in

I genitori di Bibbiano avevano ragione. Ma non se ne parla!

Buongiorno. Bibbiano ancora ancora Bibbiano. Ma non per fare un favore a Salvini come qualcuno crede. Ci interessa della vicenda perché rivela una certa mentalità. Il sindaco di Bibbiano, ad esempio, ha dichiarato tempo che in Italia c’è ancora troppa fiducia nella famiglia patriarcale (!).  Vi riassumo cosa è successo: un bambino viene sottratto alla famiglia naturale perché secondo i servizi sociali è stato costretto ad assistere ad atti sessuali tra la madre e il padre. Quest’ultimo, inoltre, avrebbe abusato del figlio. Questa seconda accusa è già caduta da tempo: adesso che è caduta anche l’altra e quindi il bambino potrà far ritorno alla sua famiglia naturale.

Vi leggo un piccolo passo da un articolo: “nel caso del bambino sono stati indagati a vario titolo (falsità ideologica, violenza privata, frode processuale, falsa perizia) diverse figure confluite nell’indagine Angeli & demoni. Anghinolfi, Gibertini, Monopoli e la psicoterapeuta di Torino Nadia Bolognini, accusata anche di essersi travestita da lupo cattivo davanti al piccolo associandolo al padre.”

Monopoli, poi, avrebbe tramato per convincere i giudici che tutto andava bene e che il bambino nella nuova famiglia stava finalmente rifiorendo.

Insomma, alla fine salta fuori che il reato addirittura non esiste: l’accusa rivolta ai due genitori naturali è stata archiviata. Noi vi diamo la notizia come l’abbiamo letta sul Resto del Carlino e speriamo che questo in qualche modo possa essere utile. Molti dicono che le luci sulla vicenda di Bibbiano sono destinate a spegnersi perché al governo ci sono il Partito Democratico e i Cinque Stelle. Noi crediamo e speriamo che non sia così. Nell’incertezza tutte le volte che troveremo una notizia su Bibbiano come promesso ve ne daremo conto.

Alessandro Gnocchi, 15 settembre 2019

Bibbiano, le prove manomesse

Bibbiano, la notizia che i giornali nascondono

Bibbiano: abbiamo pagato tutto noi

Bibbiano, le intercettazioni horror

Condividi questo articolo

41 Commenti

Scrivi un commento
  1. Poi se si parla di degrado dell’occidente si viene definiti “oscurantisti”… Nella fattispecie di Bibbiano: la lotta quotidiana per tacitare chi vuole parlare di questi fatti è la prova dell’animo vile tipico di tutte le sinistre. Mai un confronto vero, chi non si “adegua” viene silenziato e/o criminalizzato.

  2. Intanto, Calenda s’indigna perché una bambina è stata portata sul palco della Lega (che insieme a Fdi si sono intestati una meritoria battaglia contro i ladri di bambini), ma non ha mai aperto bocca sul caso Bibbiano e su quei compagni che quella bimba (e tanti altre piccole e altri piccoli) hanno strappato ai genitori per fare soldi. Sembra il comportamento di quel tale essere deforme delle favole che i bimbi e le bimbe li metteva all’ingrasso nelle stie per consumarli a cena. Ma da uno che ha ciurlato nel manico mentre Renzi dava l’avvio all’invasione dello Stivale inaugurando il più grande traffico di essere umani (peraltro gestito direttamente o indirettamente dalle mafie di tre continenti) nel Mediterraneo che c’è d’aspettarsi?

