in

Il mostro cinese raccontato dalla Maglie

Dimensioni testo

Maria Govanna Maglie è una fuoriclasse. Nel senso etimologico del termine: una donna che è fuori da ogni classificazione. Soprattutto in politica estera Maria Giovanna ha sempre avuto uno sguardo non laterale, come verrebbe da dire, ma preciso e fuori dai condizionamenti del politicamente corretto.

Grazie alla giornalista abbiamo capito e anticipato l’ascesa di Donald Trump, che dalla stampa di classe, appunto, veniva descritto come un buzzurro, certamente perdente. Così non andò e a dirlo, tra le poche al mondo. fu proprio la Maglie. Oggi in questo instant book (Il mostro cinese ed.Piemme)ci racconta la minaccia cinese, e l’accondiscendenza italiana. Magari fosse solo real politik, almeno ci sarebbe un po’ di politik, ma così non è. Guardate il video di Maria Giovanna per farvi un’idea.

Nicola Porro, 5 luglio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
67 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Riccardo
Riccardo
6 Luglio 2020 22:08

Maria Giovanna Maglie è un patrimonio rarissimo , anticipa , grazie a profonda conoscenza di vissuto , analisi di scenari prossimo venturi con la stessa medianicità di visione di Oriana Fallaci ; ossia come Newton , svelano una energia del male montante , un male poco intenzionato a fare prigionieri .
Invasivitá maligno distruttiva facilitata da popoli anestetizzati dalla tirannide del relativismo , aspiranti schiavi .
Dunque , se rimane un poco di senno , occorre la sua presenza come ossigeno , una sua analisi fa tornare il fiato, ridotto al lumicino dall’asfittico plumbeo , minaccioso e criminogeno pensiero unico .
La situazione è scappata di mano ed è talmente grave che invece di politici servono bravi esorcisti ; ritengo che Maria Giovanna possegga una forza Katechontica come poche altre rarità , garanzia ultima speme prima che il vuoto tutti ci divori .

Davide V8
Davide V8
5 Luglio 2020 23:10

Brava Maria Giovanna, ma anche a lei muovo la stessa critica che muovo a gran parte della destra italiana: in economia la ragione, i principi liberali, stanno da tutt’altra parte rispetto al parasocialismo di stampa e deficit.
Sono quei principi che permettono alla gente normale di non essere derubata da chi detiene il potere, chiunque esso sia.
Sembra quasi che si pensi siano per definizione negativi anche certi principi, corretti, della UE (peraltro oggi quasi totalmente rinnegati, purtroppo).
Bisogna imparare dalla Thatcher.

Mina
Mina
5 Luglio 2020 20:33

Il mostro cinese.
Lo compro!
Maria Giovanna Maglie donna molto intelligente mi piace

Rosy
Rosy
5 Luglio 2020 19:22

Cara dr.ssa Maglie
Lei è, a mio avviso, la migliore giornalista italiana: ha grande esperienza, intelligenza, ponderatezza e visione prospettica.
Leggerò volentieri il suo nuovo scritto!

art3mide
art3mide
5 Luglio 2020 17:48

Grande Maglie!

Andrea
Andrea
5 Luglio 2020 15:57

Sono appena tornato dal mare e appena ho visto la foto del video ho capito perché ieri a piazza del Popolo le sedie erano vuote.

Giovanna
Giovanna
5 Luglio 2020 14:46

Il sig. Fabio, nel suo elenco, ha scordato la politica del figlio unico, terminata solo qualche anno fa, che ha dato vita a tragiche pratiche di sterilizzazione forzata e ad una marea di aborti e di infanticidi. Credo che adesso il liberale (!) governo cinese abbia “concesso” che si possano avere 2 figli…un salto di libertà mica male!

Fabio Bertoncelli
Fabio Bertoncelli
5 Luglio 2020 14:27

Se il tema è la Cina, ecco il mio breve svolgimento. … … … 1) La Cina è governata da un’orribile dittatura, un misto del peggio tra il comunismo alla Mao Tse-Tung e il capitalismo piú bieco. 2) Lo sfruttamento dei lavoratori è degno dei padroni delle ferriere durante la Rivoluzione industriale. 3) Le libertà di parola, di stampa, di associazione politica, di religione, ecc. sono ferocemente represse. Non sono ammesse. 4) I regimi cinesi hanno spesso mentito nel corso della storia. I regimi comunisti hanno sempre mentito. Il regime comunista cinese è quindi il numero uno della menzogna in tutta la storia dell’umanità, o quasi. 5) Un esempio recente di quanto ho affermato nel punto 4? Ma è elementare! Covid-19. 5a) Il regime cinese ha informato il mondo con gravissimo ritardo. 5b) Il regime cinese ha dichiarato la ridicola cifra di 4634 morti. 5c) Il regime cinese, una volta sbugiardato, ha pensato bene di ingraziarsi l’OMS coi dollari. 5d) Genesi del virus? Non si sa. 6) Il regime comunista cinese è imperialista: vedi Tibet, vedi Taiwan, vedi Sinkiang. 7) La Rivoluzione Culturale ha eliminato dal mondo un patrimonio immenso di cultura, di architettura, di urbanistica; in parole povere, di tutto ciò che differiva anche solo in maniera impercettibile dal maoismo ortodosso. 6) Gran finale: il regime comunista cinese ha… Leggi il resto »