in

Crisi di governo: Mattarella gela il Conte dimezzato

Rassegna stampa del 21 gennaio 2021

Dimensioni testo

00:00 Il Quirinale, cioè Marzio Breda, dice che la salita al Colle di Conte non è andata bene. Mercoledì dice la Cesaretti sarà a rischio il voto sulla riforma della giustizia di Bonafede.

02:30 Il governo Conte-Ciampolillo: in che mani siamo!

03:50 Favolosi Fatto&Foglio: per il primo Renzi si è beccato la sfiducia dei suoi, per il secondo il nuovo governo è colpa di… Salvini.

06:35 Geniale Ignazi, tra un libro e l’altro, ci spiega sul Domani che il governo è più compatto oggi e che è da analfabeti dire che è illegittimo. Grazie per la lezione prof!

08:38 Leggetevi la storia di Causin sul Corriere veneto e poi in effetti dite che la colpa non è sua ma di Forza italia che lo ha raccattato.

09:35 Stop dei vaccini e qui la responsabilità è della mitica Ursula: ma che non si può toccare.

10:30 Parola ai commensali.

12:22 Ah scusatemi: da oggi l’America è ritornata democratica e grande: dicono Repubblica, con pezzo da quinta elementare pre covid di Molinari, e La Stampa.

13:50 Melania Trump è una escort come dice Friedman, mentre la moglie di Biden che sembra un confetto celeste, è nulla rispetto a Kamala, già un gigante.

15:40 Grande Giulio Meotti sul Foglio che recensisce l’Imam di Macron che ce l’ha con gli islamisti.

16:06 Giubilei toglie un po’ di polvere a sti cento anni del partito comunista, che per noi vale il nazismo. Sì avete letto bene.

17:30 Il Sole 24 Ore si ricorda che abbiamo fatto 165 miliardi di maggior deficit dall’inizio della pandemia, e a cosa sono serviti?