in

Casamonica, sgombero show

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 21 novembre 2018.

n

00:00 Nuova lite nel governo. Questa volta sul decreto anticorruzione.

02:45 Pier Luigi Bersani sostiene che questo governo ci porterà a un altro governo tecnico.

04:01 Sequestro ai Casamonica: sembra lo show the Suburra.

07:50 Roberto Fico tarocca la storia.

09:10 Ong, Carlo Nordio ci racconta della nave Aquarius che smaltiva i rifiuti infetti dei migranti.

11:00 Giancarlo Giorgetti vorrebbe bloccare le vendite allo scoperto. Ci aveva già provato Berlusconi nel 2011…

12:45 Il flop del BTP Italia e quello di Wall Street.

13:30 Vaccini, Serra sull’arroganza di Borioni. Tira in ballo la senatrice Cattaneo, ma sbaglia di grosso se c’è una persona che non ha atteggiamenti arroganti e proprio la scienziata.

Condividi questo articolo
  • 82
    Shares

12 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ad essere sincero il Conte errante nelle stanze dorate mi ha ricordato molto quei due soggetti che rincorrono i TG per apparire in televisione, uno segaligno con una penna in bocca e l’altro cicciotto con faccia da porcellino. Veramente deludente; d’altra parte da un precario che sa di essere a tempo determinato cosa ci si può attendere ?

  2. Se i Casamonica dono l’inizio, avanti così! Questo è davvero la questione che salverebbe questo governo, cominciare ad intaccare il malaffare e la delinquenza.

  3. Casamonica non valcamonica. Altro che show , hanno fatto benissimo Raggi Salvini e Conte a presenziare questo sgombero, la gente deve vedere fatti e a certi fatti bisogna dare il giusto rilievo. Qui non è il culo della Belen o la storia di Asia con Corona è l’immagine dello stato della sua presenza e della sua esistenza , show? Qui ci volevano anche i fuochi artificiali. Domandiamoci perchè ci sono voluti 30 anni per questo sgombero, domandiamoci quali politici i Casamonica hanno foraggiato poi avremo spiegato la ragione di questi ritardi. Se assistiamo a questo sgombero possiamo anche credere che chi ora governa sia meno intrallazzato con gli Al Capone di turno o no?

  4. Nn ho capito perché Burioni è arrogante.
    Dovresti vederti su youtube qualche suo seminario e scopriresti che,oltre essere estremamente(ESTREMAMENTE!)preparato è pure simpatico.
    Ovviamente se si trova davanti uno che sotterra un corno pieno di sterco e vorrebbe usurpare decenni di ricerca scientifica in nome di una visione onirica della società,magari dopo averne sopportato la tracotanza del beota,si inalbera.
    Il Corallo è un giovane che conosco poco,ma da quelle due interviste che ha dato mi sono fatto un’idea bifronte.
    O ci fa,o ci è.
    Speriamo che ci faccia.
    Per quel che riguarda la “suburra”,mi piace che almeno a questo giro ti sia espresso verso il Salvini con i toni giusti.
    Siamo stati bocciati e questi sfilano al quadraro.
    Sono talmente cinici e spietati da lasciare sgomenti.
    NnglienefotteuncazzodelPopoloaltrochè!!!

  5. In Una Guerra SENZA limiti che lo Stato dovrebbe fare contro la MAFIA occorre non soltanto FARE le Cose giuste, ma anche farle con ENFASI. Ci insegna questa maniera di operare il Sig. Casamonica, quello morto, con il suo FUNERALE in Pompa magna pubblicizzato su tutte le TV.
    Ebbene, se la LEGGE DELLO STATO deve VINCERE che lo faccia ALLA GRANDE, per far capire che DA ORA SI CAMBIA REGISTRO. Va gridato ai 4 Venti, hanno fatto bene la Sindaca Raggi, il Ministro dell’Interno Salvini ed il Primo Ministro Conte a presenziare allo svolgimento dello SGOMBERO, magari ci sarebbe voluto pure il Capo dello Stato Mattarella.

  6. Procedura di infrazione? No, non paghiamo nulla all’Europa finché non si prende tutte le quote migranti rifilate all’Italia e ci rimborsa delle spese sostenute. Apriamo un canale con Putin e mandiamo questa feccia di sfigati a gambe all’aria.

  7. Anch’io trovo simpatico Bersani, se ripenso alle risate quando doveva smacchiare il giaguaro mi sbellico ancora adesso. Detto cio’, per quanto divertente al pari di un cabarettista, non riesco ad apprezzare il suo moralismo e la sua ipocrisia. Ma scusa un po Porro, giusto per rinfrescarci insieme la memoria, chi l’ha portato Monti in Italia? Chi l’ha sostenuto? E poi dopo Monti, in seguito all’ennesima figuraccia elettorale, a chi porgeva la mano il caro Bersani? Mica ad un certo 5S che gli sbatte la porta in faccia ripetutamente? C’e’ un’alternativa al governo tecnico, piu’ realistica visto che c’e’ una maggioranza parlamentare al contrario dell’eventuale governo tecnico, questa soluzione diversa si chiama uscire dall’euro e magari dalla stessa UE. Se ci svegliamo una mattina che lo spread e’ oltre i 400 lancerei un ultimatum, che la nostra banca centrale si comporti da banca centrale o usciamo. La domanda sarebbe retorica, quindi pochi giorni dopo procederei con l’uscita, senza referendum o altre consultazioni, non servono, quando mai c’e’ stato chiesto di votare in italia per quanto concerne l’europa? Mai. I governi hanno agito come meglio credevano, per me il governo attuale ha di conseguenza diritto di procedere facendo quello che ritiene meglio per il paese sulla scia di chi ha fatto cosi’ per tutti i precedenti casi, l’ultimo non da poco chiamasi Fiscal Compact e bail in. A proposito, sulla nostra stampa logico non trovare nulla, ma chi legge giornali stranieri come il sottoscritto sa che la Grecia sembra in procinto di chiedere un altro salvataggio, si quella stessa Grecia curata dalla Troika, dai tecnici, dall’europa, ma sopratutto quella stessa che manco 6 mesi fa sui nostri giornali riportavano come uscita dalla crisi. La domanda e’ semplice, uscendo potremmo mai ottenere risultati preggiori di quelli greci, ma ancora piu’ importante non sarebbero decisamente piu’ rosee le aspettative di ripresa? A sostenere che l’Europa ci sta affosando sono personaggi della caratura di Stiglitz, un economista che ha preso il Nobel, non populisti analfabeti di piazza.

  8. Per sgomberare 8 case abusive, dopo trent’anni, abbiamo bisogno di un battaglione, (la dotazione regolare dell’esercito e’ di 500-600 uomini), un Primo ministro, un sindaco e un ministro dell’interno. In un paese normale sarebbero necessari una azienda di traslocchi e un paio di vigili urbani. Conte non ha cose piu’ importanti da fare con il paese allo sfascio. Che tristezza, a cosa siamo ridotti.

    Non capisco il timore di un governo tecnico del presidente. Il presidente Mattarella, comunista come Napolitano, anche se facesse il governo che piace a lui dovrebbe sempre avere poi la conferma dal Parlamento. Se ha la maggioranza vada avanti. Ormai non siamo piu’ in una Repubblica parlamentare ma presidenziale, come tutti i governi fatti con colpi di stato tecnici da Napolitano.

  9. Da dire che non mi interessa del chinotto, faccio una fesseria? Tanto è una tassa che fanno oramai in tutta europa.
    Ora andiamo su fatti seri. questo governo è meglio degli altri. Infatti mai visto tutto questo accanimento come questo.
    Per quello che riguarda l’abusivismo, fino ad ora lo hanno lasciato fare, ora è un caso politico. Era da fare rispettare la legge già da prima. 600, 6000, 60000 poliziotti? Forse per riabilitarli, visto che non li considera più nessuno.
    Le foibe? I sinistri hanno paura che anche parlare di questo potrebbero far nascere il fascismo. Hahaha.
    Ma siamo seri.
    I titoli di stato? Sono le banche che le stanno fermando, per mettere in difficoltà questo governo. Infatti solo tramite loro possiamo comprare i titoli di stato. Pensateci bene.

  10. Casamonica…conta sostanza. Per oltre vent’anni governi sindaci magistrati antimafia commissioni supercommissioni governatori alligatori…tutti regolarmente munificamente stipendiati…prodotto beata mazza! https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *