in

La Finlandia pronta a costruire un muro con la Russia

finlandia russia muro(1)

Dimensioni testo

: - :

Prima la richiesta di entrare nella Nato e adesso le recinzioni stile Muro di Berlino: sembra che la Finlandia tema più degli altri il conflitto russo-ucraino. In un emendamento proposto è stato chiesto – infatti – la costruzione di barriere lungo i 1300 km di confine con la Russia. Al momento la zona, che comprende per la maggior parte foreste, presenta solo cartelli e linee di plastica che delimitano i due Paesi.
Da Helsinki il Ministro per gli Affari Interni, Krista Mikkonen, afferma: “Il Governo deciderà in merito alle barriere di confine per le zone critiche al confine orientale, sulla base della valutazione della Guardia di frontiera finlandese”.

Il procedimento, in realtà, non è affatto banale in quanto per la realizzazione del piano proposto, la Finlandia dovrebbe modificare la propria legislazione.  Ma non è tutto: il progetto non si ferma alla costruzione di barriere, ma alla concentrazione dell’accoglienza delle domande di asilo solo in alcuni punti specifici del confine. Il timore della Finlandia sembrerebbe essere quello di diventare una nuova Bielorussia, dove la Russia lo scorso anno ha inviato richiedenti asilo con lo scopo di fare pressione, spingendoli verso in confini dell’Unione Europea.

La preoccupazione, inevitabilmente, si è fatta sentire dal momento della richiesta di entrare nella Nato e da lì la proposta di ergere muri “anti-Mosca” che possano proteggere dalle possibili invasioni ibride di Putin.

Clima teso quindi per il paese del nord-Europa che, oltre a questa proposta che va oggi nella direzione contraria delle leggi europee, resta ancora in quel limbo per quanto riguarda l’annessione al patto atlantico per mano di Erdogan. La Turchia, infatti, non ha fatto mistero, – e continua sulla sua linea come ha affermato il Presidente – di avere dubbi riguardo al sì della Finlandia nella Nato fin quando essa, insieme alla Svezia, non interromperà i rapporti con organizzazione considerate terroristiche da Ankara.

Bianca Leonardi, 13 giugno 2022