in

Pugno chiuso, Heather Parisi ci ha risposto. Ma la toppa è peggio del buco…

Heather Parisi riguardo al mio pezzo di alcuni giorni fa e al suo pugno chiuso scrive a questo sito:

“Voglio essere come sempre diretta e senza peli sulla lingua. Il tentativo di certa carta stampata italiana di utilizzare la mia gestualità per appiccicarmi etichette politiche conferma la mia convinzione che l’italiano ha la tendenza ad essere un po’ provinciale e ad amare le chiacchiere da “cortile”.

Basterebbe poco per informarsi e guardare oltre i propri confini, alla cultura e alla storia degli altri popoli. Io sono cresciuta negli anni 60 a Sacramento (USA) e fin da piccola ho tratto ispirazione dal movimento americano dei Black Panther Party fondato da Huey Newton e Bobby Seale dopo l’assassinio di Malcom X.

Nel maggio del 1967 mia madre mi portò a vedere a Sacramento il leader dei Black Panther, Seale, marciare a difesa degli afroamericani contro i soprusi della polizia bianca alzando il braccio esattamente come sono solita fare io e portandolo al cuore esattamente come faccio io.

Questo gesto mi ha contraddistinto da sempre, fin dalle mie prime esibizioni in Italia senza che nessuno abbia mai detto nulla. Il pugno alzato e poi fino al cuore, come quello di Newton e Seale, è il mio saluto a chi è ingiustamente considerato ” diverso”, per gusti sessuali, per colore della pelle, per credo religioso, per credo politico e per nazionalità .

Tutto il resto è sterile polemica a fini squisitamente politici. Ma non mi faccio illusioni. Queste mie parole non troveranno alcuno spazio presso gli stessi che mi hanno usato per i loro interessi politici, perché la difesa dei “diversi” non fa notizia.”

Heather Parisi

La signora Parisi ci permetterà di obiettare alla sua accusa di provincialismo. Siamo certi che Sacramento sia il centro del mondo. E conosciamo bene, nonostante il nostro provincialismo, quella bella pagina, si fa per dire, delle Black Panther. Era una organizzazione paramilitare di derivazione comunista con preoccupanti idee antisioniste ma secondo molti storici sarebbe più giusto dire antisemite. Teorizzava la rivolta armata degli afroamericani. Basta leggere Radical Chic di Tom Wolfe per togliersi ogni dubbio oppure gli ultimi, documentati romanzi di James Ellroy. In quanto a Bobby Seale, ha fatto 4 anni di carcere per incitamento alla sommossa, non era un Martin Luther King.

In ogni caso vorremmo ricordare alla Parisi che nella provinciale Europa quel pugno chiuso ha significato morte. Così come nella provinciale Asia, nel provinciale Sudamerica e nella provinciale Africa. Certo non saranno il centro del mondo come Sacramento… Magari la Parisi potrebbe consultarsi con qualcuno di Carmel, sentire qualche attore di Big Little lies, qualcuno insomma dall’aria cosmopolita e di cui lei si possa fidare, per capire meglio il significato del pugno chiuso da queste parti. E il fatto che arrivi al cuore, ci scuserà la signora Parisi, conta poco. Non sarà un tantino provinciale lei piuttosto nel pretendere che noi si dimentichi quel gesto?

Ci permetta infine di obiettare che, da suoi grandi fan, la ricordiamo più per i balletti di Cicale Cicale, che per questi grandi pugni chiusi esibiti in quella fantastica Rai in cui lei ebbe grande e meritato successo.

Alessandro Gnocchi, 22 maggio 2019

Condividi questo articolo

21 Commenti

Scrivi un commento
  1. Se ricordo bene i Black Panther salutavano col pugno chiuso in guanto nero. La signora Parisi di Sacramento se voleva far capire a noi provinciali che lei salutava “alla Black Panther” perché non ha indossato il guanto nero?

  2. Mai pensato che Porro fosse provinciale. Pirla sì, e parecchio, ma provinciale per nulla. Parisi conosce bene gli italiani, ma Porro è un pirla, pardon, un italiano sui generis, altrimenti non perderebbe tempo a commentare quel che Parisi fa o non fa 🙂

  3. Ha ragione Parisi: torniamo alle origini. In fondo saluto romano e fascio littorio risalgono alla civiltà romana. Si tratta di simboli che ci riavvicinano alla nostra storia. Non riesco proprio a capire come mai nessuno possa esibire sulla Rai una maglietta con il fascio salutando con mano e braccio destri tesi.

  4. poteva glissare e intelligentemente sperare che presto i lettori si fossero dimenticati della cosa. invece no, è VERAMENTE idiota

  5. Peggio del primo articolo….
    Fazioso sarebbe un complimento…ma cosa ci si può aspettare da queste pagine.
    Argomentazioni un pochino più serie no eh…?…non sarebbero comprese.

