in ,

“Ovvove” a Capalbio: vincono i barbari della Lega

Ovvove (orrore). A Capalbio, la spiaggia preferita dai turisti radical chic, i barbari della Lega hanno ottenuto il 47 per cento.  Il successo di Salvini apre però nuovi, impensabili scenari. Questa volta professori, deputati, scrittori, critici letterari potrebbero mettersi lo scolapasta in testa e scendere in piazza per fare la revolucion. Troppo importante strappare Capalbio ai suoi cittadini neoleghisti e dunque indegni. Il pueblo della cittadina toscana non ha forse gradito il minacciato invio di 40 immigrati, uno spettacolo che gli intellettuali villeggianti non avrebbero mai sopportato (e infatti alcuni di loro si indignarono per la decisione).

È noto come stanno le cose per i nostri pensatori: i migranti sono tutti da accogliere, a patto che vivano nelle periferie e non infastidiscano il riposo di un paradiso come la “Piccola Atene” del mar Tirreno. Insomma sono leghisti come i leghisti. Ma, a differenza dei leghisti, sono ipocriti.

Alessandro Gnocchi, 28 maggio 2019

Condividi questo articolo

9 Commenti

Scrivi un commento
  1. Poveri radical-chic, adesso che anche il loro Paradiso è stato contaminato dai leghisti, dovranno cercarsi un’altra sistemazione …………….che sofferenza ……………..
    In compenso i residenti festeggeranno per essersi sbarazzati di questa muffa che fa marcire la vera Italia : quella operosa, quella senza la erre moscia, quella che con dignità cerca di arrivare alla fine mese facendo sacrifici senza sottostare alle ” lezioni ” di questi saccenti di sinistra col portafoglio di destra che sputano sentenze ma non si guardano mai allo specchio.

  2. Il fatto che i sinistri di sinistra siano la sciagura per il nostro popolo è dimostrato dal fatto che hanno insultato e denigrato in modo violento il rosario che Salvini mostrava.
    Lo hanno fatto in modo prepotente ed arrogante, da veri nazisti che cancellano la libertà interiore dell’individuo, purtroppo c’è ancora un 20% di presuntuosi degradati che pretendono di avere ragione pur essendo dalla parte del torto. Hanno passato anni a nutrirsi di ideologie sbagliate, a sfumazzare, ad essere manipolati senza rendersene conto, ed ora pretendono di voler dettare legge, sbagliando! il 20% è ancora troppo!..questi che manifestano odio e aggressività contro il Rosario o il Crocifisso, vuol dire che vanno..esorcizzati…

  3. Già ,… e parte il contrattacco dei soliti noti. Nel solco di un’antica storia che lega sempre passato e presente, mentre continua a distruggere il futuro . Così, quanto meno, se gli italiani non votano l’arcipelago sinistro, allora ‘votano senza ragionare’. Non per niente, in passato e nel presente, c’è chi ha partorito e partorisce idee che dire bislacche è un eufemismo. E dire che la Repubblica Italiana, lo vuole la Costituzione, non può che avere cittadini italiani: rossi, bianchi, neri, gialli o di colore cirricaca, ma sempre e comunque cittadini con pari dignità. Eppure… anni fa, con Eugeniuccio Scalfari, imperante Berlusconi, vennero fuori i lobotomizzati e lo Stivale tutto ne fu invaso. Adesso è Lerner invece a fare la cernita tra gli appartenenti all’autoproclamatasi intellighenzia e quelle che lui stesso, ostracizzandole, definisce classi subalterne. Non cambiando la sostanza: dato che l’uno e l’altro, e la loro cosiddetta classe illuminata (dall’egoismo più sfrenato), praticano l’esercizio del razzismo, con impegno. Senza pagare tuttavia pegno e gloriosi della loro diabolica trovata.

  4. Fra i tanti, sorprendenti, risultati di questa tornata elettorale questo è uno di quelli con più alto valore simbolico: l’insana ideologia dei subalterni infiltrata persino nella piccola Atene. Come potranno quest’estate i nostri intellettuali così liberal continuare frequentare quei lidi senza un moto di disgusto? Certo si potrà chiudere un occhio, spruzzare un po’ di profumo , distribuire brioches ai villici affamati, ma basterà a soffocare la rivolta?

  5. il lupo perde il pelo ma non il vizio !
    Loro possono darti del fascista se sei semplicemente liberal conservatore di destra, ma provati tu a dargli dello Stalinista …!
    Sono più diretti e coerenti Marco RIZZO e Fausto BERTINOTTI, che quelli del PD e dei loro pennivendoli della stampa scritta e televisiva , ma Gad Lerner crea le liste di proscrizione piuttosto goebbelsiane o da Minculpop !Alla faccia della Resistenza Antifascista!
    Comunque il popolo italiano ha capito tutto e non da più credito a questi sepolcri imbiancati !!!
    E Zingaretti canta vittoria per avere guadagnato 22,8% con solo 4% dei voti trasmigrati dai Pentastellati, che in realtà ne hanno persi 15%!!
    Gli altri sono finiti tutti a Destra da Salvini in primis ! Lunga vita al governo gialloverde che stranamente ora qualcuno chiama gialloblù, perché poi!?

  6. Il dato più significativo di queste elezioni è il successo della Lega in luoghi simbolo come Riace e Lampedusa, mettendo in evidenza la cinica falsità di chi voleva farci credere che quei luoghi prosperavano e rivivevano grazie all’ immigrazione. I cittadini di quei paesi hanno risposto che con l’immigrazione prosperavano tutti quelli che con i fondi statali facevano business. Mi piacerebbe che si commentasse questo dato dai vari Saviano, Boldrini, Fazio, Lerner, tutta la grande stampa, i pm che inquisiscono il ministro degli interni e assolvono scafisti vari…….e mi dispiace il silenzio della chiesa cattolica mai così lontana dal sentire del suo popolo. Un papa che non accoglie il leader del primo partito italiano e bacia i piedi ai sudanesi

  7. A ROMA NON CI SI PUO’ PIU’ STARE. APPENA POSSONO QUASI TUTTI A CAPALBIO

    Non riuscivo a spiegarmi perché nell’aria quell’alito olezzo. Anche un inglese, sentivo diceva: shit, wherever shit.

    Ora è tutto chiaro, Raggi, non è colpa tua, a Roma, hanno vinto i radical chic

  8. Già me lo vedo Gad Lerner, paladino di tutti i “subalterni” (purché restino tali e facciano solo quel che lui dice), mettersi alla guida di un plotone di prodi in rigorosa divisa Lacoste, scolapasta in testa e rolex al polso, e all’eroico grido di “procombero’ sol io ! ” lanciarsi contro l’orda barbarica dei “subalterni” ribelli, salvo darsela a gambe levate all’orrendo e terrificante suono della prima pernacchia.

  9. i comunisti buonisti sono come Cristoforo Colombo….
    partono ma non sanno dove vanno
    se arrivano non sanno dove sono

    ma il tutto sempre e solo con i soldi degli altri !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.