in

Mattarella e Conte: scacco matto alla Corte dei conti - Seconda parte

Dimensioni testo

Mentre Miele, ciociaro di Aquino, è il corpulento presidente della giurisdizione nel Lazio e si è fatto le ossa nel ginepraio dei casi di “danno erariale” in tutte le amministrazioni e gli enti pubblici della regione, compresi  i ministeri e quella “santabarbara” che è la Rai. Riusciranno Mattarella e Conte a piazzare Carosi?

Un prossimo Consiglio dei ministri, ovviamente notturno perché da quando era studente e poi professore Giuseppi ama lavorare di notte, lo stabilirà.

Luigi Bisignani, Il Tempo 5 agosto 2020