in

Salvateci dai replicanti dell’inchino antirazzista - Seconda parte

Dimensioni testo

Ma Nancy Pelosi, la portavoce del Partito Democratico, non è sola. L’inchino è stato eseguito anche dalla ex Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e dai suoi fidi scudieri proprio all’interno del Parlamento italiano, come se anche gli italiani dovessero chiedere scusa, come se anche gli italiani avessero messo il ginocchio sul collo di Floyd.

Comunque, dopo anni di lavaggio del cervello, internazionale e a tutti i livelli, il progetto prende forma e, dopo l’inchino, ci possiamo scommettere, ci sarà la genuflessione. A quel punto, quando anche noi che non ci vogliamo inchinare, volenti o con la forza, verremo messi a novanta gradi, le conseguenze saranno irreparabili.

Michael Sfaradi, 10 giugno 2020