in

Meloni sale, lo strano caso di Schillaci: le pagelle al governo

Luigi Bisignani dà i voti ai politici del nuovo esecutivo: l’errore di Salvini e quello di Urso. Bene Crosetto

schillaci ministro

Dimensioni testo

di Alberto Maggi per Affaritaliani.it

Un mese abbondante di governo di Centrodestra guidato da Giorgia Meloni. È tempo di un primo bilancio. Su Affaritaliani.it le pagelle di Luigi Bisignani.

Giorgia Meloni voto 8: meno Draghi, più Meloni.

Matteo Salvini voto 7: meno internet, più opere pubbliche.

Antonio Tajani voto 7: meno Ronzulli, più Farnesina.

Gilberto Pichetto Fratin voto 4: si chiede in che diavolo di posto sia finito.

Giancarlo Giorgetti voto 7: più ramazza di dirigenti del Mef. Se non ramazza, non prende palla.

Guido Crosetto voto 9: un super-Rambo a tutte le latitudini.

Adolfo Urso voto 5: troppo autoreferenziale.

Raffaele Fitto voto 8: ha capito che buttar giù il Pnrr di Draghi.

Marina Elvira Calderone voto 4: dà più retta al marito che a Giorgia.

Giuseppe Valditara voto 8: con coraggio non guarda in faccia a nessuno.

Orazio Schillaci voto 4: non pervenuto.