in

Heather Parisi fa il pugno chiuso, simbolo di oppressione

Dimensioni testo

Heather Parisi fa il pugno chiuso, simbolo di oppressione

I «compagni» hanno trovato una guida all’altezza della situazione. Dimenticate il soporifero Nicola Zingaretti. Dopo Lenin, Stalin, Togliatti e Berlinguer, la sinistra torna a sorridere grazie alla nuova leader, Heather Parisi. La ballerina, ospite domenica a Che tempo che fa, ha levato in aria il pugno destro, nel gesto ben noto ai comunisti di ogni luogo e di ogni epoca. Spiega l’ospite: «Simboleggia la difesa dei diritti dei diversi» riferendosi alle sue battaglie Lgbt. Ahi. La simpatica e brava Parisi questa volta ha compiuto un passo falso.

Il pugno chiuso nasce come gesto antifascista nel corso della guerra di Spagna: si eseguiva con la mano destra quasi appoggiata alla testa. Nel 1968, il braccio diventa il sinistro ed è steso in aria. In ogni caso il pugno chiuso, per il mondo libero, è simbolo di oppressione anche degli omosessuali, perseguitati dai comunisti, in particolare da Ernesto «Che» Guevara, che voleva una Cuba più socialista e più virile.

Il pugno comunista ha causato 20 milioni di morti in Russia, 65 in Cina, 2 in Cambogia, 2 in Corea, uno in Vietnam, un altro milione nell’Europa dell’Est. In Unione sovietica, i cittadini, stritolati dall’apparato di polizia, erano imprigionati e fucilati al termine di processi farsa, fondati su confessioni estorte con la tortura o il ricatto. In alternativa, si spalancavano le porte dei gulag e dei lavori forzati con condanne di dieci anni sempre rinnovabili e rinnovate. Serviva forza lavoro a costo zero: i prigionieri erano perfetti come schiavi. Furono deportati milioni di dissidenti (reali o presunti), omosessuali, ebrei e intere categorie di cittadini troppo «borghesi» per entrare nel paradiso dei soviet.

Non ce l’abbiamo con la Parisi, di cui ci dichiariamo fan. Però riconsideri il pugno chiuso. Speriamo inoltre che altre donne del mondo dello spettacolo, in contrapposizione, non facciano il saluto romano nel salotto tv di Fazio, anche perché Fabio potrebbe svenire.

Alessandro Gnocchi, Il Giornale 21 maggio 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Pugno chiuso, la risposta di Heather Parisi. Ma la toppa è peggio del buco... - Alessandro Gnocchi
22 Maggio 2019 15:22

[…] Parisi riguardo al mio pezzo di alcuni giorni fa e al suo pugno chiuso scrive a questo […]

Heather Parisi
Heather Parisi
21 Maggio 2019 22:18

Voglio essere come sempre diretta e senza peli sulla lingua. Il tentativo di certa carta stampata italiana di utilizzare la mia gestualità per appiccicarmi etichette politiche conferma la mia convinzione che l’italiano ha la tendenza ad essere un po’ provinciale e ad amare le chiacchiere da “cortile”. Basterebbe poco per informarsi e guardare oltre i propri confini, alla cultura e alla storia degli altri popoli. Io sono cresciuta negli anni 60 a Sacramento (USA) e fin da piccola ho tratto ispirazione dal movimento americano dei Black Panther Party fondato da Huey Newton e Bobby Seale dopo l’assassinio di Malcom X. Nel maggio del 1967 mia madre mi portò a vedere a Sacramento il leader dei Black Panther, Seale, marciare a difesa degli afro americani contro i soprusi della polizia bianca alzando il braccio esattamente come sono solita fare io e portandolo al cuore esattamente come faccio io. Questo gesto mi ha contraddistinto da sempre, fin dalle mie prime esibizioni in Italia senza che nessuno abbia mai detto nulla. Il pugno alzato e poi fino al cuore, come quello di Newton e Seale, è il mio saluto a chi è ingiustamente considerato ” diverso”, per gusti sessuali, per colore della pelle, per credo religioso, per credo politico e per nazionalità . Tutto il resto è sterile polemica a fini squisitamente politici. Ma non mi faccio illusioni. Queste mie… Leggi il resto »

Valter
Valter
21 Maggio 2019 21:45

Ho sempre saputo che gli str…i galleggiano, oggi scopro che sanno anche ballare.

ARMANDO TERRAMOCCIA
ARMANDO TERRAMOCCIA
21 Maggio 2019 20:32

Poichè penso che la partecipazione alla trasmissione ( che non guardo ) di questa ” cicalina ” sia stata retribuita anche con i miei soldi , mi offro di partecipare alla stessa trasmissione a metà del costo per esibire il pugno sia con il braccio destro che con il braccio sinistro ( recupero quanto ho pagato per farla venire da HK ) – OK , io non sono NESSUNO , ma NESSUNO è perfetto. PS : ottimo articolo.

Peter J
Peter J
21 Maggio 2019 19:50

Ha presente Carlos e Smith a Mexico ’68?
Non, mi sembra…..

rocco
rocco
21 Maggio 2019 18:54

Non è una novità che il comunismo è l’ideologia degli artisti e dello spettacolo; di fatti in Italia nacque in un teatro.
Tetra rappresentazione di una finzione ai danni di proletari, lavoratori e contadini, una messa in scena da parte di chi non ha mai visto una catena di montaggio nè una zappa.

Adriana
Adriana
21 Maggio 2019 18:23

Mitico Gnocchi! Complimenti per gli interventi, che mi auguro sempre più numerosi.