in

Lite centrodestra, ora Bernardo rivela: “Meloni? Ecco cosa mi ha detto”

Dimensioni testo

La sua “sfida per Milano“, la campagna elettorale, le piste ciclabili da ritoccare, i monopattini “da regolamentare”. Parla a tutto campo Luca Bernardo, candidato per il centrodestra nella città meneghina, ai microfoni di nicolaporro.it. E dopo aver spiegato le sue strategie per il capoluogo lombardo, svela un succulento retroscena sulla lite che da giorni sta infiammando la coalizione che lo sostiene.

I fatti saranno noti ai lettori. Fratelli d’Italia è stata “esclusa” dalle nomine Rai, e Giorgia Meloni non l’ha presa benissimo. Non a caso durante la conferenza stampa di presentazione della candidatura di Bernardo, un paio di giorni fa, la sedia riservata alla leader di FdI è rimasta vuota. Una “vendetta” contro gli alleati che ha fatto clamore, ovviamente. E che probabilmente avrà dispiaciuto anche il diretto interessato.

“Devo dire che la presenza è importante”, ammette Bernardo. “Ma il cuore e lo stare insieme” lo sono ancora di più, così come lo è la “grande solidità di sintesi dei partiti sulla mia candidatura”. Riguardo la querelle con Meloni, il primario del Fatebenefratelli getta acqua sul fuoco. E rivela un dialogo intercorso con la leader di Fdi in queste ore. Tema: il motto di Bernardo in ospedale (“Ascoltare la mamma per capire cos’ha il bambino”). Pare che questa frase sia stata molto apprezzata dalla Meloni, da non molto diventata madre. “Giorgia mi ha detto: ‘Questa è la cosa che mi è piaciuta di te'”, rivela Bernardo. Quindi la sosterrà? “Assolutamente sì, così come la coalizione e tutte le persone che lavoreranno con me per il bene di Milano e della città Metropolitana”.

Giuseppe De Lorenzo, 19 luglio 2021