Il fallimento dell’Europa in 5 punti

La dimensione del fallimento dell’Europa la si misura dalla formula che meglio sintetizza questa due giorni di Consiglio Ue: risveglio tardivo. Peraltro, anche grazie a qualche ceffone assestato alla leadership dell’Unione da parte del nostro nuovo premier, Mario Draghi, che evidentemente gode di sufficiente credito internazionale da potersi permettere di alzare la voce.

Certo, a lui verrebbe da chiedere: sicuro che senza questa Europa, non c’è Italia? Cosa ce ne facciamo di un’Ue che, come ha ammesso Paolo Gentiloni, ha sottovalutato il problema della produzione di massa dei vaccini? Eccola qua, la sintesi del risveglio degli eurocrati.

Primo: costoro si sono accorti (troppo tardi) di aver pasticciato sulla contrattazione per i vaccini, facendo i tignosi, giocando al ribasso e trascurando di fissare dei criteri per inchiodare i produttori alle loro responsabilità. Il resto del disastro, almeno da noi, l’ha fatto ovviamente lo sgangherato piano di Domenico Arcuri, che ci ha fatto perdere due mesi.

Secondo: si sono accorti (troppo tardi) che alla gente non frega nulla di devolvere finanziamento al programma Covax, per l’accesso globale agli immunizzanti, visto che, al momento, essi non ci sono neanche per noi.

Terzo: si sono accorti (troppo tardi) che l’Europa sta finendo inghiottita da un buco nero politico. È un continente guidato dalla Germania, una nazione che si comporta da free rider: s’è visto con il bail in per le banche, come con i vaccini. Soprattutto, i tedeschi abusano dell’egemonia economica (ottenuta grazie all’euro) e burocratica (ottenuta grazie al controllo delle istituzioni Ue), ma non hanno forza o capacità di intestarsi pure una leadership politica e geopolitica.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
alessandro
alessandro
27 Febbraio 2021 9:13

La “via svedese” – cosa dicono i numeri Analisi delle statistiche sulla morte (…………) La conclusione delle considerazioni precedenti è facile: Il fatto che il numero assoluto di decessi nel 2020 appaia alto a prima vista è dovuto all’anno straordinariamente mite 2019, al conseguente effetto di recupero nel 2020 e allo sviluppo della popolazione. Se si tiene conto del numero di residenti in un dato anno e della distribuzione delle fasce di età sulla popolazione totale, il 2020 è al quinto posto tra gli anni dal 2006 al 2020. Dieci anni sono stati più difficili. Se si guarda anche alle singole fasce di età, si scopre che i tassi di mortalità nel 2020 non erano in alcun modo cospicui in nessuna fascia di età. Per dedurre da questi risultati un “fallimento del percorso speciale svedese”, è certamente utile una carriera come politico o giornalista per il servizio pubblico radiotelevisivo. Dovrebbe essere più difficile per tutti gli altri. Alla fine arriviamo a qualcosa di apparentemente completamente diverso: l’influenza, più precisamente l’influenza e non l’infezione simil-influenzale. Non si verifica in Germania da molto tempo e non si è registrato un numero notevole di casi di influenza reali dalla quindicesima settimana di calendario del 2020. Le parti interessate amano accreditare le misure restrittive: “Le misure stanno funzionando, il calo di altre malattie mostra… Leggi il resto »

alessandro
alessandro
27 Febbraio 2021 8:54

I vari ARCURI d’Europa: Germania Una buona memoria è spesso sufficiente per spiegare le assurdità della vita politica quotidiana di oggi. Quasi nessuno è così esperto in questo campo come il blogger con lo pseudonimo di “Argo Nerd”, che realizza collage di immagini fenomenali su Twitter . Più volte al giorno denuncia contraddizioni, mostruosità e ipocrisia. Il suo ultimo scherzo è sul membro della CSU Bundestag Georg Nüßlein. Ora sono accusati di corruzione ed evasione fiscale. Secondo le informazioni di SPIEGEL, si dice che abbia fatto pressioni in tre ministeri per una società dell’Assia nel cosiddetto “affare delle maschere” e abbia raccolto ben 660.000 euro per questo. Secondo le notiziec’è anche il sospetto che non abbia specificato 600.000 euro di questi nella dichiarazione IVA anticipata. Lo stesso Nüßlein respinge le accuse di corruzione come “infondate”. Nüßlein si è quindi reso particolarmente forte, indipendentemente dalle attuali accuse per la maschera o il requisito della maschera. Oltre a tale uso pubblico di coperture per la bocca e il naso, si dice che il vice-capo del gruppo parlamentare dell’Unione nel Bundestag sia stato più silenziosamente attivo, secondo Spiegel : ha firmato per la consegna di indumenti protettivi contro la corona. virus dell’Assia uno su tre Ministries Company utilizzato. Secondo la Procura della Repubblica di Monaco, sono state perquisite un totale di 13 proprietà… Leggi il resto »

alessandro
alessandro
27 Febbraio 2021 8:32

Una petizione che si oppone all’introduzione dei passaporti per i vaccini nel Regno Unito è stata firmata da oltre 220.000 persone al momento della scrittura, il che significa che sarà probabilmente discussa dal parlamento.

La petizione sul sito web del governo e del parlamento ( https://petition.parliament.uk/petitions/569957 ) afferma:
“Vogliamo che il governo si impegni a non distribuire alcun passaporto di vaccinazione elettronica / immunità al pubblico britannico”.

Continua: “Tali passaporti potrebbero essere utilizzati per limitare i diritti delle persone che hanno rifiutato un vaccino Covid-19, il che sarebbe inaccettabile”.
“Il governo deve essere completamente chiaro al pubblico sull’uso dei passaporti per i vaccini e sulle loro intenzioni, che senza dubbio influenzeranno la coesione sociale e influenzeranno la ripresa economica della Gran Bretagna quest’anno e nel 2022”, afferma ulteriormente la petizione.

Il governo deve rispondere a tutte le petizioni che attirano più di 10.000 firme e deve prendere in considerazione un dibattito entro due settimane su quelle che superano le 100.000.

alessandro
alessandro
27 Febbraio 2021 8:03

I PSICOPATICI CRIMINALI DEL WEF e quelli che li seguono, tipo l’Europa: Il World Economic Forum, campione globalista del Great Reset, ha arruffato le piume online con un tweet “fuori dal mondo” su come i blocchi del Covid-19 stiano “tranquillamente migliorando le città” in tutto il mondo. Un video che accompagna il tweet del venerdì del WEF mostra immagini di strade deserte, aerei di linea a terra e fabbriche inattive, quindi rileva un calo record dell’inquinamento atmosferico e un calo delle emissioni di carbonio. Successivamente mostra autostrade trafficate e soffocate dallo smog e osserva che “il calo non rallenterà il cambiamento climatico a meno che non blocchiamo i tagli delle emissioni”. Il tweet stonato – arrivato tra milioni di morti per Covid-19 e innumerevoli vite e aziende distrutte dai blocchi – è stato rapidamente valutato dagli utenti di Twitter. I commenti del WEF e l’articolo collegato sulla tranquillità storica provocata dai blocchi che hanno portato a una migliore rilevazione di piccoli terremoti sono andati persi per la maggior parte degli osservatori, che si sono concentrati invece sull’apparente affetto del gruppo per un mondo distopico e spopolato. Il messaggio del WEF è veramente spaventoso , suggerisce che gli esseri umani sono il problema, è assolutamente impazzito se pensa che i blocchi stiano ‘tranquillamente migliorando’ le nostre città, “antropofobia” – paura degli… Leggi il resto »

Luca Beltrame
Luca Beltrame
27 Febbraio 2021 1:45

E l’FDA approva per Pfizer lo stoccaggio a -20 C per brevi periodi:

https://www.fda.gov/news-events/press-announcements/coronavirus-covid-19-update-fda-allows-more-flexible-storage-transportation-conditions-pfizer

Quanto ci metterà l’elefante EMA?

Gianluca
Gianluca
26 Febbraio 2021 21:24

Che disdetta, ora che sono diventati tutti europeisti, l’Unione Europea si mostra in tutta la sua insulsaggine, guidata da personaggi ai confini del tragicomico come la cotonata Ursula, ultima ruota del carro CDU tedesco e perciò spedita a Bruxelles a far danni. Se è ridicolo Speranza ministro della salute con laurea in scienze politiche, lo è altrettanto costei, con laurea in…medicina e chirurgia. L’avranno cacciata dall’ospedale?

Luca Beltrame
Luca Beltrame
26 Febbraio 2021 21:07

Mi si critica il CEPI e il COVAX quando abbiamo un milione ed ottocentomila dosi non ancora utilizzate, anche grazie all’imbecillità di “esperti” che non capiscono che il vaccino AstraZeneca funziona benissimo (si vedano i dati inglesi) e ad un commissario che pensa alle primule.

Anche se contiamo le seconde dosi è un peccato che grida vendetta di fronte a tutti quelli che soffrono o che sono morti.

Però sono le farmaceutiche cattive. Si, certo. Come no.

E questo vale sia a sinistra sia a destra. Fanno tutti schifo.

Jimbo
Jimbo
26 Febbraio 2021 20:37

L’Europa è un tumore che va estirpato.
Gli europeisti sono coloro che cercano di fare attecchire il cancro al corpo umano dei singoli stati.
Procede come un carroarmato a colpi di dittatura sanitaria, sorveglianza e controllo (vedasi idea del patentino sanitario) e tecnocrazia (che sostituisce la democrazia parlamentare).
E’ teleguidata dalla Germania.
La stessa Germania che ha disintegrato il continente europeo per due volte.
E di nuovo sta massacrando i singoli paesi. Vedasi Grecia. Ma vedasi anche Italia.

L’idea di base sta nell’atomizzare e marginalizzare l’uomo, rinchiuderlo, segregarlo, con obiettivo finale di sostituirlo con forza lavoro africana e robotica.

Noi italioti è molto probabile che non riusciremo ad estirparlo perchè siamo ebeti pantofolai.
Ma ho l’impressione che, nonostante tutto sia dalla parte dei dittatori/dominatori europei (corporation, grossi poteri finanziari, banche, finte opposizioni, sinistra venduta, sindacati venduti) l’Europa sia sull’orlo dell’abisso. Basta poco.

E’ un sistema in debito che non cresce, e sopravvive solo se fa un debito perenne.