  6. Su dai, non cadiamo nella trappola che ci vuole idioti; siamo troppo sgamati dalle cose del mondo e umanità varia.
    La Parisi è scomparsa da tempo dalle Tv, un certo tizio, col pelo sullo stomaco e comunista, la chiama a salottare e, forse, lei spera di ritornare in auge e coglie l’occasione.
    Tutti noi conosciamo i metodi comunisti:- Io ti do’ visibilità e tu, prono, devi far vedere che sei dei nostri.- Tanti e tanti si sono venduti così, tanti e tanti hanno offeso la propria dignità e, noi che leggiamo, li conosciamo nome per nome, senza contare gli stupidi che son comunisti perchè stupidi.
    Poi, ci sono quelli che non avendo identità propria si tuffano nelle ghenghe più strane o idiote, nelle ideologie che spesso sono assassine ed affossano l’intelletto con canti balli premi sfilate sbandieramenti facendoli sentire qualcuno, quel qualcuno che è un servo senza se ne accorga.
    Poi, ancora poi, ci sono i tipi Usa che si sentono la crème della crème, e li conosco bene. Spesso sono talmente provinciali da vergognarsi il solo star ascoltarli, quelli col birignao a cui lo studio e la vita nulla ha insegnato, i poveri di spirito a cui interessa l’esteriorità che non l’anima o intelletto e, tanti americani, anche quelli dei quartieri alti, sono così, tali e quali..
    Come accade in ogni parte del Globo, in fin dei conti è la stessa Umanità che può essere o intelligente o stupida e, spesso, troppo spesso è stupida se si deve appoggiare ai Black Panther ed a Sacramento che, se le si volesse rispondere a tono le si potrebbe raccontare che una italiana, bambina, fu accolta ad Harvard e poi al Mit ed insignita colà di 3 lauree, non si lascia impressionare da Malcom X ed i cucuzzari American’s.

  7. Dr Gnocchi la ringrazio x portare avanti la verita e nn quelle stupide affermazioni di Parisi dettate solo dall ignoranza e dalla presunzione.Ma io mi chiedo: Fazio deve sempre invitare persone che parlan male dell Italia???? Xche nn va in Francia o a Sacramento? Penso che saremmo tutti felici.

  8. non vorrei sbagliarmi , ma una attivista comunista italiana , sivia BARALDINI,venne condannata all’argastolo x un omicidio assieme alle black panther, poi scarcerata da clinton con l’obbligo di scontare la pena in italia. ricevuta da cossuta in aereoporto con auto di stato( governo prodi)FECE DUE MESI DI CARCERE POI SCARCERATA X MOTIVI DI SALUTE( UN FIBROMINO ALL’UTERO) VENNE ASSUNTA DAL COMUNE DI ROMA, DOVE TUTTORA LAVORA.

  9. La signora (?) parisi dopo averci rotto abbondantemente con le sue trasmissioni (in USA non era nessuno e solo in un paese provinciale poteva avere tutto quel successo) sa benissimo che significa il pugno chiuso senza bisogno di confonderci le idee con le stupidaggini di quella associazione criminale che si chiamava black panthers. Vorrei solo dire che i veri emarginati sono le Famiglie normali (non l’ipocrita “tradizionali”), i cristiani, la gente che tira la carretta e che vorrebbe studiare e lavorare in pace. Comunque Sacramento, anche se capitale della California non è una cattedrale del progresso, ma una città provinciale con meno di 500.000 abitanti. Ricordo che la sua California ha avuto negli ultimi decenni tre ottimi governatori, non certo illuminati quanto questa signora, ma certamente capaci : Nixon, Reagan e Schwarzenegger

  10. Cercava solo un po’ di visibilità e qualche invito nei salotti televisivi (gettone di presenza?) nel modo più semplice, indolore e immediato. Il pugno chiuso esibito in Italia tutto sommato non ti porta seccature, al contrario del saluto romano. Arruolata.

  11. Da quando la diversamente intellighente alba parietti ha cominciato a sproloquiare su temi politico-economici in vari talk- show ( preoccupa, e non poco, il fatto che la invitino ! ). ……. si è praticamente scoperchiato il vaso di pandora ! tutte le scosciate in cerca di cerebro si sentono autorizzate ad aprire la bocca

  12. “La peculiarità delle Pantere fu quella di rifiutare le istanze nonviolente e integrazioniste di King, a loro avviso inefficaci e addirittura motivate da una nascosta collusione con le strutture di potere dei bianchi. Al principio della nonviolenza le Pantere sostituirono quello dell’autodifesa (self-defence) come strumento di lotta fondamentale. In particolare, cominciarono a praticare il “Patrolling”. Questo consisteva nel pattugliare, tenendo sempre le armi in bella vista, le azioni della polizia, in modo da condizionarne l’operato, impedendo che questa abusasse del suo potere contro le persone di colore che fermava. Altra peculiarità del Black Panther Party fu la lettura della discriminazione dei neri all’interno di un’ottica marxista-leninista di lotta di classe, e quindi di opposizione alla struttura capitalistica della società statunitense.”
    da Wikipedia

  13. Ci mancherebbe che da parte di Gnocchi si voglia discriminare la diversità ! Prova ne è che pubblica le lettere anche di una diversamente colta formatasi nientepopodimenocche’ alla famosa scuola filosofica del Black Panther Party in quella specie di Atene del XX secolo che è stata Sacramento. La verità è che se c’è un’Italia provinciale che costei deve ringraziare è quella che le ha permesso di campare, anche molto bene, sgambettando in televisione ogni sabato sera, visto che ne’ la Scala, ne’ l’ Opera di Parigi e tantomeno il Bolshoi si sono mai accorti del suo talento, così come è successo probabilmente anche a Sacramento, dove peraltro può sempre tornare.

  14. Grande, Dr Gnocchi!!!
    Paolo Panelli, alla signora non-provinciale dal pugno chiuso, direbbe:
    “Pija, pesa, incarta e porta a casa!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.