Commenti all'articolo Assange, il nuovo eroe di Di Battista

Torna all'articolo
Avatar
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
8 Aprile 2020 16:17

MA IO VOGLIO DIRE: MA COME SI SPERAVA DI ANDARE D’ACCORDO TRA PAESI DELLA COMUNITÀ EUROPEA CHE NON ANDIAMO D’ACCORDO IN FAMIGLIA NEMMENO TRA BABBO MAMMA E FRATELLI????????????? MA CON QUALE CERVELLO E PROSPETTIVA DI FUTURO SI POTEVA CREDERE CHE FAR NASCERE UNA COMUNITÀ EUROPEA SAREBBE STATO UN VANTAGGIO PER L’ITALIA???? SIAMO UN PAESE MERAVIGLIOSO, CHE HA T-U-T-T-O….. BIODIVERSITÀ, PATRIMONIO ARTISTICO MONDIALE, I NOSTRI PAESAGGI, LE NOSTRE COLLINE MARE E MONTAGNA SONO INVIDIATI DA TUTTI, IL NOSTRO CIBO ED I NOSTRI PRODOTTI GASTRONOMICI SONO RICHIESTI IN TUTTO IL MONDO, LE NOSTRE FIRME NEL CAMPO DELLA MODA SONO IL PUNTO DI RIFERIMENTO MONDIALE, ABBIAMO LE NOSTRE ECCELLENZE NELLA TECNOLOGIA…ECT ECT ECT SIAMO UN POPOLO DI CONQUISTATORI, INVENTORI, POETI, ARTISTI… ABBIAMO FATTO LA STORIA NEL MONDO….DOVREMMO ESSERE LA NAZIONE MONTECARLO DEL MONDO, ALTRO CHE LA SVIZZERA. MA ALLORA PERCHÈ SIAMO FINITI COSÌ??? INTANTO I NOSTRI POLITICI HANNO SVENDUTO L’ITALIA CON UN CAMBIO EURO LIRA A 1936.27 CHE, ALL’ATTO PRATICO, CI HA DIMEZZATI GLI STIPENDI ED IL POTERE DI ACQUISTO E POI…. E POI….E POI…. LA BUROCRAZIA …LA BUROCRAZIA CHE HA MESSO UN FRENO A TUTTA LA NOSTRA ECONOMIA E RAFFORZATO IL POTERE DELLA CASTA. I POLITICI NEGLI ULTIMI 50 ANNI NON SONO STATI IN GRADO DI CREARE UN MODELLO ITALIA NEL CAMPO DELL’ECONOMIA…SIAMO STATI COME UNA ENORME TORTA, UN DOLCE DOVE CI… Leggi il resto »

Davide
Davide
12 Aprile 2019 21:53

Mi spiace ma io penso che Assange, Snowden e simili siano sì “eroi” che mostrano e denunciano i metodi totalitari, nonchè la quantità inimmaginabile di balle che ci raccontano, dei moderni governi “democratici”. La loro opera è meritoria, altrochè, ed è banale che vadano contro qualche legge dei governi stessi. Ma diffondere informazioni, diffondere la verità nascosta, è sacrosanto ed ammirevole. Specialmente con persone che rischiano in prima persona di fare una brutta fine, persone che spesso hanno realmente la vita rovinata. Queste persone sono i moderni Solzhenitsyn, sono le persone che dovrebbero ricevere premi Pulitzer e premi Nobel. Sono le persone che dovrebbero godere della tutela prevista dall’art 10 c3 della costituzione. Considerarli “fuorilegge” equivale a comportarsi come chi voleva mettere in galera Solzhenitsyn. E francamente è riprovevole che non ce ne si renda conto, e si continui a tifare per il governo Usa o chi per lui, qualsiasi cosa faccia. Come se avesse ragione per definizione. Non è così, se diventa illiberale va denunciato ancora più di un governo russo illiberale, che non è di certo la bandiera del mondo libero. Scendiamo dal pero. A proposito di russi: anche stavolta tocca assistere alla solita ridicola pantomima della “spia russa” e degli “hacker russi”, scusa puerile cui non crede più neanche il mio gatto. Il nemico non sono “i… Leggi il resto »

Lorenzo Roncari
Lorenzo Roncari
12 Aprile 2019 17:09

Julian Assange, un australiano, ha ricevuto, senza compensi al delatore, informazioni riservate del Pentagono da un soldato dell’esercito degli Stati Uniti che lavorava nell’ufficio intercettazioni di emails e telefonate in tutto il mondo, incluso le spiate di Obama ai liders europei di nome Bradley Manning. Questo soldato ha poi cambiato sesso ed e’ diventato Chelsea Manning. condannato a vita per alto tradimento e’ stato poi graziato da Barack Obama.
Assange ha solo pubblicato notizie riservate come qualsiasi giornalista investigativo.
Giornalisti che hanno rivelato documenti segreti al tempo della guerra del Viet Nam, le famose Pentagon Papers, hanno ricevuto il premio Pulitzer, il piu’ alto riconoscimento al giornalista americano per attivita’ investigative.
Assange era stato accusato in Svezia di stupro, accusa poi ritirata.
Ora gli Stati Uniti lo vogliono processare a casa loro ed hanno richiesto l’estradizione alla Gran Bretagna. Non si capisce perche’ un giornalista australiano, che ha pubblicato notizie riservate ricevute e non pagate da un soggetto americano debba essere inviato a forza negli Stati Uniti, che hanno prima condannato e poi graziato l’autore del furto di segreti militari.

Giacomo Cambiaso
Giacomo Cambiaso
12 Aprile 2019 14:58

A me Porro piace seppur molto spesso troppo schierato. Oggi ne ha dette una sfilza di partigianate, ma non è un caso isolato purtroppo. Ne vorrei controbattere un paio a cominciare da quella del cuneo fiscale, del welfare e dei servizi inutili imposti dallo statalismo che tanto detesta. Gli 80 euro di renzi avrebbero ridotto il cuneo dice, si ma quanti li presero? Quali altre tasse aggiuntive dovettero pagare loro e tutti gli altri nella stessa epoca? Gli risulta che all’epoca la pressione fiscale fosse scesa? Riguardo i servizi “magari non richiesti”, da genovese vorrei chiedere a Porro come definirebbe il pedaggio autostradale se non una tassa o per caso ritiene che ci sia qualche cittadino che reputa tale servizio non essenziale? È una tassa e pure salata, ma la vera follia è che la si paghi ad un privato piuttosto che allo stato, quindi a tutti. Oltretutto quel privato dopo anni di enormi profitti s’è permesso di non mettere in sicurezza un ponte pericolante da anni e non mi risulta che nessuno sia finito in galera. Bell’esempio di liberalizzazione non trovate? Ora una parolina sull’ossesione antigovernativa del buco nero di bilancio del governo attuale, ma quando dalla mattina alla sera il governo renzi, si quello che ha abbassato il cuneo fiscale secondo Porro, trovo 20 miliardi per salvare prevalentemente… Leggi il resto »