in

Le balle sull’evasione

Un nostro lettore, ex finanziere, mi scrive questa bella lettera, che in realtà è un favoloso commento contro la retorica della lotta all’evasione. Che tutti i governi vogliono combattere. Dovrebbe in realtà combattere contro se stessi: sono delle bestie che si alimentano delle nostre risorse, e ne vogliono sempre di più. A loro non basta mai. Ecco i numeri.

Lettera di Marco G. M.

Ho passato il mezzo secolo da un po’ e da quando sono in età da ragione sento parlare di evasione fiscale. Anzi, l’evasione è il mantra cui si danno tutte le colpe di ogni male di questo Paese. Ci ho creduto anche io talmente tanto che da giovane entrai in Guardia di Finanza con brillante concorso, convinto, come ogni buon italico, dell’assioma se pagassero tutti pagheremmo meno. Certo, osservare ciò che è accaduto in RAI, canone in bolletta, 256 milioni in più incassati nel solo 2016, rinuncia a tutti i grandi eventi sportivi eppure chiusura al pelo del pareggio nel 2017 mentre massicci attivi soddisfano i concorrenti, porrebbe dubbi a chiunque ma transeat.

Tempo fa mi capita per le mani un documento della CGIA di Mestre in cui si dice, dati del ministero, che nel 1997 56 milioni di italiani soddisfacevano le richieste dello stato versandogli 457 miliardi di euro (in lire). A maggio dello stesso anno, La Repubblica pubblica uno studio del SECIT della GdF che stima l’evasione a 129 miliardi di euro (in lire) e, in buona sostanza, le si dà la colpa perfino del cambiamento climatico.

Ad una mente semplice come la mia viene rapido un calcolo: 457+129, con 586 miliardi di euro saremo la Svizzera. Persevero al bar come sostenitore del pagar tutti pagar meno.

Purtroppo scopro che, appena 17 anni dopo, senza tanto baccano, lo Stato è passato ad incassarne ben 698. E parliamo di incasso, non di stime. Eppure, nel 2014, non solo non siamo la Svizzera ma anzi. Ospedali e tribunali sono stati chiusi per risparmiare. Lo Stato si ritira ovunque.

Tanto per fare un esempio a me vicino, tra Sestri Levante e Genova tra il 1997 ed il 2014 hanno praticamente chiuso sei ospedali, un tempo tutti operativi, oggi ridotti a poco più di ambulatori, ed un intero tribunale.

La domanda sorgerebbe spontanea: ma non ve ne servivano 586 per farci vivere tra mucche, pascoli, yodel e cucù? Ora non ve ne bastano 698? No. Anzi. Sempre a Maggio (La Repubblica a Maggio, periodo di dichiarazioni, ha una particolare sensibilità per l’evasione) del 2014 ci propone una nuova sparata, questa volta dell’ex ministro Vincenzo Visco, che stima l’evasione in 150 miliardi. Come 150? Erano 129. Ne avete persi altri 21? Eppure, nel mentre, siamo entrati nel regime di polizia fiscale che ci rende unici al mondo. Norme retroattive, conti correnti aperti, limite del contante, solve et repete.

Insomma: tutto ciò che agenzia delle entrate ha chiesto ha ottenuto ed il risultato sarebbe ulteriori 21 miliardi di evasione? Parfait, direbbe Macron. Quindi ve ne servono 698+150 per fare finalmente di noi la Svizzera? Guarda caso sono proprio 848 cioè, euro più euro meno, quelli previsti da Padoan per il 2019. Insomma, nel 2019 Emmental per tutti. O per chi ci crede. Anche perché Repubblica insiste seppur rientrando in una stima ecumenica di evasione di 132 miliardi.

Io, mente semplice, comincio a pensare di essere stato preso in giro tutto questo tempo e che l’unico risultato ottenuto sia stato un raddoppio secco, in ventidue anni, del trasferimento di risorse dal privato al pubblico, una limitazione delle libertà personali che nemmeno regimi totalitari avevano mai immaginato e che lo Stato, quello buono, quand’anche sia mai esistito, se ne è andato portandosi via la cassa.

Con buona pace dell’evasione.

Fonti:

  • 5.5K
    Shares

29 Commenti

Scrivi un commento
  1. Dimenticavo … Chi ha dato l’ordine di buttare giù le due Torri di N.Y. è stato Bush e Cheney eletto per questo con la truffa dei voti elettronici. In seguito Cheney poteva impunemente dichiarare : Io sono il proprietario ( lui per conto di ..! ) di tutto il debito pubblico mondiale . Bush in seguito impunemente affermava : Quando gli americani sapranno la verità di chi ha realmente buttato giù le due Torri di N.Y. ci impiccheranno sull’albero più alto .. Questo è il loro modo distorto ed ignorante di essere vivere e pensare . Più chiaro di così ..!. In seguito creata la criminale EU con L’Euro quale strumento di schiavitù … E dopo aver distrutto la Grecia e in seguito l’Italia con il trader criminale al ribasso della Deutsche Bank dei titoli di stato italiani .. Famoso e inutile spread alle stelle (pura fantasticheria ) e conseguente caduta del governo che non avrebbe mai permesso ciò che è venuto dopo. In seguito l’impotente Merkel poteva impunemente dichiarare .. Voi Italiani siete ricchi .. Vogliamo i vostri soldi . Più chiaro di cosi .. Si muore. Oggi con Trump sta cambiando tutto .. Vuole consegnare alla giustizia ed al mondo i criminali che hanno distrutto l’America ed il mondo e chi ha buttato giù le due Torri…. Lasciamolo lavorare .. E’ supportato dai veri Saggi del mondo e non solo . Intanto le due Coree hanno fatto pace . Gaetano

  2. La vera rivoluzione fiscale sarebbe che si pagassero tasse solo sull’incassato, non su fatture emesse. Visto che lo Stato a cui si devono le tasse diventa un socio occulto delle attività, il minimo ca dovrebbe fare è recuperare i debiti e farsi garante, cioè chi non paga una fattura fa un crimine contro lo Stato e dovrebbe essere perseguito per questo, così il tassato ha modo di pagare col percepito realmente! A volte invece arriviamo all’assurdo che è lo Stato (o comunque il pubblico servizio) a non pagare, quello stesso che poi pretende che paghi le tasse se no ti pignora i beni! Mi sembra più la mafia, da come agisce!

    • Ehm ora è così. Puoi scegliere appunto pagare le tasse solo sull incasso fatture e detrarre solo le fatture che hai pagato. Ps i pagamenti clienti fornitori vanno dimostrati

  3. E’ la completa verità’ è da avvocato posso dire che gli Stati totalitari sono molto più democratici del nostro, basta riflettere su qualcosa di banale e quotidiano che capita almeno una volta ad ogni uno di noi nella vita una semplice multa di 40 euro se non pagata porta alla notifica di una cartella esattoriale da parte di agenzia riscossione pari ad euro 400 . Provate a fare un prestito ad un amico ed applicare il 10% e vedete cosa vi succede …… e provate a calcolare la percentuale che vi applicato agenzia riscossione …,,e provate a recuperare i vostri nei confronti delle P.A vostra debitrice e vedete come gli interessi ammontano a zero sempre che riusciate arecuperarle. Di queste lotte non ne ho mai sentito parlare e se iniziate stroncate

  4. Un mio dirimpettaio, ormai scomparso ma ritengo con tutte le più ampie reversibiità che i vitalzi all’italiana (non come li intende lo Zingarelli nel senso puro del termine) concedono, era un politico democristiano. Parlando con un mio caro amico, meno allergico ai politici del sottoscritto, si vantava di aver realizzato un’importante arteria a 4 corsie per portare al mare il sabato e la domenica gli abitanti di una ridente città del centro Italia. La realizzazione doveva avvenire con l’aiuto di fondi comunitari europei ma le lungaggini (ndr soprattutto gli eccessivi controlli che rendevano difficile l’applicazione delle famigerate varianti in corso d’opera di entità maggiore dei costi dell’opera stessa) hanno obbligato l’astuto politico ad operare a debito, per sopperire alle inderogabili necessità balneari di una popolazione che utilizza in settimana l’opera in ragione di 3 .:.4 vetture /ora. Onore e gloria al caro estinto, esempio perclaro di come l’acqua sfugga da una botte forata (grande il nonno di Francesco!!!)

