in

Quel delinquente da cacciare subito

Dimensioni testo

La storia che vi racconto succede a Frosinone, in un Ufficio Postale. Protagonista Godsent Harmony, il migrante nigeriano di 20 anni raggiunto in precedenza da un decreto di espulsione (!). La mattina di mercoledì, il giovane si presenta alle Poste per ritirare soldi dalla sua postepay. Scopre che il suo conto è vuoto e va su tutte le furie.

A farne le spese è prima il direttore dell’ufficio e a seguire un carabiniere arrivato per calmarlo. Harmony colpisce il carabiniere Michele De Filippo con un pugno e lo fa crollare a terra. Non contento, raccolgie una spranga e prova a colpire l’altro carabiniere.

Insomma, un altro episodio di cronaca con protagonista dei migranti. Il mio commento piuttosto “vivace” nel video sopra. E si basa su un principio semplice, a differenza dei delinquenti italiani che ce li dobbiamo tenere e sopportare, meglio in galera, in questo caso si può rimandare diretto diretto a suo paese. non mi dite che non è possibile, un po’ come un tempo Alfano ci spiegava che non era possibile obbligare un richiedente asilo a fornirci le proprie impronte.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Maria Grazia Miccheli
26 Maggio 2018 12:18

perfettamente d’accordo

Mauro
Mauro
26 Maggio 2018 11:16

quando ho letto il titolo ho pensato che il riferimento fosse al presidente…

Jacopo Simonetta
Jacopo Simonetta
26 Maggio 2018 3:27

Ho al mio attivo 55 paesi esteri visitati. Alcuni per poche settimane, altri per mesi. Non ho mai commesso un reato in nessuno di questi. Ma, se lo avessi fatto, se mi fossi permesso di malmenare un qualsiasi rappresentante delle forze dell’ordine, avrei passato guai seri. Dobbiamo innanzitutto capire che il comportamento di questo ragazzo Nigeriano, NON è un comportamento atipico. Lui reagisce come avrebbe reagito in Nigeria. Attenzione, non lo sto giustificando. Ma è arrivato il momento di mandare a scuola tutti quegli imbecilli, che, non avendo mai viaggiato, credono nel multiculturalismo, credono che, in fondo, “siamo tutti esseri umani”. Ecco, signori, siete dei maledetti ignoranti. Prendete un volo e andate a zonzo per il mondo. Tornerete con un amore immenso per la nostra stupenda Italia. Io, da tempo, ho focalizzato la mia “rabbia” non tanto sui migranti, ma su quei maledetti che li hanno convinti a venire in europa. Li hanno strappati alle loro terre, traghettati nella nostra e poi abbandonati al loro destino. Ripeto, non giustifico nessuno, anzi, se fosse per me, requisirei TUTTE le navi alle ONG e le userei per riportare in Africa i 600.000 migranti che qua in Italia non avranno mai un futuro, mai una gioia, e che contribuiranno solo a creare chaos e criminalità. Quelle stramaledette navi non devono più attraccare nei… Leggi il resto »

Elena De Santis
Elena De Santis
26 Maggio 2018 2:10

Non c’è senso dello stato ed ancor peggio se ti esprimi a favore dei rimpatri sei considerato un razzista!

Giacomo
Giacomo
25 Maggio 2018 23:48

Siamo stupidi. Come si può pensare che questa gente abbia anche solo un minimo interesse per la legalità? Io magari ho compiuto dei reati al mio paese, poi parto dall’Africa o dall’Asia venendo convinto che in Italia o in un altro paese europeo troverò l’Eldorado, magari m’avrà chiamato mio cugino dicendo che mi manterranno senza fare niente, quando lascio il mio paese lo faccio senza dire nulla a nessuna autorità e senza un documento, pago dei criminali per portarmi clandestinamente attraverso diversi paesi ed infine salgo su un barcone ed entro in Italia, qua vedo gente sbraitare bevendosi ogni sciocchezza che dico o inventando sciocchezze che mi fanno comodo su di me, sostenendo che io sia un poveretto, stia scappando da mille drammi ed abbia tutti i diritti di questo mondo, mi danno soldi per giocare con un cellulare tutto il giorno, quando chiedo mi viene dato, se non mi viene dato sembra che io possa sempre tirar fuori la favoletta del razzismo per ricattare tutti, ma infine m’arriva un pezzo di carta con sopra scritto che io debba andarmene via… e che sono scemo? Mollo una pacchia per un pezzo di carta? Proprio voi m’avete insegnato che ogni regola non vale e poi sperate che un documento che capisco appena mi terrorizzi? Ma se proprio infischiarmene delle leggi m’ha… Leggi il resto »

Giulio Zanelli
Giulio Zanelli
25 Maggio 2018 19:16

Prima o poi qualcuno lo “convincerà” a rimpatriare…..di corsa

giuseppina massi
giuseppina massi
25 Maggio 2018 18:45

Qualcuno parlava di “ruspa ” se non sbaglio….Speriamo che impari ad usarla…

grazia calore
grazia calore
25 Maggio 2018 18:43

caro PORRO, almeno da te le cifre le vorremmo giuste!
Sono/siamo d’accordo circa la condotta da seguire per rimettere un pò d’ordine in questo PAESE dove la LEGGE, sembra che i giudici, la applicano solo ( e non sempre) a NOI ITALIANI, ma quando dici 3/4/5mila così a caso ipotizzando il costo che può costarci RIMPATRIARE uno di questi delinquenti, aggiungi che 5.ooo€ è il costo che ci costa MANTENERLO PER UN ANNO.
DECIDETEVI, COSTA 35€ GG? ALLORA LA SOMMA ( esclusi tutti gli altri benefit) AMMONTA A €12.775,OO
TRA L’ALTRO anche a queste cifre qln mi/ci deve spiegare come arriviamo ai miliardi in bilancio ogni anno…