in

Non sei a favore dei porti aperti? Non sei umano. Parola di Manconi

Ricordate Uomini e no, il romanzo di Elio Vittorini che escludeva dall’umanità chi non si era opposto al fascismo, quindi quasi tutti gli italiani? Dopo settant’anni siamo ancora lì. Oggi a essere retrocessi a subumani sono tutti coloro che, sull’immigrazione, la pensano (più o meno) come Matteo Salvini.

Così Luigi Manconi, Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, scrive un articolo per La Lettura, inserto culturale del Corriere della Sera, in cui priva dei… diritti umani chiunque la pensi diversamente da lui sul tema dell’immigrazione. Matteo Salvini, il direttore della Verità Maurizio Belpietro, la sovranista Francesca Totolo sono microbi, non esseri umani, che considerano “inevitabile, e addirittura giusto, non salvare tutti corpi”. Così il sommario che riassume benissimo la sbrodolata di Manconi: “La smania di mostrarsi “cattivi” li induce a considerare inevitabile sacrificare vite secondo una logica particolaristica e rattrappita. Rimuovono un dato decisivo: non può esserci etica che non sia universale”. Gli intellettuali di sinistra si sono sempre sentiti gli unici interpreti autorizzati della Storia. Manconi va oltre e ci rifila perfino lezioni sull’etica universale. Sarà etico che Manconi accusi di ritenere giusta la morte in mare chi dissente dalle idee di Manconi?

Essere convinti che il modo migliore di evitare i naufragi nel Mediterraneo sia limitare le partenze dei migranti, scoraggiando i trafficanti di carne umana a spedire gommoni. Pretendere che in Italia si entri con le carte in regola o se si ha diritto allo status di rifugiato. Evitare che le navi Ong vadano a prelevare i clandestini in acque libiche. Soccorrere i barconi in difficoltà ma chiedere all’Unione europea di fare la sua parte. Rimpatriare chi non ha diritto di venire qui. Sono queste idee vergognose, da condannare come disumane?

Non sarà invece disumano il trattamento riservato agli immigrati a causa della politica dei porti aperti? Dopo la prima accoglienza vanno a ingrossare le schiere dei lavoratori a giornata, i veri eredi degli schiavi che furono trascinati a coltivare il cotone negli Usa. Altrimenti c’è il crimine o un vagabondare da un ente caritatevole all’altro. Senza contare che sbarcano anche signori laureati in matematica che vanno a vendere gli accendini. Secondo molti studiosi su quei barconi c’è anche la nascente classe media africana. La partenza degli aspiranti borghesi colpisce come una mannaia proprio i Paesi africani. Questo è il risultato della politica dei porti spalancati. Nel frattempo si moltiplicano le violenze su chi vuole partire. La Libia rinchiude i migranti in centri di raccolta accoglienti come i lager. Dovrebbe intervenire l’Unione europea con una sola voce e una missione appropriata. Non accadrà, perché proprio l’Europa, Francia in testa, ha sprofondato il Paese africano nella guerra civile.

Alessandro Gnocchi, 24 febbraio 2019

Condividi questo articolo
  • 5.7K
    Shares

14 Commenti

Scrivi un commento
  1. Essí, me l’ha detto pure mamma: io sono un cercopiteco…
    Mister Chicacchioséi, “Com’è umano lei! “, direbbe Fantozzi.

  2. Manconi dovrebbe scendere dalla CATTEDRA e atterrare nel mondo reale dove vedrebbe i reali contorni del problema immigrazione che è un problema che si risolve solo conoscendone gli esatti termini e non nascondendoli con il “POLITICAMENTE CORRETTO” che vuole celare la verità tacciando di “RAZZISTA” o “SESSISTA” chiunque osi parlarne.
    I termini della immigrazione africana coinvolgono la SESSUALITA’ delle persone e nascono da una diversa visione che DONNE e UOMINI hanno riguardo alla sessualità del maschi africano.
    Non è un caso che le campionesse della integrazione siano ragazze e donne con fidanzati neri. Nessuno sembra far caso ai fatti di cronaca che vedono uomini neri che si masturbano in pubblico o fanno vedere la foto dei loro genitali a ragazze italiane. Certo non tutti i neri sono come loro ma il voler vedere solo il bene tra i neri, che pure esiste e va valutato, non può non far vedere anche il marcio e la corruzione che sono spesso connessi al problema immigrazione. Se fosse possibile uno studio spassionato del problema si scoprirebbero cose molto interessanti come il “RAZZISMO TRA BIANCHI” , ANCHE DI UNA STESSA Nazionalità. Si scoprirebbe la “concorrenza sessuale” che esiste sempre e comunque al di la del colore della pelle e chi si vuole eliminare per decreto se ci sono colori di pelle diverse.

  3. ma chi è Manconi? quanto vale la sua opinione? perchè dovrebbe essere presa in considerazione come quella valida? e perchè dovremmo escludere in partenza che le nostre idee sono piu’ valide e morali?
    Siamo sempre vissuti senza manconi e bella compagnia…. e continueremo a farlo!

  4. dedicato a tal luca e paolo la mia versione di “teorema”

    prendi una COOP
    falla mangiare
    con quelli che attraversano il mare
    essere tutti molto accoglienti
    rende più degli stupefacenti
    questo business è molto importante
    che lo spacci per umanità
    se poi in italia sbarca ogni migrante
    vedrai che l’europa lo sconto ci fà

    e allora si vedrai che la città
    di fancazzisti si riempirà
    l’integrazione dimmi dove sta
    chi non lavora, poi spaccia, si sa

    prendi un buonista
    chiedi accoglienza
    ti farà aspettare per ore
    non si fa vivo quando lo chiami
    per portargli a casa uno di colore
    a lui piace fare le passerelle
    quando sbarcano le ONG
    tante chiacchiere ste anime belle
    che tanto a capalbio il migrante non c’è

    e allora si vedrai ti ammorberà
    con il fascismo e il razzismo sto qua
    lui tanto vive in centro che ne sa
    il campo rom ai parioli…’ndo sta??

    caro compagno
    non siamo d’accordo
    il tuo progetto è fallito
    questo casino che c’hai lasciato
    la gente non l’ha digerito
    non esiste un paese razzista
    che fascismo, macchè inciviltà
    lasciare aperta la porta fa male
    se dopo chi entra rispetto non ha

  5. I diritti umani semplicemente non esistono se non in maniera specifia e limitata nei tempi e nei luoghi. Mi ricorderçó sempre una delle prime cose che imparai a scuola che fu la famosa espressione di Mazzini che i diritti sorgono dai doveri, ovvero prima si accttano i doveri imposti da una societá e poi e da quelli sorgono i diritti. Basta guardarsi attorno nel mondo e vedere norme di vita contastanti e .dal nostro vista assolutamente barvare, ma considerate perfettamente normali dove si applicano.
    Per quanto riguarda l’immigrazione per cause diverse dell’asilo politico, ma anche in quello, dico che faccio entrare a casa mia solo a chi mi piace e che ho invitato e per un tempo determinao,
    l’ospite é come um pesce dopo una settimana puzza.

    • Pienamente d’accordo, cosi come la democrazia non la puoi esportare o dare come pillola da ingoiare, se non ne hai mai sentito il bisogno come puoi accettarla con tutte le regole di convivenza comune che essa comporta? Queste persone che scappano dalla guerra, se non fanno niente per aggiustare o tentare di risolvere i problemi che hanno a casa, e perche e molto piu facile e semplice prendere un barcone e venire in Italia dove i buonisti pensano di mantenerli, e fino ad oggi con questo pensiero continuano a venire, ma se li salvi dal mare e li riporti sul continente africano, si accorgeranno che e meglio morire tentando di risolvere i problemi che hanno nei rispettivi paesi, invece che morire su un barcone.

  6. ma questo immondo carrozzone dell’unar, degno del ministero della verità, non dipende dal governo? e che aspetta il governo a chiuderlo?

  7. Egregio messer Manconi forse lei dimentica o ignora che uomo è massimo mostro mai apparso su pianeta…a confronto dinosauri mammole mielate…di cosa si è macchiato genere umano da inizio esistenza fino ad ora rasenta incredibile…ogni nefandezza sopruso soperchieria omicidio macello carneficina (più parte perpetrata in ossequio a dettami religiosi o indiscutibili ideologie ogni genere). No essere umano è assoluto privilegio sarebbe mia massima aspirazione…umano sarà lei.
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  8. ma se per un momento si provasse a fare un ragionamento per assurdo e cioè che tra Libbia e Italia non ci fosse di mezzo il mare ma fossero confinanti, come si dovrebbero comportare coloro che sono preposti al controllo al confine? Dovrebbero comportarsi come fanno tanti stati europei o accogliere tutti indiscriminatamente? capisco che l’ipotesi è assurda ma dato i ragionamenti filosofici che fanno alcuni ci sta anche questo. In altre parole: chi si presenta al confine, ha diritto di attraversarlo o NO indipendentemente dalla strada che ha fatto per arrivarci?

  9. Manconi non dice che i “naufraghi”, non sono veri naufraghi ma furbacchioni che mettono VOLONTARIAMENTE a repentaglio la loro vita per essere portati in EWuropa ed essere mantenuti e integrati contro il volere degli europei. Manconi ricorre al solito trucco dei buoni che “salvano vite umane” diimenticando di dire che nessuno gli impedisce di farlo ma di scaricarceli poi a noi. Manconi, inoltre crede alle favolette dell’etica universale e intergalattica. Esistono solo interessi particolari in contrasto e lotta tra di loro e nessuna etica universale intergalattica. Tutte le “ETICHE” SONO COSTRUZIONI UMANE e come tali sono fallaci.

  10. Manconi sarà uno sbrodolone ma è uno sbrodolone ben remunerato che come il prezzemolino lo trovi su tutte le poltroncine dove sbrodoli molto e pure remuneri, insomma io Manconi lo manderei a vendere accendini. La Francia l’hanno capito anche i ciechi i sordi e se c’ero dormivo che in Africa fa solo i cazzacci suoi. Per il resto non sono io che la penso come Salvini e compagni ma Salvini e compagni che la pensano come mè. In ogni caso Manconi poteva solo essere ospitato dal Corriere della serva come lui ex 68 ino amava chiamare il corrierone.

    • È solo un altro che ha imparato la lezioncina a memoria. Non si rende conto che è la tratta degli schiavi e dei delinquenti che fa guadagnare diverse associazioni etc.

  11. Immigrazione ed ecologismo sono le principali manifestazioni attuali del comunismo.
    Meglio accorgersene prima che facciano troppi danni, vista la propensione a distruggere tutto e tutti con estrema violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *