in

Il manganello di Gad Lerner

Nel nuovo numero di Venerdì, in edicola oggi, Gad Lerner torna ad attaccare i volti ”sovranisti” di Mediaset. A seguire alcuni passi e, nel video sopra, la mia risposta.

“Avrete notato che il rilancio dei talk show di destra in cui già da tempo si era specializzata con successo Retequattro, con firme come Paolo Del Debbio, Mario Giordano, Nicola Porro (e Maurizio Belpietro) circondati da opinionisti vari e tribuni del popolo che vanno dalla trumpiana Maria Giovanna Maglie fino al neo-ortodosso Alessandro Meluzzi, assume oggi il gradevole sapore familiare di un revival.”

(…)

“Ma ecco che di nuovo il palinsesto si ribalta e torna più salviniano che mai. Mi piace pensare che ciò non accada per mera direttiva aziendale, ma che sia stato invece un umore diffuso a destra, una pulsione naturale, a risospingere sulla cresta del prime time quei paladini del salvinismo che, se potessero, il mattatore Matteo lo piazzerebbero ospite d’ onore in tutte le loro puntate.”

Nicola Porro, 11 ottobre 2019

Quelli che tifano la Capitana

Hanno perso il contatto con la realtà

Piccoli Gad Lerner crescono

 

Condividi questo articolo

60 Commenti

Scrivi un commento
  1. Porro ben detto a Lerner. Noto che i soliti noti continuano ad attaccare persone come lei con una serie infinita di offese personali ma senza mai entrare nel merito delle opinioni.

  2. “Esemplare educatissimo Aldo”: vorrebbe essere uno sfottò, ma chissà perché, mi piace.
    OK Sal. Il mio raro parlare figurato contro le tue bordate evangeliche. Vedo che stai in agguato ovunque, perché rispondi subito. E fai anche ricerche istantanee con pochi clic, come fatto da me. Sarei dunque io a perdere tempo?
    Ma mi sta bene. Non condivido, francamente, le espressioni aggressive usate nei tuoi confronti, ma mi chiedo, onestamente: perché tanto acredine? Possibile che non te lo chieda anche tu?
    In ogni caso, mi preme dire che c’è differenza tra personaggio pubblico esposto alla pubblica opinione e interlocutore apostrofato di petto: il “viscido” usato per esprimere una impressione pluriennale su qualcuno è ben diverso dallo “scemo” dato a chi ti è di fronte. Spero che questo micro-dibattito serva a qualcosa.

    • L’ acredine è dovuta alle mie idee contrarie alla maggioranza qui presente. E forse anche al tono ironico e indisponente di qualche mio intervento: per molti di voi Di Maio è un bibitaro, per me il capitano è il cazzaro verde.
      Dov è il problema?
      Perché invece di ribattere e discutere si parla subito di troll e si passa all ‘offesa anche pesante? Anche io spero che questo micro dibattito serva a stemperare i toni.
      Buona serata.

      • il problema e’in quel… “”per molti di voi” che racchiude esattamente la foto della sinistra.
        Offendete le persone che non la pensano come voi, e non entrate mai nel merito degli argomenti. I veri fascisti oggi sono i Lerner, i Travaglio, le Gruber. Ma e’ un problema vostro, perche’ e’ la malattia che vi sta annientando. L’ Umbria ha solo rimescolato il vostro rancore. Non ha sfiorato nessuno l’idea che la sinistra non ha un messaggio politico che non sia tasse, invasione e lotta contro i contribuenti con colpi bassi anche. La colpa e’ di Salvini che furbamente fa campagna elettorale, che parla male dei neri (non ce’ un solo scivolone) per avere consenso, che semina odio (quello che riceve da voi non conta). Buon pro vi faccia, benvengano i suoi commenti. Sicuramente aiutano indecisi delle prossime elezioni a votare a destra

  3. Ecco per Aldo un piccolo florilegio di complimenti (tra le decine e decine) che ho ricevuto.
    Ovviamente fatto con il copia incolla.

    Valter
    18 giorni fa
    Che cosa hanno in comune con un troll come Sal un piccione, un writer che imbratta una facciata appena ridipinta ed uno che si diverte a rigare la auto col cacciavite ? Sono tutti vandali che sporcano o sfregiano. Il piccione lo fa involontariamente per un bisogno fisiologico che lo costringe a rilasciare le proprie deiezioni ovunque si trovi, proprio come l’inconsapevole Sal che scambia per idee quello che invece è materiale destinato al transito intestinale e lo rilascia incurante di ogni decenza propria del vivere civile. Mentre il writer e lo sfregiatore di auto sono vandali che utilizzano strumenti quali bombolette e cacciaviti, Sal, che certamente ha completato la scuola dell’obbligo, è un vandalo verbale, nel senso che usa le parole sempre a vanvera ma con lo stesso scopo per cui i primi due usano i loro strumenti. Secondo voi un vandalo colto sul fatto giustifica una buona dose di calcinculo ? Secondo me si. Quindi mollo per primo il mio metaforico calcinculo a costui e invito tutti a seguire il mio esempio.

    Davide V8
    18 giorni fa
    Un bel calcetto anche da parte mia.
    Non forte, ma di quelli beffardi

    Bruno
    18 giorni fa
    La sola e vera rappresentazione della merda in persona come ogni PDIOTA e SINISTROIDE di merda

    carlottacharlie
    13 giorni fa
    Tu sei un fesso totale, ti rode ci sia qualcuno che sa l’italiano e non è ignorante come te?

    Utnapishtim
    14 giorni fa
    Sei proprio un grande esperto di demografia, statistica e storia antica. Ci risiamo con i bignamini che hai letto. A che pagina?

    mikepz
    14 giorni fa
    perché non ti devi dal cazzo, buffone? di professorini che pretendono di elevare a verità assolute le loro paranoie ne abbiamo già abbastanza

    Hornet
    14 giorni fa
    Sal fuck off idiota. La scuola Italiana che hai frequentato tu sforna solo lobotomizzati. Nella tua zucca c’e’ solo segatura e neanche di quella buona, e’ vecchia e marcia.

    Utnapishtim
    17 giorni fa
    Sal è caduto dal seggiolone quando era piccolo, per questo è rimasto microcefalo decerebrato. Un dipiacere per i suoi genitori.

    laval
    23 giorni fa
    Sal non è un uomo di cultura In quanto sicuramente è un personaggio con i neuroni imbevuti di sinistra ferma a frasi stereopatiche precostituite, ma non approfondite in senso generico e profondo.

    Valter
    24 giorni fa
    E. C. Nervi fragili eh ? Ci toccherà allertare anche il Servizio Psico-Sociale oltre a quello d’ Igiene. Vedrai che ti troveranno un tutore che si occupi di te, magari a Bibbiano. Ti piacerebbe no ?

    ECCETERA ECCETERA ECCETERA

    • CARO SAL, UN DETTO CHE NON HO MAI DIMENTICATO E’ QUESTO…..

      “Ognuno di noi, dovrebbe

      1) vedersi con gli occhi di chi lo guarda,

      2) dovrebbe sentirsi con le orecchie di chi lo ascolta.

      OGNUNO INVECE, SPESSO PENSA DI ESSERE QUELLO CHE LUI CREDE DI ESSERE.

  4. Il troll si risente, ed è del tutto prevedibile la sua reazione. La collezione di improperi e dispregiativi continua, e ce n’è per tutti. Anche se non lo badi, il sedicente si fa censore e si mette tra i piedi, fa terrorismo e dice che “scambia opinione in modo civile”. Rinunciando alla mia abituale stringatezza, ripasso la sua civiltà, a caso:
    Ad Arminius, “Vedi comunisti ovunque. Fatti vedere da uno bravo”; perché Arminius è insano di mente;
    A FabioGV, “Il tuo di mondo è finito”; perché Fabio è un alienato.
    Ad Armando Terramoccia, “Sei ridicolo” e “cervello scollegato” e ancora “povero deficiente” e “coglioncello”.
    a Rosa: “Maleducata e ignorante” e poi “Vergognati. Scema” e via dicendo.
    Allo stesso Porro: “Lo vedi caro Porro quanti manganelli hai scatenato? Quanto disprezzo? Quanto schifo?” .
    E sempre a Porro, “Ti rendi conto caro Porro che hai ripetuto l’espressione “mi fa schifo” più volte? Questo è il tuo manganello. E accusi Lerner di odio quando basta guardare la tua espressione per capire quanto odio e disprezzo nutri? Ci sono tessere che uno si sceglie e padroni a cui si obbedisce.”
    A me censura prima il mio “viscido” per Lerner (un affronto suo personale!), e poi sbanda col cervellino: “Sei un ottuso caprone”, “Questo non è il tuo sito. Quindi MUTO e fatti i cazzi tuoi. Dico quello che penso finchè ciò sarà gradito al Sig Porro, UNICO PROPRIETARIO DEL SITO”.
    Bene, al troll dico questo. Non farti vittima incompresa o possessore del pensiero altrui. Noi nel sito non dobbiamo passare nel tuo setaccio, e ti diffido dal condizionarci col controllo preventivo insito nei tuoi epiteti. Porro ci ha dato uno spazio di libertà, di informazione e di espressione che ti puoi solo sognare nei regni ove, per contrasto al pensiero unico, saresti subito oscurato.
    Io mi sento a mio agio, in questo blog che rispecchia le mie vedute, ove condivido in gran parte il pensiero di chi fa gli articoli e mi piace vederne il riscontro ragionato nei commenti. Ma non mi piacciono gli atteggiamenti di sufficienza, di superiorità, di contestazione sistematica da indottrinati ottusi di centri sociali. E soprattutto l’aggressione con termini stomachevoli che evidentemente nascondono altro. Pertanto, caro troll, a meno che tu non sia un povero esibizionista occasionale, COMINCIO A METTERE SOTTO ACCUSA L’ATTEGGIAMENTO COMPLESSIVO ASSUNTO DA TE VERSO QUESTO SITO ED IL TUO TENTATIVO, PASSO DOPO PASSO, DI INSTILLARE L’IDEA CHE TUTTO QUI SIA SBAGLIATO ED I MESSAGGI, TUTTI, SIANO MERITEVOLI DI VENIRE CONTESTATI CON METODO, PER L’OBBIETTIVO DEL PENSIERO UNICO. Spero di sbagliarmi, ma il tuo gioco mi sembra abbastanza manifesto.

    • Caro esemplare educatissimo Aldo, hai dimenticato di citare le centinaia di insulti che fin dal primo post mi sono stati riservati e che non posto perchè non ho tempo da perdere come te che invece ne hai.
      Del resto basterebbe scorrere gli osceni e biechi insulti che mi sono stati rivolti per sbugiardarti immediatamente. Ma come mai non ci avevi pensato? Non lo sai che SCRIPTA MANENT per tutti anche per le parolacce di cui sono stato oggetto?
      Per cui il tuo post è semplicemente calunnioso, potendo tu dare del viscido e del demente a chiunque e chi non la pensa come te deve tenersi tutti gli insulti di cui è oggetto.
      Ogni post che viene pubblicato qui carico di insulti a Ministri della Repubblica, Capo del governo, addirittura al Presidente della Repubblica, per non parlare di giornalisti, scrittori premi nobel e quant’altro.
      E tu vai contando le parolaccette degli altri che rispondono semplicemente ad offese anche personali?
      Ma mi faccia il piacere………..

    • L’ultimo tuo insulto in ordine di tempo comunque era:

      Quanto al troll che qui gira, ma perché non la smette? Abbiamo capito che ha bisogno di urinare spesso ed ovunque, ma ora sta esagerando.

      L’ avevi dimenticato?

  5. In questa Italia rossa abbiamo osservato che i ricchi vengono messi al patibolo e ripuliti nelle tasche in nome di un bene più grande, per cui o te ne vai o rientri in un tono medio basso sociale per vivere tranquillo.
    Esistono dei casi ammirevoli come Berlusconi, mentre è diffuso nella sinistra coloro che nascono nell’ortica e dalla politica in cui si muovono cifre enormi ne traggono profitto mangiando a quattro palmenti.
    In altre parole la terra è di tutti, ma la terra rossa è dei rossi e guai a chi la tocca.
    La città di Capalbio: “”Boiardi e comunisti non vogliono i migranti”.
    Non parliamo poi del piatto dove si mangia, allora sono “forchettate”.

    • I ricchi al patibolo? Ti sbagli con la rivoluzione d’ottobre. L’Italia è il paese di bengodi dei ricchi.
      Forse volevi dire la classe media?

  6. Non mi è mai piaciuto vedere le persone bollate e catalogate con definizioni precise, ma l’unico termine onnicomprensivo che mi sovviene da sempre per Lerner è semplicemente “viscido”. In ogni occasione, per qualsiasi argomento, per ogni scopo, sempre “viscido”. Potrei sentirlo a tirare anche l’acqua al mio mulino, ma mi chiederei sempre quale sia il suo reale intento. Un soggetto bieco ed infido.
    Quanto al troll che qui gira, ma perché non la smette? Abbiamo capito che ha bisogno di urinare spesso ed ovunque, ma ora sta esagerando.

    • Hai davvero uno strano modo di valutare l’umanità delle persone: l’aspetto fisico viscido.
      Cos’è uno dei parametri fondamentali della filosofia morale?

    • Nel caso in cui tu stia parlando di me, voglio farti notare quanto segue:
      Con qualcuno sono riuscito a scambiare alcune opinioni in modo civile, ma con te vedo che non c’è nulla da fare: sei un ottuso caprone.
      Però una cosa sono sicuro che arrivi a capirla: questo non è il tuo sito.
      Quindi MUTO e fatti i cazzi tuoi.
      Dico quello che penso finchè ciò sarà gradito al Sig Porro, UNICO PROPRIETARIO DEL SITO.
      Se non hai capito, te lo rispiego.
      Se non ti riferivi a me, puoi leggere il messaggio successivo.

  7. Non vedo , né ascolto lerner da decine d’anni.
    Noioso oltre ogni misura.
    La funzione dei giornalisti dovrebbe esser quella di informare ed aprire gli occhi alla gente comune che li legge e li ascolta.
    Rari sono quelli che mantengono degnamente questa missione basilare che li rende necessari.
    Altri giornalisti sono semplicemente la grancassa dell’establishment.
    I primi sono interessanti ed utili.
    I secondi sono noiosi , pericolosi, inutili.

  8. L’attributo di fascista ormai viene elargito con una disinvoltura estrema da tutti coloro che, a corto di argomenti, non hanno altro modo per rispondere.
    Per questo, caro Nicola, sei fascista tu, Belpietro, Sallusti , Maglie, Veneziani e così via; sono fascista io quando faccio rispettare quanto previsto dal C.C.N.L. in azienda o quando tento di salvaguardare la stessa facendo osservare che lo stesso CCNL prevede diritti per i lavoratori ma anche per i datori di lavoro che sono sempre soltanto ignorati. Siamo tutti fascisti perché altrimenti a sinistra non avrebbero più motivo di esistere.

  9. Ma è l’etrtna italia della PBR(PIccola Borghesia Reazionaria) senza dignità ne cultura e tantomeno istruzione che degue gli istinti belluini della panza (… Che non è arrivata alla2 media enon stava nei primi banchi… BERLUSKA dixit) IL MONDO DELLA SUBALTETNITA’ CULTUTURALE. studiate e lehggete MI SERABILI!!!

    • SO DI NON CONOSCERE BENE L’ ITALIANO, VENENDO DA ALTRE NAZIONI, MA DEVO DIRE CHE FACCIO FATICA DECIFRARE IL TUO MESSAGGIO.

  10. E’ ovvio che quando sii viene offesi in tal modo e con la cattiveria che contraddistingue il povero compagno gad, Porro, che e’ un giornalista con zero perli sulla lingua piaccia o meno, fa bene a ziittirlo da par suo, compagno gad che non perde occasione per mettersi in mostra ma in pessimo modo come ne e’ stato sempre capace. Sono gli ultimi battiti d’ali di una Intellighentia di sinistra da parecchio dismessa.
    Spero che il “saggio” compagno finisca di parlare a spropostio dopo simil lezione almeno per i prossimi 20/30, dopo…..liberissimo di farlo !
    Penso che se si dedicasse alla sua collezione di Rolex avrebbe molte piu’ soddisfazioni

  11. Gad Lerner e’ un poveraccio la cui faccia dice tutto. Non sa argomentare che per insulti e probabilmente gode ad essere insultato per poi lamentarsi (vedi Pontida). Il suo mondo e’ finito e fa finta di non capirlo !

  12. Sal, Chi non sa sostenere un’opinione diversa dalla sua siete tu ed i tuoi, accoliti..e ne state dando dimostrazione ampiamente..Se non è per pura provocazione stile gad lerner, cosa ci fai su questo forum di cui non condividi nulla? Speri di convincere qualcuno con la tua spocchia di auto-referenziato superiore? Predichi il rispetto reciproco,ma non ti ho sentito prendere le distanze dai fantocci bruciati,le maledizioni e cancri augurati ai figli dei “nemici”.E Bibbiano?..La Tua (Vostra) rabbia e ipocrisia deriva dalla frustrazione di vedere Salvini che riscuote successo ovunque, indipendentemente dalla montagna di fango che avete creato, mentre voi siete costretti ad inciuci e manovre di palazzo per poter obbedire ai vostri padroni di Bruxelles.Quanto al tuo idolo Gad che predica “il democratico” manganello per i dissenzienti: stavolta lo farei provare a lui..Ma non nel modo in cui lo usa normalmente.. bacioni lupo

    • Non ho accoliti, non ho tessere e non voto per nessuno da 10 anni. La politica di Salvini mi ha letteralmente trascinato alle urne: quella gente in mare respinta dalla prepotenza di chi fa il forte con i deboli mi ha rifatto venire un minimo di interesse politico: una questione di civiltà.
      Sono in questo forum perchè mi voglio confrontare con quella che considero un’Italia lontana da me e mi incuriosice molto e non devo chiedere il permesso a te.
      Quanto alla frustrazione e alla rabbia, pensa a quelle del capitano adesso: senza più la poltrona del potere ma costretto ad urlacchiare scemenze in giro per l’Italia.
      Perchè secondo me è quello che fa. A cominciare dagli italiani sovranisti, un curioso ossimoro.

  13. Un terzomondista anti-italiano come Lerner non andrebbe neanche preso in considerazione, idem per i suoi sodali trascurabili ad ogni livello di approssimazione.

  14. Non alimentare il troll sciancato, si fa solo il suo gioco. Un po’ come Lerner che va a provocare alla manifestazione della Lega, per sentirsi esistere, per richiamare attenzione. Troll e Lerner, due cervelli marci.

  15. Grazie al Cielo in Italia ci sono ancora grandi giornalisti liberi come Lei che fanno “informazione” mentre i “servi del padrone” disinformano ad arte per insabbiare, depistare, adulterare la realtà dei fatti. Grazie di esistere, gli italiani le sono grati.

  16. ed invece lei a confronto di tutti gli altri (platea di decerebrati) è tutto cervello e sinapsi che festeggiano insultando ,giusto?e lei sarebbe il non decerebrato tipico??
    stiamo freschi….

  17. Egregio Sal, io non ce l’ho assolutamente con Lei ma, ad esempio, io per non spappolarmi fegato e testicoli non leggo Repubblica o Il Fatto Quotidiano, non vedo Rai Tre in certi orari e non guardo mai La7 , l’ho tolta dall’elenco dei canali. Se volessi farmi del male farei come Lei e mi incazzerei di brutto sentendo o leggendo cose che non condivido. La vita ci riserva già problemi e malesseri di suo perchè cercarne altri?

    • Mi fa piacere sentire un’ argomentazione civile e ragionevole. Io avevo fatto la stessa cosa con i programmi mediaset (o come si chiama).
      Però attenzione. Perchè così ci dividiamo davvero in due mondi contrapposti, senza mai ascoltare le opinioni (anche rabbiose o sarcastiche) degli altri.
      E questo è molto pericoloso.
      Lo vedi che anche Porro (e Lerner) che è un giornalista famoso e intelligente propone una zuppa che serve soltanto ad alimentare l’odio?
      Secondo me le idee degli altri possiamo anche mettercele sotto i piedi ma le persone che le esprimono no.

      • EGREGIO “SAL”, IN PARTE CONDIVIDO E IN PARTE NO. SE RILEGGI QUELLO CHE HAI SCRITTO SONO SICURO CHE LO PUOI MIGLIORARE.
        DAL MIO PUNTO DI VISTA, VI SONO ANCORA TANTE STRADE DA PERCORRERE PRIMA DI ESSERE IMPARZIALE. SI CAPISCE SUBITO CHE E’ DI PARTE, E A LEI NON PIACE QUELLI DELL’ALTRA.
        SI DIREBBE CHE SONO PARTITO, DA GIOVANE (A MIA IGNORANZA DEL CONCETTO), CON INCLINAZIONI DI SX. MA CON IL PASSARE DEGLI ANNI CAPII CHE SE NON ESISTE CHI CREA LA RICCHEZZA, NON E’ POSSIBILE AVERE IL SOCIALE, PERCHE’ SE VOSSIMO TUTTI POVERI, SI AVREBBE NIENTE DA CONDIVIDERE, E UN GOVERNO NON PUO’ TASSARE CHI HA NIENTE.

        • CORREGGO L’ ERRORE CAUSATO DALLA VICINANZA DELLA “V” ALLA “F” NELLA PAROLA “VOSSIMO”, MENTRE DICITAVO, PURTROPPO, NON CONTROLLATA DA ME DOPO LA SCRITTURA.

    • Se Lei invece di stare in questo sito andasse in quello dei sostenitori di Lerner troverebbe altrettante manganellate . Lo schifo è di CHI lancia lo schifo non di CHI replica . Ancora non ha capito che prima di scrivere qualcosa deve essere sicuro di avere il cervello collegato, la presa si trova al termine di quella strada che porta verso l’infinito , ci vada di corsa.

      • Sei ridicolo. Sei semplicemente ridicolo.
        Non sai sostenere un’opinione diversa dalla tua. Dovresti invece richiamare tutti al rispetto reciproco, sia di destra che di sinistra.
        Lo capisci cervello scollegato?

        • A quanto sembra sei solo capace di fare dei copia incolla di quello che scrivono gli altri. Ancora devi trovare qualcuno che ti spieghi cosa sia un R.D. e del come in un R.D. del 1930 non possa venire contemplata l’offesa all’amatissimo Presidente della Repubblica ? Non perdi occasione per fare commenti alla SAL AZZONE su commenti che non condividi ! E’ questa la terapia che lo Strizzacervelli che ti ha in cura ti ha consigliato ? Lo scrivere katzate sotto la protezione dell’anonimato non è una buona medicina. Dillo a CHI ti ha in cura.

          • L’art. 278 del Codice penale parla chiaro coglioncello.
            E l’amatissimo Presidente della Repubblica rappresenta l’unità nazionale coglioncello.
            Coglioncello.

  18. Gad Lerner è il tipico radical chic della sinistra al caviale con Rolex d’oro, villone a Portofino e gigantesca cascina a Casale Monferrato. Odia a morte i poveri, i “proletari poveraccisti” come li definisce lui. Individuo di parte ed estremamente fazioso.

  19. Che i giornalisti in questione siano un ammasso di coglioni disonesti, con una platea di decerebrati plaudenti, non ci voleva Lerner a ricordarlo. È cosa nota.

  20. Gad Lerner non lo ascolto e non mi interessa, un estremista rosso senza patria, senza origini poiché lui le ha rinnegate, in continua contraddizione con se stesso che manifesta in una falsa sicurezza beffarda e ignobile. Quando lui tira le caccole è tutto contento, ma se qualcuno le tira a lui chiama la mamma rossa.
    Gad, sei una piccola insignificante cosa. Ogni essere lascia qualcosa nel suo passaggio, in te non trovo nemmeno il muco di una lumaca.

  21. Ti rendi conto caro Porro che hai ripetuto l’espressione “mi fa schifo” più volte?
    Questo è il tuo manganello.
    E accusi Lerner di odio quando basta guardare la tua espressione per capire quanto odio e disprezzo nutri?
    Ci sono tessere che uno si sceglie e padroni a cui si obbedisce.

  22. Per parlare di uno come Gad Lerner bisogna ritornare al catalogo antropologico di Leonardo Sciascia, secondo il quale catalogo Lerner a buon diritto rientra nel tipo antropologico degli “ominicchi”, ovvero quegli adulti che si credono uomini ma sono rimasti bambini. Lerner, come altri ex-lottacontinua o petulanti maestrini come Michele Serra, sono rimasti quei bambinoni viziati che erano, abituati solo a ricevere elogi da quella cerchia di stronzi che animavano il panorama “culturale” post-sessantottino. È comprensibile che quando uno di costoro scopre che le cose sono cambiate e che non solo loro non sono più considerati i primi della classe ma ci sono altre voci fuori dal loro coro che hanno un seguito a loro ormai negato, tale è la frustrazione che diventano isterici per la rabbia, gli viene la bava alla bocca e hanno pronto il manganello da caporali della milizia da usare contro chi osa non togliersi il cappello al loro passaggio. Se poi ci aggiungi una andropausa malamente vissuta ecco ….. hai un Gad Lerner.

  23. IN AFRICA, IL COMPORTAMENTO DI MOLTI ITALIANI SAREBBE CONSIDERATO COME MALEDUCAZIONE, E MOLTI DOBREBBERO LEGGERE I PENSIERI DI NELSON MANDELLA.

    MA NEL FRATTEMPO INCLUDO DELLE CHICCHE, CHE SONO IL RISULTATO DI VIVERE CON PERSONE MOLTO UMANE, E STRANAMENTE, PER IL SOLO COLORE DELLA PELLE, VENGONO CONSIDERATE INFERIORE DI NOI EUROPEI.

    1)
    Cosa c’è di meglio di un gruppo di una dozzina di persone curiose, con idee diverse / contrastanti, che si incontrano per confrontarsi, in modo civile, su un argomento qualsiasi?

    What is better than a group of a dozen curious persons, with different / contrasting ideas, getting together to confront each other, in a civil way, on any topic?

    2)
    Cosa costa niente ma vale tanto?
    “La Gentilezza”, “Il Rispetto Altrui”, “un sorriso” ecc.

    What costs nothing but is worth so much?
    “Kindness”, “The Respect for Others”, “a smile” etc.

    3)
    I believe in tolerance, but often find difficulty applying it with intolerants!

    Credo nella tolleranza, ma spesso trovo difficile applicarla agli intolleranti!

    NON CREDO CHE IL SIGNOR GAD LERNER SAREBBE STATO IL BENVENUTO NELLA NUMERO 1), PER LA SEMPLICE RAGIONE, CHE COME LUI, PENSONO AVERE IN MANO L’ UNICA VERITA’.

  24. Gad Lerner? Lo considero una persona professionalmente Scorretta anche se non intendo rendere noti i miei motivi per dirlo. In generale non posso condividere i suoi punti di vista. Sono troppo di parte per usare un eufemismo.

  25. Gad LERNER ? CHI ? IL Comunista con il Rolex al polso ? Quello del whom whom whom sceso dall’elicottero De Benedettiano ? Proprio Lui ? Quel Comunista con il portafoglio pieno a destra ? Tranquillo PORRO , è grazie a ” gente ” come LUI che apprezziamo persone come TE .PS : scusa il TU , ma il LEI lo do solamente a TE.

  26. Gad LERNER ? CHI ? IL Comunista con il Rolex al polso ? Quello del whom whom whom sceso dall’elicottero De Benedettiano ? Proprio Lui ? Quel Comunista con il portafoglio pieno a destra ? Tranquillo PORRO , è grazie a ” gente ” come LUI che apprezziamo persone come TE .PS : scusa , ma il LEI lo do solamente a TE.

  27. Che persona antipatica e di parte molto di parte. Dovrebbe vergognarsi sig. Gad per quello che dice crede che il popolo ha le fette sugli occhi? Si rassegni alle prossime elezioni dovra comperarsi tanta vasel……

2 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.