del tal studente se si portano le mascherine.
Mi aspetto che qualcuno proponga di fare classi separate…..
L’idiozia continua sulla quarantena per I vaccinati. Ma allora sti vaccini servono o no ?!?
A quandi un CTS ombra messo in piedi dall’opposizione (o da tutto il centrodestra)??

Maria
Maria
6 Agosto 2021 17:27

Non è possibile! Draghi da un po’ sta cadendo in contraddizione.Certamente anche questa trovata delle mascherine, come il green pass è in obbligo vaccinale mascherato! Si è pensato non solo alla discriminazione ,ma ai conflitti in famiglia per genitori che avrebbero la sola colpa di non fare vaccinare il proprio figlio pensando alle conseguenze non scongiurate che il vaccino potrebbe sulla salute, non perché sono no vax? Magari i genitori si sono vaccinati ma vorrebbero attendere che ci siano maggiori certezze , sperimentazioni e dati che ora sono discordanti