in

“Quello che sento dal Cts…”. Cosa sa Galli sulle chiusure?

Dimensioni testo

Non si dà per vinto il chiusurista Massimo Galli. E infatti ieri sera a Cartabianca è tornato a lanciare invettive contro le riaperture. “Io su questa cosa dal punto di vista tecnico non sono d’accordo – ha detto il responsabile di malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano – I dati parlano chiaro e i calcoli che sono stati fatti non sono stati fatti su base scientifica. Diciamo chiaramente che si è disponibili a vedere qualche centinaio o qualche migliaia di morti in più. È molto chiaro. Dobbiamo tentare di tenere in piedi determinate attività economiche. È inutile essere assolutamente ipocriti nell’affrontare i problemi”.

Il riferimento, sembra evidente, è al “rischio ragionato” rivendicato dal premier Mario Draghi nell’annunciare l’allentamento delle restrizioni dal 26 aprile. Ma nel suo intervento il virologo si è anche lasciato sfuggire una frase particolare: “Se quello che sento anche da chi siede nei Comitati tecnici scientifici è vero – ha detto – bene insomma: queste decisioni sono state di tipo politico”. La domanda è: cosa ha sentito di particolare dai membri dei vari Cts?

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Fazio, Saviano e Burioni: quelli con la verità sempre in tasca - Gian Paolo Serino
29 Aprile 2021 20:00

[…] “Quello che sento dal Cts…”. Cosa sa Galli sulle chiusure? […]

matilde
matilde
29 Aprile 2021 18:47

io galli lo vedrei bene in un pollaio ,e in seguito magari in pentola.

Alberto da Giussano
Alberto da Giussano
29 Aprile 2021 17:01

Non sa niente Galli…. Mente per darsi un tono… È nervosetta sicuramente perché avrà i suoi interessi.
Poraccio.

Andrea
Andrea
29 Aprile 2021 15:40

la cosa più divertentete è stata una trasmissione della Gruber con Travaglio e Galli che se le suonavano e cantavano fra di loro….che pena, che ridicoli, che patetici

Daniele Leso
29 Aprile 2021 14:59

Galli poverino dice di non essersi mai schierato, già questo mi fa morire dal ridere poi quando parliamo di chiusure come il coprifuoco, tanto caro al professore, scopriamo che di scientifico non ha proprio niente dato che il CTS si è dichiarato estraneo alla decisione. Consiglio al Prof. Galli di andare in ospedale invece che in televisione a fare figure di palta

Manuela Preti
Manuela Preti
29 Aprile 2021 14:22

Un vero spasso questo video! Il Presidentissimo ,abituato ad essere ascoltato come un vate,,zittito da quell’isterico Virustar di Galli!!!!
Imperdibile!

Giovanni Zurolo
Giovanni Zurolo
29 Aprile 2021 12:50

Figuriamoci se mi sta simpatico Galli, però in questo caso l’atteggiamento di Bonaccini è stato decisamente ripugnante: inopportuni e fastidiosamente compiaciuti i suoi rilievi sulla persona e sullo stato emotivo di Galli. Bonaccini è solito attaccare in questo modo anche sui social chi non è d’accordo sulle sue posizioni. Il metodo è rimbalzare sul personale; “sei arrabbiato”, “posso parlare anch’io”, “mi stai offendendo”, ai più espliciti “vuoi che ci vediamo in tribunale?”, li ricordiamo durante la sua passata tornata elettorale a Presidente dell’Emilia-Romagna, anche se poi ha cancellato tutto.

ancoraparli
ancoraparli
29 Aprile 2021 10:32

ai talebani della virologia del covid non frega nulla,temono solo di sparire di scena,da fantozzi che erano ora sono star della TV e questo crea dipendenza.
sono lì per il gaudio di radical chic e intellettuali di sinistra,gente che vota convintamente il nipotino di honecker che era già morta prima del covid figurati adesso,una massa di frustrati e complessati il cui massimo della vita sono i film di moretti,mostri che farebbero crepare di fame camerieri e baristi solo per fare dispetto a salvini.
magari sto paese fallisse per vedere loro in fila alla caritas, ma noi siamo diversi da tale miseria umana,non siamo ODIATORI di professione,NOI…