  3. Io per la verità ho assistito ad un ottima trasmissione su Bibbiano, nel SERVIZIO PUBBLICO di FUORI DAL CORO, su RETE 4. Eccellente in tutti i sensi perchè ha reso un vero e proprio SERVIZIO PUBBLICO senza neanche il canone in bolletta enel, aprendo una finestra su un intero mondo, che a me sfuggiva e che sfugge ai più, con varie testimonianze compreso quella di un magistrato del competente tribunale. Non irrilevanti anzi importantissimi gli aspetti finanziari del SISTEMA BIBBIA NO, pare che ruotino attorno al business delle adozioni e dell’assistenza sociale, diversi miliardi di € a carico dell’ignaro Pantalone che paga a sua insaputa. Davvero raccapricciante la scena che mostra 12 persone intrufolarsi in casa di una madre in modo truffaldino, per strapparle letteralmente la bimba di pochi anni. Non esagero a definire quella scena che andrebbe diffusa molto di più per far conoscere e capire di cosa si stia parlando, degna del periodo NAZISTA TEDESCO, un NAZISMO riveduto e POLITICAMENTE CORRETTO, FATTO IN CASA, PAGATO DA PANTALONE, e per il quale VERGOGNA suprema, si registra il SILENZIO ASSORDANTE del COSIDDETTO SERVIZIO PUBBLICO RAI.

  4. DISTRUGGERE LA FAMIGLIA PATRIARCALE ERA L’IDEOLOGIA COMUNISTA DEI KMER ROSSI,PER CUI IL FIGLIO POTEVA DENUNCIARE E FAR DECAPITARE IL PADRE O UCCIDERLO CON LE PROPRIE MANI SE …SCANTONAVA DALLA IDEOLOGIA PROPINATA DALLA ECCELSA MENTE DEL DIRIGENTE POLITICO STALINISTA DI TURNO! I COMUNISTI NOSTRANI NON SONO DA MENO, MA CON TECNICHE DIVERSE, PIU’ RAFFINATE, CON LA INTRODUZIONE DEL GENDER, DEL PADRE O MADRE UNO, DUE, TRE, QUATTRO… DELLA GIOVENTU’ FELICE (O GAY, IN INGLESE),SENZA TROVARE ADEGUATA OPPOSIZIONE DA PARTE DEI CATTOCOMUNISTI DEL CAZZO IN CIRCOLAZIONE NEL NOSTRO BELPAESE!!

    • Per EFISIO:
      Io davvero non so dove continuate a vedere tutti questi comunisti in circolazione. Una delle accuse che viene fatta dai propri militanti a tutte le forze progressiste di questo paese da 20 anni è di non aver mai fatto una cosa di sinistra. MAI FATTO UNA COSA DI SINISTRA! MAI!!
      Capito ora?
      Svegliati dai tuoi incubi rossi e torna nella realtà che la guerra è finita!!

      • Beh ! Si dice comunisti per dire sinistra, e non a torto essendo l’Italia il paese che aveva il più forte partito comunista dell’occidente. Adesso non c’è più ma la tradizione dell’adesione al dogmatismo ottuso dei trinariciuti di guareschiana memoria sopravvive nei tipi antropologici di sinistra che hanno sostituito Marx ed Engels con Greta e Saviano e Fortebraccio con le mezzeseghe tipo Michele Serra e Gad Lerner. Per non dire del triplo salto mortale da Marcuse a Cirinna’: le cose di sinistra sono già state dette tutte (e non hanno mai funzionato). Adesso a sinistra resta spazio solo per dire cazzate. E certi commenti ne sono la prova.

  5. Quello che mi spaventa di quel lurido paese è l’atavica codardia degli italiani. Leggo che sono 15.000 le vittime di questa “deliziosa” storia di generosità. Garibaldi con 1.000 uomini fece l’Italia questi altri non trovano il coraggio di linciare i colpevoli neanche per difendere i propri figli. Siete messi proprio bene!
    Mao Li Ce Linyi Shandong China

  6. Bibbiano, comune italiano di 10 000 abitanti della provincia di Reggio Emilia, è diventato un caso nazionale perchè sindaco, servizi sociali, psicologi, etc., HANNO FATTO DELLE SCHIFEZZE, DELLE PORCHERIE che fanno inorridire chiunque non ha il cervello annebbiato dalla ideologia sinistroide e che dovrebbero essere denunciate stando in prima pagina finchè i colpevoli non avranno ciò che meritano.
    Usare i bambini per fare scudo alle idee balorde sinistroidi è più grave assai.

    • Ma stai calmo. Il cervello annebbiato sembra che ce l’hai tu. Lo abbiamo detto tutti che i colpevoli devono avere ciò che meritano e questa si chiama civiltà giuridica.
      Ma che c’entrano le idee di sinistra? Fra un pò ve la prenderete pure col partito democratico americano!
      Inoltre il tono rancoroso del tuo intervento conferma la mia opinione: usare i bambini per fare scudo delle proprie idee balorde (destra e sinistra) è più grave assai.

      • Il tono rancoroso? Certo! Sono incazzata nera per quello che questi esseri spregevoli hanno fatto passare a quei bambini!!!!!!
        Ma sei riuscito a capire cosa hanno fatto?
        e ti chiedi cosa c’entrano le idee di sinistra? SVEGLIA!
        “Lo abbiamo detto tutti che i colpevoli devono avere ciò che meritano e questa si chiama civiltà giuridica” lo si dice e lo si DENUNCIA PUBBLICAMENTE tutte le volte che è possibile, non lo si nasconde perchè dà fastidio a quelli come te.
        il tono superficiale e difensivo del tuo intervento conferma la mia opinione: usare i bambini per fare scudo alle proprie idee balorde sinistroidi è più grave assai.

  7. Caro Giuseppe io non sono nè buono nè cattivo, non voglio eliminare nè educare nessuno qui (anche se sono un educatore) ma tu informati per favore….
    In Italia non esiste nessuna legge che sottrae minori a famiglie “biologiche”, grette, ignoranti economicamente instabili e patriarcali. Nessuna legge prevede l’affido per motivazioni economiche.
    Nessuna. I servizi sociali intervengono in caso di gravissime violenze e maltrattamenti, in situazione di grave disagio in cui i genitori (violenti, alcolizzati, prostitute) sono responsabili di atti gravissimi.

    Per Lucia: fai il solito calderone di fatti che non c’entrano niente l’uno con l’altro

    • Un consiglio spassionato: meglio non allargarsi dando informazioni sulla propria situazione personale. Vale la regola che quello che dici potrebbe essere usato contro di te. Acqua in bocca.

        • Ma dai ! Qui non siamo sul Fatto Quotidiano, dove subito argomentano col codice penale, rilassati, non ce n’è bisogno, qui siamo garantisti…. Comunque ti sento un po’ nervoso… per uno che dice di essere un educatore tenere i nervi sotto controllo dovrebbe essere il primo requisito. Magari qualche goccia di Valium, no ?

          • Lo so siamo nella “Zuppa sciapa di Porro”: so chi sono gli utenti e con il massimo rispetto cerco di argomentare.

          • Se chiami argomenti i tuoi patetici tentativi di arrampicarti sui vetri per difendere Conte e una sinistra che meriterebbe l’ incriminazione per adescamento di incapaci a 5s secondo la vigente legge Merlin, concludendo sempre le tue perorazioni con immancabili scivoloni e cadute sulle natiche, allora Wanna Marchi dovrebbe entrare nella storia della filosofia.

    • Caro Sal

      ti ringrazio per l’osservazione, che di fatto avvalora quanto ho scritto, e ti assicuro (sono passato per un affido…) che sono persona ben informata:

      “In Italia non esiste nessuna legge che sottrae minori a famiglie ”

      Giusto. Infatti sono oggetto di inchiesta giudiziaria poiché pare che abbiano fatto cose fuori dalla legge!

      “Nessuna legge prevede l’affido per motivazioni economiche”

      Giusto! Infatti hanno dovuto mentire inventandosi violenze e quant’altro.

      “I servizi sociali intervengono in caso di gravissime violenze e maltrattamenti”

      Verissimo! Ma in questo caso li hanno inventati!

