in

Pedofilia, il coraggio di Ratzinger - Seconda parte

Dimensioni testo

Avrebbe potuto non prendere posizione, rimanere nel suo ritiro spirituale, eppure ha ritenuto non solo importante ma necessario intervenire per il bene della Chiesa e lo ha fatto con un testo forte in cui ha denunciato i ritardi della Chiesa su questo tema: “per molto tempo troppo garantismo a favore dei preti accusati” sottolineando come “il collasso spirituale è cominciato nel ’68” e l’esistenza di “beni che sono indisponibili e valori che non è mai lecito sacrificare”.

Nei toni drammatici che emergono dalle sue parole non manca la speranza per uscire da questa situazione riscoprendo l’identità cattolica che si è progressivamente persa, compiendo scelte difficili e radicali che non prevedono scorciatoie e che potrebbero creare non poche frizioni ma con l’intento di riscoprire i veri valori alla base del cattolicesimo. Chissà che questo accorato appello di Benedetto XVI non serva a risvegliare le coscienze troppo spesso intorpidite dei fedeli e del clero.

Francesco Giubilei, 11 aprile 2019