Commenti all'articolo Spread e debito, il governo non è il solo colpevole

Torna all'articolo
Avatar
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giacomo Cambiaso
Giacomo Cambiaso
25 Novembre 2018 15:40

La settimana prima i nostri bot hanno ricevuto domanda doppia rispetto all’offerta, questa settimana l’asta btp coincideva con la bocciatura della bce ed una pessima settimana generalizzata sui mercati, ma sopratutto con tutti i giornali italiani, le autorità europee e sopratutto LA NOSTRA BANCA CENTRALE BCE che quotidianamente fanno terrorismo per degli zero virgola di debito in più le accuse agli italiani che non comprano titoli di stato mi sembrano come minimo pretestuose Porro. Potreste smetterla di fare terrorismo mediatico quotidiano solo perche vi stanno sulle palle quelli aml governo per cominciare, se ci credi davvero che tifare per lo spread è demenziale prova a dare il buon esempio criticando senza drammatizzare manco fossimo al teatro merola. Sempre solerti nel rincarare la dose autolesionista sul paese, il debito eccessivo è un grosso errore del passato, ma il debito che vuol fare questo governo è pari quando non inferiore a quelli dei suoi predecessori, informarsi per credere. Resta un’altra grave verità che espone il nostro debito tanto quanto se non di più alla speculazione esterna, il fatto che non abbiamo una banca centrale garante d’ultima istanza, un’anomalia unica dell’UE, una grave falla per niente accidentale, siamo come gli emergenti che hanno un debito in valuta straniera per intenderci, ecco cos’è che davvero ci espone al default. Questa settimana hanno tentato di… Leggi il resto »

Andrea Salvadore
Andrea Salvadore
24 Novembre 2018 23:45

Aggiungo, se i politici insistono e dovranno, per avere il pareggio di bilancio, aumentare le tasse e fra le possibilitá primeggia la tassa sul patrimonio sempte furiosamente negata. Visto che c’Che avverrá? La fuga dai titoli dello Stato, con la inevitabile conseguenza negativa sull’investimento privato.
Saremo al primo passo di una vita nella quale lo Stato si prende cura di te dalla nascita alla morte senza che tu possa dire una sola parola al rispetto.

Antonio
Antonio
24 Novembre 2018 21:27

“Certo, se i titoli li tengono in tasca fino alla loro naturale scadenza non perdono nulla”. Ovvio che se li terranno in tasca fino alla loro naturale scadenza.”Ma se hanno necessità di venderli…..”. Se fai un investimento di questo tipo non puoi essere ballerino. Investi i tuoi risparmi perché sai che puoi immobilizzarli per un lungo periodo, se hai una necessità questa è un fatto imprevedibile ma neanche puoi generalizzare che tutti vadano dal dentista a rifarsi la dentiera nelle stesso momento. Gli italiani non chiedono maggiore spesa pubblica sono alcuni politici, leggi 5 stelle che hanno promesso la moltiplicazione dei pani e dei pesci sapendo che i miracoli sono fake. Dato che la speranza è ultima a morire e nessun elettore pensa di perderci direttamente ovvio che ognuno ci prova. Sapere che la trappola del debito ecc ecc frega a nessuno , la visione politica dell’italiano medio è di 1 cm dal proprio naso e 1 cm lontano dal proprio ****.In quanto ai risparmi veri , quelli sono già all’estero . Sono rimasti dentro la rete solo i “coglionazzi” direbbe Fantozzi e non sono pochi e tra non molto non avremo neppure la morfina.