Il mostro cinese raccontato dalla Maglie

Condividi questo articolo


Maria Govanna Maglie è una fuoriclasse. Nel senso etimologico del termine: una donna che è fuori da ogni classificazione. Soprattutto in politica estera Maria Giovanna ha sempre avuto uno sguardo non laterale, come verrebbe da dire, ma preciso e fuori dai condizionamenti del politicamente corretto.

Grazie alla giornalista abbiamo capito e anticipato l’ascesa di Donald Trump, che dalla stampa di classe, appunto, veniva descritto come un buzzurro, certamente perdente. Così non andò e a dirlo, tra le poche al mondo. fu proprio la Maglie. Oggi in questo instant book (Il mostro cinese ed.Piemme)ci racconta la minaccia cinese, e l’accondiscendenza italiana. Magari fosse solo real politik, almeno ci sarebbe un po’ di politik, ma così non è. Guardate il video di Maria Giovanna per farvi un’idea.

Nicola Porro, 5 luglio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


25 Commenti

Scrivi un commento
  1. Maria Giovanna Maglie è un patrimonio rarissimo , anticipa , grazie a profonda conoscenza di vissuto , analisi di scenari prossimo venturi con la stessa medianicità di visione di Oriana Fallaci ; ossia come Newton , svelano una energia del male montante , un male poco intenzionato a fare prigionieri .
    Invasivitá maligno distruttiva facilitata da popoli anestetizzati dalla tirannide del relativismo , aspiranti schiavi .
    Dunque , se rimane un poco di senno , occorre la sua presenza come ossigeno , una sua analisi fa tornare il fiato, ridotto al lumicino dall’asfittico plumbeo , minaccioso e criminogeno pensiero unico .
    La situazione è scappata di mano ed è talmente grave che invece di politici servono bravi esorcisti ; ritengo che Maria Giovanna possegga una forza Katechontica come poche altre rarità , garanzia ultima speme prima che il vuoto tutti ci divori .

  2. Brava Maria Giovanna, ma anche a lei muovo la stessa critica che muovo a gran parte della destra italiana: in economia la ragione, i principi liberali, stanno da tutt’altra parte rispetto al parasocialismo di stampa e deficit.
    Sono quei principi che permettono alla gente normale di non essere derubata da chi detiene il potere, chiunque esso sia.
    Sembra quasi che si pensi siano per definizione negativi anche certi principi, corretti, della UE (peraltro oggi quasi totalmente rinnegati, purtroppo).
    Bisogna imparare dalla Thatcher.

  3. Cara dr.ssa Maglie
    Lei è, a mio avviso, la migliore giornalista italiana: ha grande esperienza, intelligenza, ponderatezza e visione prospettica.
    Leggerò volentieri il suo nuovo scritto!

  4. Sono appena tornato dal mare e appena ho visto la foto del video ho capito perché ieri a piazza del Popolo le sedie erano vuote.

  5. Il sig. Fabio, nel suo elenco, ha scordato la politica del figlio unico, terminata solo qualche anno fa, che ha dato vita a tragiche pratiche di sterilizzazione forzata e ad una marea di aborti e di infanticidi. Credo che adesso il liberale (!) governo cinese abbia “concesso” che si possano avere 2 figli…un salto di libertà mica male!

  6. Se il tema è la Cina, ecco il mio breve svolgimento.
    … … …
    1) La Cina è governata da un’orribile dittatura, un misto del peggio tra il comunismo alla Mao Tse-Tung e il capitalismo piú bieco.
    2) Lo sfruttamento dei lavoratori è degno dei padroni delle ferriere durante la Rivoluzione industriale.
    3) Le libertà di parola, di stampa, di associazione politica, di religione, ecc. sono ferocemente represse. Non sono ammesse.
    4) I regimi cinesi hanno spesso mentito nel corso della storia.
    I regimi comunisti hanno sempre mentito.
    Il regime comunista cinese è quindi il numero uno della menzogna in tutta la storia dell’umanità, o quasi.
    5) Un esempio recente di quanto ho affermato nel punto 4?
    Ma è elementare! Covid-19.
    5a) Il regime cinese ha informato il mondo con gravissimo ritardo.
    5b) Il regime cinese ha dichiarato la ridicola cifra di 4634 morti.
    5c) Il regime cinese, una volta sbugiardato, ha pensato bene di ingraziarsi l’OMS coi dollari.
    5d) Genesi del virus? Non si sa.
    6) Il regime comunista cinese è imperialista: vedi Tibet, vedi Taiwan, vedi Sinkiang.
    7) La Rivoluzione Culturale ha eliminato dal mondo un patrimonio immenso di cultura, di architettura, di urbanistica; in parole povere, di tutto ciò che differiva anche solo in maniera impercettibile dal maoismo ortodosso.
    6) Gran finale: il regime comunista cinese ha causato il piú gigantesco massacro di esseri umani nella storia dell’intera umanità, dal Paleolitico Inferiore a oggi. Studiare la storia per sapere.
    Gengis Khan, Tamerlano, Hitler e Stalin gli fanno un baffo: pappamolle.

    Fine del tema. Breve ma intenso.

    • @Fabio Bertoncelli
      Non sei mai stato in Cina. Non conosci la Cina. Parli per pregiudizi e preconcetti come ogni occidentale ottuso e legato ai suoi 4 valori consunti.

      • Sal, parlo perché mi sono informato. In caso contrario taccio.

        Per esempio, per conoscere la storia cinese al tempo di Mao Tse-Tung non serve soggiornare come turista a Pechino per venti giorni nel 2020. Bisogna invece studiare i testi degli storici, cioè di chi ha indagato, intervistato, compulsato, confrontato, analizzato, per poi presentare al mondo il risultato del proprio lavoro.

        Se ti serve sapere il titolo di qualche libro sull’argomento – beninteso, affinché tu lo studi con impegno – sarò lieto di informarti. Ti farebbe bene.

        Ma ti avverto: sono volumi ponderosi. Richiedono tempo, interesse, capacità di riflessione, capacità di giudizio e, soprattutto, una mente aperta, bramosa di conoscere fatti e non propaganda.

        • Invece, per quanto riguarda la condotta del governo cinese in merito al Covid-19, basta leggere i quotidiani. Va bene perfino La Repubblica.

          Tuttavia pure tu sarai già a conoscenza di quanto accaduto in Cina negli ultimi mesi ovvero le porcherie del governo comunista della Repubblica Popolare Cinese.

          Per i numeri sulla pandemia ti consiglio il sito www.worldometers.info, davvero ricco di informazioni. L’aggiornamento è quotidiano.

          • Non hai passato un giorno della tua vita in Cina ma pretendi di sapere tutto sulla Cina perché ti sei informato.

            RIDICOLO!!!!!

    • Non si poteva dire meglio! Occhio, sono molto pericolosi e per quello che può servire, ora mi regolo controllando la provenienza di quello che acquisto,escludendo il Made in China (attenzione al marchio CE, potrebbe gnificare China l’export ) anche se è una dura battaglia perché molti prodotti non marchiatiChina,ne contengono componenti o sono confezionati ad hoc, ma penso sia una battaglia da fare ,dipendendo troppo da loro potrebbero un giorno sottomettersi!

  7. Penso che il modo migliore per evitare questo indecoroso degrado del sito sia di non raccogliere le provocazioni da parte dei soliti squilibrati.
    Non mi riferisco ad opinioni diverse ma , sappiamo per esperienza, che i commenti di alcuni sono solo la ricerca della rissa.
    Capisco che non sia facile, non lo è neanche per me, ma non vedo altra strada.

  8. mi piacerebbe vedere in faccia questo SAL… Stato Avanzamento Lavori… un acronimo che gli sta a pennello visto il suo primordiale stato di evoluzione

  9. @Sal
    Guardi, Sig. Sal, con me non attacca. Non cerchi uno scontro che ricalchi i Suoi modi rozzi perchè ciò non si verificherà. Mi considero troppo Signora e troppo superiore alle Sue provocazioni da 4 soldi per continuare a risponderLe. Resto convinta e confermo quanto ho scritto. Passo e chiudo

  10. Grande come sempre Maria Giovanna non ne sbaglia una !…visto che è domenica speravo che Sal fosse andato al mare !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *