in

Le bugie sulla seconda ondata - Seconda parte

Dimensioni testo

Di queste cose Conte sarà stato certamente informato. Dopotutto, i grafici che qui riporto non sono segreti, anche se nessuna rete Tv e nessun giornale sembra abbia voglia di informarci. Allora, da quel cinico che è, Conte sta pensando di prendersi il merito della evoluzione naturale della pandemia, millantando che se non avremo lockdown a Natale, sarà stato grazie al divieto di acquistare una bottiglia di vino (ma non di latte!) al supermercato dopo le 18.

Gli italiani trinariciuti – che non sono pochi – ci crederanno: questa è la forza di Conte. Il quale, nel frattempo che ci sta tenendo occupati con un non-problema, chissà quante ne sta combinando dietro le quinte. A cominciare dal probabile finanziamento a favore di 60 mostruose turbine eoliche che, nel silenzio generale e con la connivenza del governo, alcuni mariuoli si appresterebbero a installare al largo di Rimini.

Franco Battaglia, 30 ottobre 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
263 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stef Menc
Stef Menc
17 Gennaio 2021 1:49

eh, grande previsione il Battaglia. Non ne ha presa una. Ha scritto un articolo almeno per scurarsi delle castronerie dette? Abbiamo 45.000 morti di coviddi in più da ottobre scorso, altro che ‘illusione ottica’.

Rhino
Rhino
25 Novembre 2020 23:41

Hey Battà, aggiorniamo i grafici con l’andamento dei decessi?

Max
Max
21 Novembre 2020 17:36

Le cose stanno esattamente come aveva detto…..tanto per cambiare. :-D :-D :-D.

Liliana
Liliana
15 Novembre 2020 17:32

Entrare in ospedale per curarsi, equivale come dire …io speriamo che me lo a cavo si perché non si sa cosa può capitare. Ormai è di moda chi si ammala è sempre di ..coronavirus.

Roberto Tarozzo
7 Novembre 2020 15:40

Abbiate sempre dei DUBBI, le certezze granitiche lasciatele agli imbecilli: http://www.covidisbusiness.cloud/

Paolo
Paolo
5 Novembre 2020 10:30

N° tamponi positivi è uguale a N° di NUOVI contagi, al netto di quelli
RIFATTI dopo alcuni giorni?
Oppure continuiamo a considerare la stessa
Persona come se fosse un NUOVO contagiato e magari due o tre ?
Questa è matematica.
Un dato vicino alla realtà sarebbe:
N° tamponi …. N° NUOVI positivi……. = Nuovi contagiati
N° tamponi rifatti e ANCORA positivi da non conteggiare più

Gaetano79
Gaetano79
4 Novembre 2020 15:05

Sono perplesso sul numero giornaliero dei morti per Covid (ieri 3 novembre a quota 353). Quanti di questi soggetti sono morti realmente per Covid? Quanti invece, pur essendo POSITIVI al test post-mortem, sono in realtà deceduti per altre cause? Per comprendere questa differenza, ipotizziamo di eseguire su tutti i morti il test per la ricerca del Rhinovirus (quello del comune raffreddore): tantissimi soggetti risulterebbero positivi, anche qualora la causa di morte fosse palesemente diversa dal raffreddore (incidente lavorativo o stradale, infarto, tumori, …).

Franco Battaglia
Franco Battaglia
3 Novembre 2020 12:38

@Carlo
Quale sarebbe la falsa opinione da me diffusa?