in

Tutte le misure di Ferrovie dello Stato contro il Coronavirus

Dimensioni testo

Il treno è, nell’immaginario collettivo, il mezzo di locomozione che trasmette maggior senso di tranquillità e spensieratezza quando si viaggia, sia per lavoro sia con la famiglia. Il Gruppo FS Italiane, guidato dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Gianfranco Battisti, si è da subito schierato in prima linea per contrastare la diffusione del Nuovo Coronavirus COVID-19 mettendo in campo, sulla base delle direttive adottate dal Governo, un articolato e concreto piano di interventi per garantire la massima sicurezza sia alle persone in viaggio sia al proprio personale.

Oltre ad aver incrementato lo smart working nelle Società del Gruppo, FS Italiane ha diramato disposizioni dettagliate ai propri dipendenti e ha istituito una Task-Force Intersocietaria per monitorare l’evoluzione della situazione e garantire il coordinamento di tutti gli interventi.

Sono aumentati inoltre gli sforzi per una capillare informazione alle persone che viaggiano. Infatti, oltre a diffondere online i vademecum del Ministero della Salute, FS Italiane aggiorna costantemente i viaggiatori sulla circolazione dei treni sia attraverso il numero verde gratuito 800 89 20 21 sia via Internet (rfi.it, trenitalia.com e fsnews.it), sia tramite l’App Trenitalia, il profilo Twitter @fsnews_it e i canali social. Vediamo ora quali misure hanno adottato le singole Società del Gruppo FS Italiane.

TRENITALIA

Ha disposto il potenziamento delle attività di pulizia disinfettanti della flotta (treni regionali, Frecce, InterCity), con prodotti che garantiscano una appropriata igienizzazione, riducendo gli intervalli di tempo fra una sessione di pulizia e l’altra. Ha inoltre deciso di installare a bordo dei treni alcuni dispenser di disinfettante per mani e sta consegnando al personale un apposito equipaggiamento protettivo (mascherine con filtro, guanti monouso, gel disinfettante). Ha poi invitato i viaggiatori a acquistare i biglietti preferibilmente con i canali digitali (sito web trenitalia.com e App) e diffuso il vademecum del ministero. In nome della massima trasparenza e vicinanza al cliente, Trenitalia ha inoltre già disposto il rimborso integrale per tutte le tipologie di biglietto acquistate (anche quelli per cui non è previsto il rimborso) fino al 23 febbraio per viaggi con treni regionali, Frecce e InterCity. Per Frecce e InterCity il rimborso è in bonus utilizzabile entro un anno; per le corse regionali il rimborso è in denaro.

FS sanificazione 01
FS sanificazione 02
FS sanificazione 03
FS sanificazione 04
FS sanificazione 05
FS sanificazione 06
FS sanificazione 07
previous arrow
next arrow
FS sanificazione 01
FS sanificazione 02
FS sanificazione 03
FS sanificazione 04
FS sanificazione 05
FS sanificazione 06
FS sanificazione 07
previous arrow
next arrow

RFI

In seguito ai provvedimenti delle Autorità competenti, venerdì 21 febbraio ha provveduto a chiudere le stazioni di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo; ha quindi disposto controlli sanitari e attività precauzionali di sanificazione dei locali. La mobilità delle persone è stata comunque garantita.

ANAS

Ha predisposto un piano per garantire il lavoro delle Sale operative territoriali e della Sala Situazioni traffico nazionale, con l’obiettivo di mantenere gli standard di sicurezza sulla rete stradale. Ha poi intensificato gli interventi di pulizia, con prodotti e sistemi che garantiscano appropriate igienizzazioni di tutti i locali aziendali.

BUSITALIA

Ha potenziato gli interventi di pulizia a bordo deli autobus e di tutti i locali aziendali; le stesse cassette di pronto soccorso saranno attrezzate con mascherine, guanti in lattice e disinfettante. In Veneto ha disposto che gli autobus non fermino nelle aree indicate dalle Autorità competenti.

POLO MERCITALIA

Ha evidenziato agli operatori che il trasporto su ferro è quello più sicuro con minore possibilità di contatto tra i camionisti. E ha attivato lo smart working.

ITALFERR

Ha attivato lo smart working, soprattutto per i propri dipendenti della Lombardia.

FS SISTEMI URBANI

Ha attivato lo smart working, soprattutto per i propri dipendenti della Lombardia.

FONDAZIONE FS ITALIANE

Ha razionalizzato l’offerta di viaggi sugli itinerari turistici.