in

Quale filo rosso lega loro tre?

Eric Schneiderman, procuratore generale di New York, Virginia Raggi, sindaco di Roma e Silvio Berlusconi (ex) leader del centrodestra. Qual filo rosso li unisce?

Il mio editoriale a 105 Matrix del 10 maggio 2018

Condividi questo articolo
  • 106
    Shares

Un commento

Scrivi un commento
  1. Porro, comunque non ci vedo alcun “filo rosso” fra i 3, mi sembra molto tirato per i capelli. Per quanto riguarda il procuratore di NY, invece direi che queste vicende sono tipiche degli americani: puritani e moralisti a parole, ma poi pieni di “scheletri negli armadi” nella loro vita privata. La storia del procuratore di NY semmai ricorda quella di un senatore americano che conduceva continue crociate moraliste contro i gay. Fino a che non beccarono nei bagni di un aeroporto intento a stuprare un ragazzino. Anche per lui vale il proverbio: “chi disprezza compra!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *