Commenti all'articolo Quella dittatura sanitaria che vorrebbe negarci il mare

Torna all'articolo
Avatar
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luigi GARGARELLI
Luigi GARGARELLI
10 Maggio 2020 12:14

Penso che andare in spiaggia, al momento non sia tanto sicuro ancora, perché è insicuro lo stare sdraiati al sole, gli uni vicino agli altri, seppure a dovuta distanza di sicurezza per il contenimento della fase 2. Lo so che è dura da accettare, l ‘ estate giunge alle porte, e la voglia di fare il bagno al mare, oppure distendersi sulla sdraia a prendere il sole è tanta, ma la nostra salute e la nostra vita, lo è ancor di più. Vedremo più in là quanto sarà sicuro, anche solo passeggiare, lungo il litorale marino, magari solo per annusare la bella aria carica di iodio, ma se la protezione civile nazionale già afferma di aver ricevuta una e – mail ministeriale che ci impone il divieto di stare in spiaggia fermi a prendere il sole, e questa notizia di già ci preoccupa e sconforta, ma se bisognerà ingoiare questa ulteriore pillola, per il nostro bene salutare; . Lo faremo perché la nostra vita è più importante del mare; so di certo che non esiste al momento nessun decreto che vieta di visitare i luoghi marini, ma solo per passeggiate, senza sostare; per evitare assemblamenti di persone, ci saranno comunque i pubblici ufficiali, sulle spiagge che circoleranno di continuo per ricordarcelo. Di certo se non verrà pubblicato un comunicato da… Leggi il resto »

Valeria Caldelli
Valeria Caldelli
10 Maggio 2020 10:05

‘Fatti non foste a viver come bruti’ . Gia’ Dante ci sollecitava. Ma noi non l’ abbiamo ancora capito….e’ triste

Davide V8
Davide V8
10 Maggio 2020 2:52

Circa la dittatura sanitaria, gli “eroi” e coloro che “eseguono solo gli ordini”, segnalo questo scandaloso TSO e sequestro di persona, che stanno avvenendo nel silenzio generale dei media di regime:
https://www.byoblu.com/2020/05/08/cosa-e-successo-a-dario-musso-perche-gli-e-stato-fatto-un-tso-chiediamo-informazioni-ufficiali-byoblu24/

Davide
Davide
9 Maggio 2020 19:51

Non la penso come te, liberi da cosa, torneremo nuovamente schiavi del lavoro, in questi 2 mesi ho avuto più tempo per me, per stare con la mia famiglia,abbiamo fatto un sacco di cose insieme, smettetela di sentirvi prigionieri,è stata un’esperienza ,certo che la gente sta buttando nel cesso 2 mesi di sacrifici comportandosi dal 4 maggio come se niente fosse;forse lavorare tutti un po’ meno sarebbe meglio, la vita è una sola e breve,perché non trascorrerla nel modo migliore?
Certo siamo abituati a troppe cose inutili e per averle siamo disposti a buttare via anche 12 ore al giorno di lavoro, ma ne vale la pena?
Vivere è meglio di sopravvivere