Risparmi a rischio, se la banca è tedesca l’aiuto di Stato vale

Pagano solo i risparmiatori italiani. Le regole europee sul fallimento delle banche, il famoso bail-in sembrano non valere per tutti, sembrano non valere soprattutto per la Germania che, con l’avvallo di Bruxelles, salva le proprie banche con denaro pubblico. L’episodio, passato come sempre sotto traccia, non sfugge però al Financial Times. Dal quotidiano inglese arrivano dure critiche per il salvataggio pubblico di Nord Bank, Istituto di credito tedesco. Nell’articolo si legge:

“I vecchi vizi muoiono duramente. Esistono semplicemente troppe lacune nei regolamenti che le autorità nazionali possono sfruttare. Alcuni paesi possono cavarsela. Gli altri non possono. Ne è un esempio la recente approvazione di Bruxelles di una nuova iniezione di denaro dei contribuenti nella banca regionale tedesca NordLB. NordLB ha eroso il proprio capitale perdendo miliardi di euro in prestiti di spedizione tossici e ha bisogno di fondi per la ricapitalizzazione. I gruppi di private equity si erano offerti di acquistare una partecipazione, subordinata al sostegno pubblico, ma i governi regionali proprietari della maggior parte della banca hanno optato per una soluzione pubblica che coinvolgesse solo i proprietari esistenti, comprese le banche di proprietà comunale. La conseguenza, tuttavia, è un maggiore contributo complessivo da parte del settore pubblico. Non è così che dovevano essere fatte le cose nel nuovo mondo coraggioso dell’unione bancaria europea. E non è così che i politici tedeschi normalmente richiedono che si facciano cose quando si tratta di gestire banche di panieri nell’Europa meridionale”.

Perché le autorità europee non hanno valutato la redditività della banca in base alle regole che richiedono che gli obbligazionisti contribuiscano prima che possa essere investito denaro pubblico, così come è accaduto per le banche italiane nel corso degli anni passati? Due pesi e due misure che non possono essere sempre accettati con leggerezza. Del resto il quotidiano finanziario in rosa continua in maniera durissima la sua filippica contro la pratica usata per NordLB. “La decisione rafforza la comparsa di doppi standard nella zona euro. Le denunce tedesche relative a problemi bancari italiani irrisolti hanno da tempo ostacolato i progressi verso l’unione bancaria e una più ampia integrazione della zona euro. In realtà, ci sono tanti scheletri nell’armadio bancario tedesco. Quest’ultima dimostrazione di protezione politica estesa a una banca tedesca non farà che peggiorare le condizioni per i compromessi politici che devono essere raggiunti tra Germania, Italia e altri paesi dell’Ue”.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

13 Commenti

Scrivi un commento
  1. Il rapporto Pil/debito pubblico in Germania è al 60%, il nostro è al 134,8 e allora spiegatemi il fondo salva stati Mes dove solo francia-germania ne possono utilizzare mentre gli altri paesi sopra il 60% devono chiedere il loro permesso fatto salve che non decidano il contrario.

    Noi non potremo mai utilizzarli ma dobbiamo versare il 18% e veniamo derisi, presi a calci nel posteriore, trattati come cani.

    Ragazzi la Sterlina e Borsa del Regno Unito sono in rialzo dopo l’uscita dall’UE questo qualcuno deve spiegarmelo. Altro che disastri irripetibili, maremoti e distruzione delle borse ecc. acclamate dalla sinistra.

    Dobbiamo uscire da questa situazione e tentare di creare una nuova europa condivisa e non di parte.

  2. Il paragone Italia-Germania,al di fuori dell’ambito del football anglicano,è improponibile in ambito socio-economico.

    La Germania ha un debito pubblico TOTALE(Stato centrale,lander,amministrazioni pu bliche)che è di poco più di 1900miliardi di euro,che si rapporta ad un pil doppio del nostro.

    In pratica stanno al 60%.

    Oltremodo,soltanto negli ultimi 3 anni lo hanno abbassato di 5 punti quantificabili in 110/120 miliardi.

    Hanno banche pubbliche,cosidette regionali,in cui i lander hanno ampia partecipazione.

    E allora qual’é il problema?

    Guardate che la UE nn impedisce a nessun Paese di avere aziende pubbliche,pone soltanto il vincolo del mercato.

    In pratica i lander si sono “svenati” pagando un prezzo di mercato per restare nel loro baraccone… estiquaatsi!!!

    Noi abbiamo buttato in cesso 10 miliardi per alitalia!

    Stiamo parlando di due pianeti è come se la Luna si dolesse con la Terra perché la sua forza di gravità la attrae verso essa chiedendole di lasciarla andare per la sua strada…solo una Luna ignorante peggio di una capra sgarbiana,potrebbe fare una simile richiesta.

    Eccovi spiegato il “sovranismo”.

  3. Questa unione europea a matrice franco-tedesca è di parte e proterva. L’unità serve per aiutarci tutti, non per far cassa solo sui fresconi servi incapaci.

    Il Regno Unito, dopo una profonda riflessione ha deciso di uscirne fuori e noi cosa aspettiamo. Questo modo di unire l’Europa è un fallimento con trazione franco-tedesca, le altre nazioni sono sudditi trattati come cani al guinzaglio, non è accettabile.

    Ve lo ricordate l’Inno di Mameli? ne riporto poche parole per cui hanno lottato i nostri progenitori:

    Noi siamo da secoli

    Calpesti, derisi,

    Perché non siam popolo,

    Perché siam divisi.

    Raccolgaci un’unica

    Bandiera, una speme:

    Di fonderci insieme

    Già l’ora suonò.

    Stringiamci a coorte

    Siam pronti alla morte

    L’Italia chiamò.

    Chiediamo la sovranità popolare della nazione senza interferenze. L’unità serve per aiutarci tutti e non può essere di parte.

  4. Confermo Spagna, Francia, Germania hanno banche a controllo pubblico o solo pubbliche i pirla li troviamo in Italia, Austria, Paesi Bassi, Lussemburgo.

    Bisogna chiedere ai due geni Prodi e Berlusconi ( Coadiuvati da Ciampi, Napolitano e Mattarella) perchè l’italia ha smembrato ogni sistema pubblico bancario.

  5. La sigla di QR agli esordi in un luogo ove fecero il concerto finiva con la deflagrazione della piramide di vetro che la scenografia del gruppo aveva predisposto sul palco.

    Se ritrova quel filmato, ( rarità) capirà il significato della sigla.

    Saluti!

  6. Gasbarro lei sà tecnicamente come funziona un tuturese, uno swap, un pronto contro termini, un option, primi derivati del sistema finanziario?

    Ecco se non sà come funzionano nel dettaglio questi che sono i genitori dei derivati moderni ad alta sofisticazione, lei non ha chiaro perchè il mercato finanziario ,sia regolamentatio che il non OTC, è una piramide poggiata sullo spigolo del vertice che sorregge tutto il peso del resto della struttura.

    E’ una struttura poggiata su un equilibrismo che basta un soffio di vento e si deflagra.

    Lei deve visualizzare una clessidra, la parte sotto è il sistema economico, la parte sopra il finanziario, i due comunicano come nella clessidra, un pertugio dal quale la sabbia ( denaro), girando la clessidra passa., avvalendosi di assenza di gravità, il denaro vene aspirato nella parte alta della clessidra senza necessità di girarla e non torna indietro, perchè la parte superiore della ckessidra ha un buco nero che divora.

    Caro Dr. Gasbarro io, lei, il Dr, Porro ma lo stesso Berlusconi (per lui ci vorrà più tempo) siamo i granelli della sabbia nella clessidra, è solo questione di tempo.

    Se vuole, ai massoni sionisti piace rappresentarla con una doppia piramide, a vertici congunti…

    ma l’occhio stavolta ovunque lo si posizioni graficamente è orbo.

  7. Gasbarro al Wall Street Italia nemmeno approfondite le normative bancarie ed accordi bilaterali europei e internazionali….

    Altri giornalisti alla rincorsa dell’articoletto di facile stesura per polli lettori?

    Mah meno male che la stampa meno chiassosa e nota fornisce approfondimenti che avrebbe il compito di fare l’altra.

  8. NORD LANDES BANK non è una banca PRIVATA ma PUBBLICA Ho la vaga sensazione DR. Gasbarro che a lei “sfuggano” i motivi per cui la Germania ha mantenuto banche a controllo e partecipazione pubblica totale coesistenti con quelle PRIVATE.

    Come le sfugge che gli accordi sul BEIL IN forse riguardano le banche PRIVATE ma non PUbbliche?

    Peccato che noi non abbiamo più banche Pubbliche/Nazionali

    Tho solo noi fessi italiani abbiamo rotto il istema delle banche pubbliche per favorire solo il privato.

    Sarà scema la Merkel o saremo idioti noi italiani?

    Purtroppo la Germania anche se ha mantenuto il doppio sistema tra pubblico e privato nelle banche, credo anche la Francia, avendo indorsato derivati anche nelle pubbliche è con il cappio al collo anche lì.

    Confido che la Merkel per liberarsi nel sistema pubblico dei derivati faccia pagare il conto ai paesi idioti come il nostro.

    Non so quanto questo le consentirà di trovare respiro in un sistema globalizzato dove anche se le banche pubbliche si liberassero totalmente dei derivati, saretsi sempre circondato da quella spazzatura che è 50 volte il PIL mondiale.

    • forse l’e’ sfuggito che quasi l’intero articolo riporta critiche del Financial Times…dettagli che si predono nel mare di locubrazioni tecniche che lei vorrebbe esporci. Il punto in realta’ pare esserle sfuggito, le parole “Bail In” hanno un significato preciso che possiamo spiegare in modo semplice dicendo che trattasi dell’opposto del “Bail Out”. Il concetto e’ che se ci sono buchi bancari, indipendentemente dalla natura pubblica o privata della banca, applicare il Bail In significa non tappare quei buchi con soldi dei contribuenti. L’articolo cita fondi di Private Equity che erano disposti a partecipare all’operazione, ma la volonta’ dei tedeschi e’ stata quella di optare per un Bail Out puro in sfregio alla regola che loro stessi hanno voluto prima e dopo con grande zelo imposto applicazione al nostro paese. Se uno guarda i numeri del salvataggio greco poi in base al quale l’Italia s’e’ fatta carico di decine di miliardi di debito e salvataggio rispetto ad una sua misera esposizione verso quel buco, mentre in parallelo la Germania ha scaricato la sua esposizione monstre sopratutto su di noi, comprendera’ se a qualche italiano non completamente distratto o stupido girino le palle nel leggere un giorno si e l’altro pure la stampa tedesca raccontare ai suoi cittadini di come gli italiani vivono sulla schiena della Germania!

  9. A proposito di traditori (la narrazione del tradimento è stato il tormentone ossessionante del gran capitano) che hanno ingannato gli italiani approfittando di un mandato per fare alleanze diverse da quelle previste: ci sono tre individui mandati in Parlamento dai cittadini italiani con i voti dei cinquestelle che non hanno cambiato alleanze! No! Hanno proprio cambiato partito!

    E il gran capitano (in nome della sua famosa lealtà e coerenza) invece di rispedirli a calci un **** da dove sono arrivati, li ha accolti a braccia aperte.

    Che pena!

  10. e lo sta dicendo il Financial Times, non quei sovranisti cattivi di Salvini e Meloni.

    “Come si porrà il governo italiano rispetto a tutto quello che è successo in Germania?”

    Come sempre, chinandosi a 90°!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *