in

Sicurezza e rivoluzione digitale, il caso Free Now

Sicurezza: un tema di cui si parla molto, ma dove spesso non si va oltre il confronto di opposte retoriche. È raro, ad esempio, che venga sviscerato il nesso tra sicurezza e tecnologia, che costituirà, invece, sempre più uno snodo chiave per fruire con serenità di qualsiasi tipo di servizio tramite le tecnologie digitali. Prendiamo il caso di FREE NOW, ex mytaxi, la piattaforma di ride hailing leader in Europa, che ha radicalmente innovato il rapporto tra passeggero e tassista, rendendolo più diretto, trasparente e sicuro. I passeggeri richiedono, infatti, il taxi dal loro smartphone tramite la App di FREE NOW (gratuita e disponibile su dispositivi iOS e Android), mentre il tassista più vicino riceve la richiesta sulla versione della App dedicata ai driver di FREE NOW. Appena un driver accetta la richiesta, la connessione è diretta, il tassista visualizza luogo e nome del cliente, mentre quest’ultimo visualizza nome, targa e foto del guidatore, oltre al tempo stimato per il suo arrivo. Questa dinamica mette tassista e utente in reciproca condizione di sicurezza: i dati di entrambi sono inseriti nel sistema e quindi tracciabili per definizione.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

C’è poi un salto positivo in termini della sicurezza relativa ai pagamenti. Poiché la transazione avviene sulla piattaforma, s’instaura un doppio beneficio: il tassista non è costretto a portarsi troppi contanti nell’autovettura, col conseguente rischio delle rapine, purtroppo confermato dalla cronaca quotidiana. E il cliente, se intende pagare con supporto digitale, non è obbligato alla classica ricerca del taxi con carta di credito, perché usufruendo di FREE NOW sa già a monte che ha la possibilità di farlo con diversi strumenti (carte di credito, prepagate, account PayPal o Apple Pay). La possibilità stessa di valutare l’esperienza di viaggio assegnando un punteggio compreso tra 1 e 5 stelle sia al tassista che al veicolo (due variabili collegate ma distinte, nella percezione qualitativa dell’utente) costituisce poi un’ulteriore garanzia di usufruire di un servizio affidabile e sicuro.
Ma è soprattutto dal punto di vista del tassista, che l’appartenenza al progetto FREE NOW assicura un valore aggiunto in termini di sicurezza, con tutte le implicazioni che il tema comporta: lavoro notturno, lavoro femminile, possibili disagi non solo con l’utenza, ma con terze parti. La maniera migliore di spiegare questa rivoluzione professionale è farla raccontare da chi la vive quotidianamente sul campo, come S.M., tassista FREE NOW di Roma: “Faccio la tassista a Roma ormai da 5 anni e dal 2017 sono entrata a far parte della squadra di FREE NOW. Devo dire di trovarmi davvero bene! Non solo perché ho a disposizione uno strumento che mi permette di intercettare facilmente le richieste dei clienti, ottimizzando notevolmente i tempi di attesa, ma anche perché, come donna, mi sento più sicura nei confronti dei passeggeri, che hanno registrato un account con i propri dati e hanno inserito nella app una carta di credito che può assicurare il pagamento delle corse. FREE NOW dunque mi permette di fare il mio lavoro senza pensieri, in totale sicurezza, divertendomi e dandomi la possibilità di offrire ai clienti un servizio di qualità e al passo coi tempi!”. Offerta migliorata, e miglior gestione del rapporto con la domanda: è la rivoluzione FREE NOW.

Condividi questo articolo