in

Zelensky ospite in Parlamento: il messaggio all’Italia (DIRETTA)

Il presidente Ucraino Zelensky interviene di fronte al Parlamento in seduta comune

Dimensioni testo

Diretta canale satellitare della Camera dei deputati

Dopo la Camera dei Comuni inglese, dove ha citato Churchill. Dopo il Congresso americano, dove ha fatto leva sull’orgoglio Usa per Pearl Harbor. Dopo aver evocato Hitler al Bundestag e l’Olocausto alla Knesset, con tanto di scivoloni e polemiche, adesso Volodymyr Zelensky parla di fronte al Parlamento italiano.

L’intervento di Zelensky in Parlamento

E lo fa in un contesto non del tutto idilliaco. Alcuni tra deputati e senatori hanno infatti annunciato la loro assenza: alcuni sono convinti che invitare Zelensky in questo momento possa precludere all’Italia la strada negoziale, in realtà già compromessa – come dice Toni Capuozzo – dalla decisione di inviare armi letali a Kiev; altri invece vorrebbero sentire anche l’altra campana: qualcuno ha proposto di invitare in video collegamento pure Putin, idea subito scartata da Roberto Fico (“non esiste, non è da commentare”). Di sicuro non sarà un’Aula unanime quella che accoglie Zelensky. Già la settimana scorsa si erano mostrati dei malumori striscianti all’interno del Parlamento italiano sulla questione Russia-Ucraina. Il decreto che ha approvato l’invio di armi a Kiev è stato votato tra numerose assenze oltre a 25 voti contrari e 5 astensioni. Tra i non presenti all’appello, non giustificati da ‘missioni’ particolari, c’erano 22 deputati di Forza Italia, 37 della Lega, 28 del Movimento Cinque Stelle, 21 del Pd e 23 del gruppo misto.

I partiti divisi sulla guerra in Ucraina

“Non parteciperemo alla seduta comune delle Camere in cui è previsto l’intervento in tandem in videoconferenza del Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e del presidente del Consiglio Mario Draghi – dicono da Alternativa C’é – Riteniamo infatti si tratti di una forzatura che non cambia di una virgola lo stato delle cose. Si tratta solo e soltanto di un’operazione di marketing che non servirà a far cessare le ostilità e non avrà alcuna utilità per la parte offesa”.

Il presidente viene introdotto da Fico e Casellati. Poi in seguito al suo discorso è previsto un intervento del premier Mario Draghi: tra i due sembra tornato il sereno, dopo l’incomprensione dei primi giorni di guerra.