      Purtroppo pero’ vedo che non hai colto il punto: non entro affatto nella questione giudiziaria. Testimonio una concezione assai diffusa di educazione, famiglia e libertà, che caratterizza moltissime anime belle e benpensanti della sinistra dei salotti che si ritengono sempre e comunque dalla parte del bene.
      Questi, ribadisco, ritengono giusto, sacrosanto, per il bene del bambino toglierlo da una situazione famigliare a loro parere poco adeguata e infilarlo in un contesto piú favorevole. Costoro ritengono, sebbene illegale (come scrivi giustamente), essenzialmente giusto l’operato di quelle assistenti sociali. Le quali a loro volta ritengono di avere agito per il bene. Se sei uno di loro il tuo assunto iniziale è falso: in realtà, per il bene mio e dell’intero popolo, consideri giusto rieducarmi o farmi fuori (per lo meno metaforicamente, impedendomi di manifestare il mio pensiero dandomi del “xyz-fobo” o dell’istigatore all’odio).
      Se invece, come me, trovi questo pensiero agghiacciante, siamo d’accordo.

  8. ma come sono cattivi quelli che hanno fatto un caso polutico di Bibbiano, delle nomine della magistratura, dei concorsi in sanità truccati ecc ecc

  9. Credo che sfugga qualcosa di fondamentale in questa discussione.

    Ho la fortuna (?) di frequentare talvolta i salotti buoni, quelli della sinistra illuminata, quelli che hanno Kant sul comodino e toccano i giornalacci come Libero o La verità solo dopo essersi infilati i guanti di lattice….(figuratevi poi se li leggono pure! Il confronto riguarda le idee, mica le farneticazioni dei fascisti omofobi e islamofobi!) Porto quindi la mia esperienza diretta.
    Piccolo scoop: i signori di cui sopra sono convintissimi di essere dalla parte del giusto, di fare del bene; anche e soprattutto nel caso di Bibbiano! La loro argomentazione è semplice, e pare anche ragionevole: non è forse nell’interesse del bambino dargli l’opportunità di crescere in una famiglia (intesa come qualunque agglomerato di persone ricche, istruite e con Kant sul comodino, ca va sans dire) che, a differenza di quella “biologica”, gretta, ignorante, economicamente instabile e patriarcale, potrà dargli un futuro, istruzione, agi, benessere?
    Non fa una grinza!

    A riguardo, ho sentito queste divertenti considerazioni e frasette (dico divertenti poiché a queste cene faccio finta di nulla e talvolta sono ospite di riguardo; ma non si rendono conto che stanno parlando anche di me!)

    -pensate che ci sono ancora famiglie che dicono le preghierine (“preghierine” detto con tutto il derisorio disprezzo che si può infilare in una parola sola….) assieme la sera. (E io penso: “ce l’ho!”)

    -ma come volte che venga su, dopo che ne hai già fatti due, tre o quattro, o anche piú…un selvaggio! Come puoi badargli!? (E io penso: “anche questa ce l’ho!” By the way: i miei sono venuti su “una meraviglia!”)

    -Ma possiamo davvero permetterci di lasciare a queste realtà di ignoranti e sfortunati un compito così delicato e importante come l’educazione? (E io penso: “ma non l’aveva già detta un altro ‘sta roba? Non era forse un maestro delle elementari che poi è diventato anche direttore dell’Avanti?” Ma si sa che a noi ignoranti e sfortunati vengono in mente paralleli inopportuni e del tutto irrispettosi!)

    E via di questo passo. Ribadisco quindi il concetto: sono convinti di essere i buoni della situazione. Anche se hanno mentito, denigrato la famiglia, distrutto delle vite….a prescindere! Loro sono i buoni. Fanno tutto per il bene, anche sacrificandosi, anche a costo di apparire (a noi ignoranti e deficienti) come degli orridi orchi. Di questo sono assolutamente certi, come sono certi di aiutare (anche se ricambiati dall’ingratitudine, anche se attaccati dai “cattivi” che usano ignobilmente questi fatti per attaccare politicamente la santissima sinistra) un popolo di poveri sfortunati poco dotati.

    Questo punto non è un dettaglio, bensì è la sostanza; perché se pensi di essere “il buono”, chi non la pensa come te
    a) è un poveretto, mal consigliato, male informato: va rieducato!
    oppure
    b) è un cattivo. Opposto di buono. Pertanto, con qualunque mezzo, va eliminato.

    Tertium non datur.

    • Il Suo è un ragionamento impeccabile ma dovrebbe, sempre che ne abbia tempo e voglia, illuminarmi. Questi Signori frequentatori dei salotti buoni hanno intenzione di “di fare del bene” anche alle famiglie dei Rom e Migranti con prole? Le chiedo questo perchè, per ora, ne ho sentito parlare veramente poco.

      • Caro Franco
        la risposta e’ sostanzialmente si’, ma su questo vanno un po’ in corto circuito, fanno quasi tenerezza…si devono muovere con grande prudenza.
        Come dicevo, e non ero ironico, devono sempre agire nella convinzione di essere “i buoni”, e il loro peggiore incubo e’ quello di poter apparire in qualche modo razzisti o xenofobi.
        Comunque sono mediamente certi che attraverso una rigorosa educazione di stato risolveranno anche quei “problemini” cui accenna lei.
        Pero’, non so lei come la pensi, ma a me la prospettiva di essere invaso da popoli fondamentalmente ostili alla mia cultura, e venire pero’ “salvato” in qualche modo da uno stato etico totalitario, non so perche’, mi preoccupa un po’…

  10. Bibbiano, comune italiano di 10 000 abitanti della provincia di Reggio Emilia, è diventato un caso nazionale perchè un branco di sciacalli di destra che non ha nessun interesse a difendere i minori (tant’è vero che altri minori li lascia crepare in mare) ha tentato (come appunto fanno gli sciacalli) di generalizzare l’inchiesta della magistratura trasformando il PD in un partito di mostri.
    Sciacalli che approfittano di bambini per montare un caso politico nazioanale, per screditare i servizi sociali e i tribunali dei minori che in Italia sono un baluardo di civiltà e di difesa dei più deboli.
    Chi ha sbagliato pagherà e spero anche duramente.
    Ma usare i bambini per fare scudo delle proprie idee balorde è più grave assai.

    • Infatti, gigino, se non vado errato socio di maggioranza di questo Governo, ha sempre taciuto in ordine a “questo caso politico nazionale”. Non ha mai rilasciato dichiarazioni di sorta. Cerchiamo almeno di essere onesti intellettualmente.

      • Ripeto: ci sono casi umani di persone che in età infantile venivano maltrattate in famiglia, poi andavano a scuola e finivano bullizzate. Cercavano rifugio all’oratorio e incrociavano preti pedofili che li abusavano. Finalmente venivano interessati gli assistenti sociali, ma la sorte si accaniva e finivano ad essere rieducati in quelle specie di laogai progressisti-arcobaleno sul modello dei Servizi Sociali di Bibbiano. Quindi bisogna capirli se da adulti votano PD, credono che Conte sia una specie di Messia e che Salvini è il diavolo. Cosa fanno da grandi ? Principalmente stanno sul web per sparare a raffica minchiate sui siti non allineati al Pensiero Unico, e possibilmente in orario di lavoro.

        • Un consiglio Valter, non nomini Bibbiano, il tabù della sinistra. Potrebbe essere rieducato assieme a me ed a tutti coloro che non la pensano in un determinato modo. Un’ idea sta trionfando: se non la pensi come loro ed esprimi il tuo libero pensiero o sei Salviniano oppure sei Salviniano; non esistono mezze misure, non esiste il centrodestra. Eppure in questi ultimi tempi sì che ne abbiamo viste di capriole ( guarda caso quasi sempre a sinistra).

          • A sinistra si fanno le capriole ? C’era da aspettarselo prima o poi, cominci con la sessualità liquida modello Cirinnà e finisci col consentire accoppiamenti del genere. E gli animalisti non dicono niente ?

  11. Ma non è vero nulla! Tutte invenzioni di quella destra brutta e cattiva cui si è unita la magistratura, anch’essa notoriamente di destra. Pensate che persino il gigino, dopo aver fatto di Bibbiano un cavallo di battaglia contro il PD, forse rieducato proprio dagli psicologi di Bibbiano, sta rivedendo il suo, si fa per dire, pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.