    • Per lo meno quello ha fatto realizzare una strada.
      Ormai l’andazzo è di bruciare i soldi in spesa corrente, senza nemmeno investire in qualcosa

  5. Sarò essenziale .. Le due Torri gemelle sono state buttate giù perché quel giorno doveva essere annunciata al mondo e realizzata la Legge NESARA-GESARA che Clinton era stato costretto a firmare nel 2.000 . Di fatto la fine della schiavitù finanziaria-economica nata dopo la caduta di Atlantide con il fasullo debito pubblico . I computer che azzeravano di fatto tutto il debito pubblico mondiale erano nelle due torri .. I militari che appoggiavano la nuova finanza–economica e non solo erano nell’ala abbattuta del pentagono .. Il gruppo segreto che coordinava il tutto era in un bunker segreto in Pennsylvania … Sappiamo tutti che fine hanno fatto . Gli Utili Inutili Idioti nati schiavi con realtà da schiavi Utili al reale potere per eternizzare il loro poterino hanno fatto il resto ed inventato inutili e vuote terminologie da schiavo creando miseria su ulteriore miseria … Spread .. Caccia all’evasore (vecchia caccia all’untore) … Femminicidio … Operatore ecologico .. Omofobia .. ecce .. ecc… Diversivi per Utili Idioti e intanto inutili Tasse su Tasse . Hai un socio non cercato al 75% che non fa un cazzo e non sa un cazzo che oltre tutto ti dice che sei ladro ed evasore .. Qualcosa da sempre non quadra. E guarda .. guarda … Il debito pubblico oltremodo sale sempre più . Perché ? Semplice .. Tutto il sistema finanziario economico e oltre è studiato da sempre perché la ricchezza ti venga sottratta e il debito deve salire. . Tutto qua . E’ ora di mettere mano alla vera realtà che rende i popoli schiavi attraverso il fasullo debito pubblico e non solo che può essere azzerato in un attimo. Gaetano

  6. Il giorno in cui il calcolo delle tasse verrà effettuato sui guadagni reali dei cittadini, anzichè su parametri di superficie, peso, volume ed altre categorie tanto fantasiose quanto assurde, allora sarò meno incredulo agli annunci sbandierati con l’ agenzia delle entrate a fare da portavoce.
    Fino a quel dì continuerò a chiedermi come possa uno stato onesto esigere, dai propri cittadini, esborsi calcolati su somme delle quali è chiaro a tutti che non vi sia la disponibilità in quanto destinate a copertura di spese ineludibili. Uno stato che mi dice: dammi i soldi perchè hai la casa di proprietà, per me, non è affatto dissimile dal boss mafioso che mi chiede il pizzo.

  7. Esame impietoso ma corretto del fenomeno evasione. Staremo meglio ne non ci fosse: soprattutto con le nostre coscienze. Mi permetto di aggiungere e suggerire a chi scrive di evasione di precisare sempre se la cifra riguarda l’imponibile o l’ammontare delle tasse evase, perché la differenza è rilevante. Tale puntualizzazione manca anche nei resoconti ad altissimo livello (Guardia di Finanza, Ministeri, persino Corte dei conti, ecc.). In più vorrei sentire un approfondimento sui danni reali all’economia dovuti all’evasione. Danni che io non ritengo così catastrofici come si narra, perché il danaro evaso comunque continua ad alimentare l’economia della nazione, altrimenti dovremo parlare di esportazione di capitali, quella sì più deleteria..

  8. L’evasione fiscale non esiste o meglio, non è quella degli scontrini o dei fuoribusta e nemmeno i forfait dei supermercati. Lo stato emette o compra soldi e sa quanti sono ma non sa dove vanno. Tutti i soldi che non possono essere computati viene considerata evasione, sono i soldi del materasso. Il sistema fiscale italiano è studiato bene, appena tiri fuori un soldo qualcuno da qualche parte fa una ricevuta e paga tasse e imposte. Quindi i soldi possono pure fare un giro in più ma alla fine da qualche parte qualcuno paga. L’ho capito a 17 anni quando presi la mancia per un lavoretto, comprai un paio di scarpe e crogiuolandomi al baretto col cappuccino mi resi conto che di quei centomila esentasse avevo appena versato il ventimila di iva e sia calzolaio che barista avrebbero pagato pure una quota sull’utile. E ciao.

  9. Mio nonno tanti anni fa diceva sempre che pagare tante tasse equivaleva a gettare acqua in una botte buca. Lo stato avrebbe trovato il modo di buttarne sempre di più di quelli incassati.

  10. ogni volta che sento stime a 3 cifre sui mld di evasione chiedo senza risposte serie : ditemi quali categorie evadono e quanto con dati ufficiali . Zero risposte . Invece cercando molto bene su internet si trovano delle risposte da fonti plausibili …e quando scopri CHI sono gli evasori … senti tintinnare qualcosa sul pavimento …

  11. 42 anni da dipendente, odiavo gli evasori perchè loro evadevano e noi pagavamo per loro. Mio figlio non trovando lavoro(Laurea+ 5 lingue) fa l’imprenditore. A mio avviso Salvini nel nuovo testo sulla legittima difesa dovrebbe inserire anche gli imprenditori evasori. Quando tu Stato ti prendi il 70% del reddito stai attentando alla mia sopravvivenza fisica e quindi io mi devo difendere.

  12. Evasione. Suggerimenti a prova di scemo osservanti della Costituzione Italiana!
    Domanda: a cosa serve il denaro?
    Risposta: esso serve se si muove creando godimento. Nel materasso non ha valore.
    Proposte di legge:
    a) a far data dal 01/01/2019 ogni immobile (case e terreni) non registrate a Catasto passano
    di proprietà della Regione.
    b) a fine anno la banca denuncia il possesso finanziario e il deposito liquido/medio/anno
    sopra i 5000 Eu. attraverso il codice fiscale del soggetto.
    c) Auto. Divisione in tre gruppi: basso, medio, alto. Assicurazione collegata in tempo reale
    pagamento/PRA.
    d) Antiquariato. Non registrato non commerciabile.
    e) Barche. Registrazione sopra i mt.7 A fine anno denuncia del battello (codice fiscale e
    numero di registrazione) ormeggiato oltre i giorni tre. Possibile sequestro del battello.
    f) Tempo libero in generale. Registrazione oltre giorni sei di godimento del soggetto.
    E così via per altre attività godute (oramai il concetto è stato espresso)
    A fine anno attento controllo tra il denunciato ed il goduto.

  13. In un paese dove la pressione fiscale è pari ad almeno il 60%, oltre a tutto ciò che concerne il patrimonio e quindi non i redditi, una evasione (presunta) anche del 10% del gettito lascia comunque la pressione fiscale a livelli stratosferici rispetto al resto del mondo. E’ più corretto definirla legittima difesa da uno stato inefficiente e sprecone che non riesce a gestire una spesa pubblica colossale con criteri economicamente sostenibili. Tanto è vero che OGNI cittadino, all’occasione, sfrutta i meandri di una legislazione fiscale ridicola per DIFENDERSI dal predatore.

  14. Grandissima analisi…lo stato è come una donna, più soldi gli dai per fare shopping più ne userà…. quindi pagare tutti per pagare meno è una bella presa per il culo, come dice l’autore, vedi RAI e vedi lo stato… le scuse sono servite per rendere sempre più potenti i nostri governanti che ora hanno il potere di controllare TUTTI cosi se ti metti contro qualcuno che conta, questo è in grado di calcolarti quanti rotoli di carta igienica tu ha comprato e se hai l’amante o quant’altro…. per poi finire sempre al solito posto il POTERE!!!! siamo topolini presi in giro in mano di pochi…..

  15. Ho già avuto occasione di scrivere che in Italia non esistono evasori ma solo gente che cerca di salvare il prodotto del proprio sudore o ingegno da becchi famelici degli avvoltoi. Ho un ristorante, italiano, in questo magnifico paese e non pago un centesimo di yuan di tasse, non esiste l’IVA, il canone TV, il bollo auto, IRPEF; IMU; TASI eppure è il paese più ricco del mondo, i servizi funzionano e anche gli ospedali tutti privati ma è sufficiente un’assicurazione che costa meno di quello che pagavo in Italia per l’assistenza sanitaria. C’è di che riflettere.
    Mao Li Ce Linyi Shandong China

  16. Perfetto ! Finalmente sappiamo tutti, adesso, che in Italia non esiste nè evasione fiscale ( e contributiva ), nè corruzione. Grandissimo Porro.

  17. Nonostante la lettera, sono ancora convinto che l’evasione fiscale sia un problema reale; e ci mancherebbe pure che cambiassi idea così, aggiungo.
    Oltre all’evasione c’è anche il problema dell’elusione.
    Passa un brutto messaggio, e cioè che l’evasione “non sia poi così male”.
    La lotta all’evasione ed all’elusione si dovrebbe fare con buon senso, colpendo prima chi “la fa più sporca” e per cifre più alte, chiudendo magari un’occhio per i casi meno gravi. Purtroppo invece “essere fiscali” è entrato nel gergo proprio perché si colpisce con eccessiva puntigliosità quando possibile, quindi contro i più deboli; mettiamoci pure che non si colpisce proprio o si colpisce con leggerezza quando sconveniente, per i più “grossi”.
    La cattiva gestione del denaro non deve essere legata indissolubilmente alla lotta all’evasione, è un altro problema. La cattiva gestione del denaro è dovuta al fatto che oggi agire nel modo giusto e con un minimo di saggezza non è neppure contemplato, anzi, parlare di saggezza e di altri valori tradizionali probabilmente farà sorridere qualcuno.

  18. Apprezzo la lucidità e la correttezza del finanziere che ha scritto questo articolo .
    Leggo molti articoli e commenti su : Italiani =Evasori
    peccato che dati recenti indichino la FRANCIA uno dei paesi
    con maggior tasso di Corruzione e di EVASIONE FISCALE al mondo

    https://www.cestfouca.fr/france-pays-le-plus-corrompu-deurope/?utm_sq=frqkl63dfg&utm_source=facebook&utm_medium=partners&utm_campaign=la%20vraie%20démocratie

  19. L’evasione fiscale è un argomento ricorrente che fa molto comodo per giustificare i pessimi servizi che una pubblica amministrazione disorganizzata, costosa e inefficiente fornisce ai cittadini.
    È lo stesso Stato che fornisce ai furbi mille mezzi, non solo per evadere, ma soprattutto per eludere le tasse. Regole farraginose, ambigue, complicate da interpretare, difficili o impossibili da rispettare, consegnano i contribuenti onesti all’arbitrio dei funzionari e, al tempo stesso, li obbligano, loro malgrado, a tentare, a loro volta, di usufruire di ogni possibile scappatoia, per poter reggere la concorrenza dei furbi.
    Bisognerebbe poter confrontare le cifre della supposta evasione di cui si va favoleggiando con quelle del gettito effettivamente recuperato.
    Crederò alle cifre dell’evasione annunciate quando mi si dimostrerà che le stesse sono state recuperate (non semplicemente accertate).
    È troppo facile dire “hai evaso millanta miliardi” per poi scoprire che l’interessato, non solo non può pagare quanto preteso, ma addirittura è sull’orlo del tracollo finanziario (se non del suicidio).
    Il sospetto è che gonfiare le cifre dell’evasione serve a nascondere la propria incapacità di far quadrare i conti, limitando sprechi inammissibili.

  20. E se qualcuno all’Agenzia delle Entrate di tanto in tanto con un programmino ad hoc mandasse in qualche paradiso fiscale qualche miglioncino di €, Nicola se mai lo leggerai questo post cerca Luigina Cristilli su Google e guarda i guai che sta passando con l’agenzia delle entrate, la guardia di finanza ha accertato che lei ha pagato ma all’agenzia non hanno visto i “flussi” non è che li hanno flussati alle Caiman.??

  21. Interessante e da incazzarcisi.
    Purtroppo si tratta solo di numeri. Dati proposti attraverso una parametrizzazione legittima ma personale.
    Altri potrebbero proporre gli stessi dati, attraverso una indicizzazione differente, per portare a conclusioni differenti se non opposte.
    A mio irrilevante parere, tutti i dati elettorali di quest’anno, a conferma di.quelli del precedente referendum, urlano unanimemente e con sempre maggior vigore, una frase: “siamo stanchi!”
    L’augurio e la speranza che nutro sta nella competente lealtà della nuova classe politica che sappia ottenere.dalla classe dirigente e direttiva sottostante, informazioni e dati efficaci per correggere la rotta di questa barca, forse da troppo tempo alla deriva.

  22. Sono un ultraottantenne e da almeno trent’anni mi sono fatto la convinzione (sempre più rafforzata in questi ultimi anni) che le nostre istituzioni sono diventate un vero nemico per il cittadino onesto, che si sente costantemente braccato, in tutti i campi… Povera Italia .

  23. Eppure tutti gli osservatori insistono sul fatto che Italia sia la prima in classifica per evasione fiscale iva
    Ovviamente basterebbe provvedere al reverse charge stile tablet, telefonini, imprese pulizia, manutenzioni ..
    Ma pare essere un tabù.
    Salvo scissione dei pagamenti che resta, a mio parere, una aberrazione.
    Allora forse non è vero che sia evasa così tanta iva!?

  24. Bellissima analisi. La cosa che sfugge al cittadino comune è proprio la cronistoria degli eventi e delle situazioni. Come dare torto all’autore della lettera?
    Occorre sempre divulgare queste cose e una stampa libera e indipendente è fondamentale. Bravo Porro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *