in

Stosa Cucine al top della sostenibilità con la certificazione FSC®

Dimensioni testo

Sostenibilità e innovazione, con la qualità e il design unici del vero made in Italy: questi sono i valori di Stosa Cucine, l’azienda toscana che, grazie a continua ad  investire in tecnologia e progetti green affiancati da un serio piano di assunzioni a lungo termine. Quella di Stosa Cucine è infatti una storia costruita da sempre sul rispetto delle persone, del territorio e appunto dell’ambiente, come dimostrano le numerose certificazioni di qualità e verdi conseguite dall’azienda guidata dalla famiglia Sani. A partire dalla certificazione FSC®, la certificazione forestale più accreditata al mondo, che promuove una gestione delle foreste rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile.

 

Che cosa significa essere certificati FSC®

Acronimo di “Forest Stewardship Council”, la certificazione FSC® è rilasciata da un ente terzo e indipendente e, garantisce in modo assoluto al consumatore che i mobili fabbricati da Stosa provengono da foreste gestite in maniera responsabile, nel totale rispetto dell’ambiente con conseguenti benefici ambientali, sociali ed economici. Gli standard della certificazione FSC® comprendono in dettaglio la protezione della qualità dell’acqua, il divieto di taglio di foreste antiche, prevengono la perdita della naturale copertura forestale e proibiscono l’utilizzo di preparati chimici altamente tossici. Viene poi fornita la garanzia di rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste certificate FSC®, oltre a quella relativa al materiale riciclato e al legno controllato.

Stosa in prima linea per la sostenibilità

Con l’impegno della certificazione FSC®, Stosa Cucine intende dare un importante contributo alla salvaguardia del patrimonio verde del nostro Pianeta. Tanto che nel 2020 è stata tra le 13 eccellenze del made in Italy a ricevere l’FSC Italia Award_Furniture che ha riconosciuto l’impegno dell’azienda posseduta dalla famiglia Sani nell’utilizzo di materia prima di origine certificata per la realizzazione dei propri prodotti. In particolare Stosa Cucine ha partecipato al concorso con un prodotto realizzato con mobili completamente certificati FSC®. Ma il cammino verso la sostenibilità di Stosa Cucine parte da lontano: fin dalla sua fondazione l’azienda ha messo in essere azioni volte a rendere la sua produzione sempre più ecosostenibile, sia adottando soluzioni orientate al risparmio energetico e alla riduzione dell’inquinamento, sia volte a utilizzare materie prime che impattassero il meno possibile sull’ecosistema. È stato un percorso di miglioramento che nella volontà della proprietà mira a perfezionarsi sempre di più con l’attuazione di scelte concrete che possano davvero fare la differenza, sia per un senso di responsabilità insito nei valori aziendali, sia per andare incontro alle richieste di un mercato sempre più consapevole dell’importanza di queste tematiche.

 

Linea Art, cuore verde e attenta al portafoglio 

Ulteriore dimostrazione concreta della filosofia sostenibile di Stosa Cucine è la linea “Art”, che non solo assicura in ogni dettaglio la qualità 100% made in Italy comune a tutte le altre linee di prodotto, ma si distingue per essere disegnata con scocche e ante certificate FSC®. Le ante sono inoltre certificate Carb P2, cioè ricavate da pannelli a bassissimo contenuto di formaldeide, ulteriore conferma dell’importanza che per Stosa Cucine rivestono salvaguardia dell’ambiente e rispetto del consumatore. Il tutto mantenendo un corretto equilibrio qualità-prezzo e proponendo diverse finiture e colorazioni così da interpretare i differenti stili di vita. Ma l’impegno verde di Stosa Cucine non si ferma: dopo la realizzazione del premiato primo modello con componenti certificate FSC® di serie, la famiglia Sani ha infatti ripensato la progettazione e le linee di produzione al fine di convertire tutte le proposte della linea Modern in prodotti certificati FSC® e di offrirle al medesimo prezzo. Come è già avvenuto per Metropolis, iconica cucina della gamma Evolution System, che è il primo di una lunga lista di modelli che saranno prodotti con mobili interamente certificati FSC® di serie e rilanciati sul mercato.

 

L’iconica cucina Metropolis prodotta da Stosa

 

Stosa Cucine certificata per libera scelta, a garanzia dei clienti 

Stosa ha scelto di certificarsi per dare garanzia ai suoi clienti di fornire un prodotto con un elevato livello di qualità e rispettoso dell’ambiente. Vale la pena ricordare che la certificazione è un atto volontario, non obbligatorio, ed è la dichiarazione di un ente terzo che il prodotto fornito e il sistema qualità dell’azienda sono conformi agli standard stabiliti da una determinata normativa. Le certificazioni che Stosa ha scelto di conseguire coprono tutte e tre le aree di fondamentale importanza per la produzione di arredi di valore: la filiera produttiva, il prodotto e appunto il rispetto per l’ambiente. La certificazione FSC® completa quindi il perimetro di Stosa per tutti i suoi prodotti: la Certificazione italiana del mobile, la Certificazione 100% Made in Italy, La Certificazione E1 in base agli standard europei  e la Carb p2 per le scocche. Insomma, una cucina Stosa è davvero pensata e realizzata avendo a cuore la salute dell’ambiente e delle persone. Ultimo in termini temporali, è il conseguimento della certificazione CQP “Circolarità del prodotto arredo” di COSMOB, strumento distintivo per la qualifica e la valorizzazione dei risultati raggiunti negli ultimi anni in termini di impiego sostenibile delle risorse lungo l’intero ciclo di vita del prodotto. La percentuale di materiale che può essere riutilizzata si attesta su valori vicini al 100% come, per esempio, per i prodotti in laminato e in melaminico che hanno raggiunto un indice di circolarità pari al 96%. Da sempre Stosa Cucine si è posta come obiettivo la creazione di un flusso industriale incentrato sul rispetto dell’ambiente e delle persone, senza trascurare nessuno degli step fondamentali che il mobile deve attraversare, lungo tutta la filiera dalle linee produttive alla casa dei consumatori. Da questo approccio nasce la decisione di puntare alla circolarità delle risorse e dei materiali, affinché questi possano essere nuovamente introdotti nel sistema per essere reimpiegati. Per Stosa Cucine, l’attuazione della circolarità di prodotto rappresenta un risultato concreto che dà voce ai valori che dalla sua fondazione animano l’azienda, come, etica, sostenibilità e responsabilità sociale. 

 

 

Contenuto sponsorizzato