Commenti all'articolo L’app social Parler censurata per sovranismo

Torna all'articolo
guest
57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Adrian
Adrian
18 Gennaio 2021 21:34

Angela. Se uno è culatone come lo chiamo ? Il genere umano e maschio e femmina. LGBTQ e una comunità di schifosi pervertiti. Quindi e quello che penso io. Se non ti conviene non me ne frega niente.

Angela
Angela
12 Gennaio 2021 10:20

Ritengo indispensabile il controllo su coloro che incitano alla violenza , su coloro che incitano alla discriminazione di genere,di colore ,sui pedofili ecc.
I social dovrebbero insegnare qualcosa di bello,buono anche semplicemente informare. Questo a parere mio dovrebbe essere il loro scopo esclusivo. Se così fosse non ci sarebbe ne necessità di censure.

paolospicchidi@
12 Gennaio 2021 8:38

@Nella ecc La Libertà cantava Gaber non è stare sopra un albero… “è partecipazione”… io credo non sia nemmeno prevaricazione e/o abuso di potere e che non sia incapacità o mancanza di volontà a riconoscere di aver perso anche dopo che tutti i giudici (anche quelli Repubblicani e/o da te nominati, te Trump) a cui hai fatto ricorso compresa la Corte Suprema composta a maggioranza Repubblicana all’unanimità ti hanno detto che non ci sono stati brogli e che quindi BIDEN ha vinto le elezioni leggittimamente.
La LIBERTÀ nei paesi Democratici è affiancata da altri due principi, UGUALIANZA E FRATERNITÀ, buona cosa è avere rispetto per le regole e la divisione dei poteri e delle sentenze dei giudici… se per tutte queste cose non hai rispetto non sono i social media a bandirti ma tu stesso.

E adesso…

DA IL CORRIERE DI OGGI
Trump, la rabbia dell’estrema destra su Parler: «Il presidente ci ha abbandonati in battaglia»

DA IL MESSAGGERO DI OGGI
Usa, «Via l’atomica a Trump». E sull’impeachment primi sì dai Repubblicani.

paolospicchidi@
12 Gennaio 2021 7:57

DA FOX NEWS I servizi segreti statunitensi stanno indagando sulle minacce di morte contro il vicepresidente Mike Pence fatte dall’avvocato pro-Trump Lin Wood, ha appreso Fox News. Wood, che è stato bandito da Twitter la scorsa settimana, è sospettato di aver scritto un post ora cancellato su Parler: “Preparate i plotoni di esecuzione. Pence va PRIMO”. UNA FOTO RIPRENDE PENCE *** – Il vicepresidente Mike Pence ascolta dopo aver letto la certificazione finale dei voti del Collegio elettorale espressi nelle elezioni presidenziali di novembre durante una sessione congiunta del Congresso dopo aver lavorato tutta la notte, al Campidoglio di Washington, il 7 gennaio. (AP) *** – “Siamo a conoscenza dei commenti e prendiamo sul serio tutte le minacce contro i nostri protetti”, ha detto sabato a Fox News un portavoce dei servizi segreti. Anche i servizi segreti e altre agenzie federali stanno indagando su altri visti in un video all’interno del Campidoglio degli Stati Uniti che urlavano “Hang Pence”. Le minacce al vicepresidente arrivano pochi giorni dopo che un gruppo pro-Trump ha preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti per protestare contro la certificazione formale della vittoria del presidente eletto Joe Biden. I legislatori, i membri del personale e altri si sono nascosti sotto i tavoli ed evacuati mentre i rivoltosi vagavano per le sale del Campidoglio, portando bandiere pro-Trump… Leggi il resto »

paolospicchidi@
12 Gennaio 2021 6:58

DAL WHASHINGTON POST del oggi 10 Gennaio Sui fatti accaduti al Campidoglio La democrazia muore nell’oscurità Un’insurrezione di mafia alimentata da false accuse di frode elettorale e promesse di violenta restaurazione Di Greg Miller , Greg Jaffe e Razzan Nakhlawi 10 GEN. 21 alle 2:49 GMT + 1 Il problema con la devozione a un profeta di falsità è che la realtà alla fine si intromette. A metà dicembre, le affermazioni fraudolente del presidente Trump di elezioni truccate stavano fallendo in modo umiliante. Le cause venivano derise fuori dai tribunali. I funzionari statali, compresi i repubblicani, si rifiutavano di piegarsi alla sua volontà e modificare il voto . E con un colpo apparentemente decisivo il 14 dicembre, il collegio elettorale ha certificato la vittoria di Joe Biden. È stata una sequenza disorientante per legioni di sostenitori che credevano alle bugie di Trump sul fatto che l’elezione gli fosse stata rubata ma che avrebbe prevalso e rivendicato, specialmente quelli che erano già caduti in cospirazioni più profonde e inquietanti. ANNO DOMINI Alcuni si sono aggrappati alla speranza che il vicepresidente Pence avrebbe usato il suo ruolo procedurale il 6 gennaio per scrivere un finale alternativo. Ma quando divenne chiaro che Pence si sarebbe rifiutato con il sostegno della maggior parte dei repubblicani del Senato, i più ardenti sostenitori di Trump iniziarono… Leggi il resto »

Nella
Nella
12 Gennaio 2021 1:05

@cullà io sono valsesiana di nascita nonsono mai stata a Trino chiedo venia ricordo che mio papà mi parlava della costruzione di una centrale nucleare da quelle parti e la cosa lo preoccupava molto…parlo di tanti anni fa. Sono tanti anni che non vado + nel vercellese.