Commenti all'articolo Meloni, il delirio della banca svizzera: “Governo di postfascisti”

Torna all'articolo
guest
57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Hiram
Hiram
1 Ottobre 2022, 21:29 21:29

NON DATEGLI ASCOLTO,SONO ROSICONI CHE NON HANNO RISPETTO DELLA VOLONTÀ POPOLARE E SCONOSCONO IL SIGNIFICATO DI LIBERE ELEZIONI,SE NON QUELLE “LIBERE TAROCCATE” PER I LORO INTERESSI ECONOMICI E DI POTERE.

Capitan Harlock
Capitan Harlock
1 Ottobre 2022, 15:49 15:49

A prescindere dalla sparata della Banca Migros, insultare un’intera nazione, mi sembra leggermente fuori luogo.
Non fosse altro perché la Banca Migros mica rappresenta tutti gli svizzeri.

Capitan Harlock
Capitan Harlock
1 Ottobre 2022, 15:45 15:45

Si può sapere il nome dell’economista svizzero?
Sono curiosa

Max
Max
1 Ottobre 2022, 15:19 15:19

Forse dovrebbero guardare un po’ meglio a Cassis che è oramai più europeo e ucraino che svizzero.
Invece di dire che la Svizzera è furba e si tiene il suo stato di non ingerenza e neutralità….!!!
Ultimamente mi sembra che la direzione stia cambiando molto…..ahimè!

Mah
Mah
1 Ottobre 2022, 14:40 14:40

Ma perché all’estero no. Ti fanno i cazzacci loro???

Gianni Loiacono
Gianni Loiacono
1 Ottobre 2022, 14:12 14:12

Se posso raccontare un episodio accadutomi personalmente:
In viaggio sul San Bernardino lato svizzero (Grigioni/Graubunden) con auto a targa tedesca.
A causa di un sorpasso azzardato ho suonato il clacson per attirare l’attenzione sulla manovra azzardata eseguita dal guidatore del veicolo svizzero. Si ferma al centro della strada, bloccandomi, scende dalla macchina e, senza che avessi aperto la bocca mi urla:”Was willst du, scheiß Ausländer” – che cosa vuoi straniero di m@@da. Ripeto, io ero in un auto a targa tedesca.

E chi sarebbero i fascisti e razzisti?
Mai visti di più che in Svizzera, specialmente se ci vai per lavorare.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli