in

Gli sciacalli del treno deragliato

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 7 febbraio 2020

00:00 Treno deragliato e il giornale che vuole l’informazione corretta e giusta, e cioè Repubblica che titola sobriamente…

03:50 Mentre più seriamente sul Messaggero il professor Giuricin ci spiega che il treno è il mezzo più sicuro insieme all’aereo.

05:03 Coronavirus, si ammala il primo italiano e quanto pesa per il turismo. 

06:18 Prescrizione, Renzi potrebbe non votare neanche l’accordo per bloccarla solo dopo il secondo grado: potrebbero essere guai per il governo.

07:30 Fermi tutti: adesso le Sardine incontrano i ministri Boccia e Provenzano. Toc toc: ma cosa mai avranno da dire?!

08:54 Per riformare l’Irpef ci vogliono 7,1 miliardi dice Repubblica.

09:28 Unicredit stacca una buona cedola e il titolo vola in borsa

10:15 Segnatevi questo nome: Concita Borrelli. Andate in edicola e comprate Il Messaggero solo per leggere il suo pezzo: Non può essere il Festival di Rula. Usa delle argomentazioni così intelligenti, ben scritte e senza astio che dovrebbero ispirare chiunque voglia criticare il politicamente corretto con intelligenza.

11:38 E poi leggi Ferrara sull’assoluzione di Trump e capisci come si è ridotto un grande intellettuale.

12:55 Ma perché le deputate di Forza Italia per sentirsi accettate devono rilasciare inutili interviste a Repubblica sul rischio odio in questo paese? Vedasi Stefania Prestigiacomo.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

28 Commenti

Scrivi un commento
  1. Il messaggio di Toscani riguardo il ponte Morandi non può passare e lo contestano i suoi stessi amici rossi, ma sopratutto chi doveva beneficiarne come Benetton che lo ha “licenziato”.

    Ogni tentativo di coprirlo è inutile.

  2. Gli artisti dello sciacallaggio notoriamente trasformano il singolo fatto di cronaca in una caso mondiale, strumentalizzandolo in modo indegno.

    Basta un ‘opinione sballata (vedi Toscani) un gesto inconsulto, un’azione isolata (anche violenta e riprovevole), una dichiarazione discutibile, per scatenare un delirio di accuse ed una montatura delirante che estende le responsabilità a tutta la parte politica avversaria.

    Qui ci sono i maestri assoluti di questa arte.

    • Opinione sballata….mi pare di riascoltare “sono compagni che hanno sbagliato”; ridurre alla definizione di opinione sballata, una vera e propria presa per i fondelli di tutti quelli che sono stati coinvolti dalla disgrazia del Morandi, ti relega definitivamente nella nicchia di coloro che, di sinistra e di quella peggiore, vogliono far passare per fessi tutti quelli che non sono laggiù schierati.

      Caro Sal, io ho tentato molte volte di non cedere alla tentazione di mandarti a quel paese, anche per non abbassarmi a livelli non consoni a questo blog, che fino a prova contraria è sufficentemente democratico da accogliere nick che altrove sarebbero bannati al secondo commento, ma non ci sono riuscito e questo commento più le successive risposte, lo confermano.

      Sei praticamente irrecuperabile e, detto fra noi, pur sospettandolo da tempo ormai, mi dispiace, perchè in alcuni momenti di lucidità, potresti anche essere definito attendibile.

      La tua ossessione del Papeete, questo continuo evocarlo anche quando, come nel caso del testadic***o fotografo e del Morandi non c’entra proprio per niente, non può essere definita argomento accettabile.

      Mi dispiace anche per Lucia che, non so per quanto ancora, non ha ancora capito che risponderti è come giocare a tennis contro il muro; torna tutto indietro e, molte volte, con traiettoria deformata.

      Opinione sballata……mah…..nel frattempo si è giocato circa trecentomila euro di sponsorizzazione per Parma2020, perchè nemmeno il pizzarotti obnubilato che abbiamo qui, ha accettato questa “opinione sballata”.

    • Tanto più di là non si va, caro lei, del messaggio voglio dire, accuse discutibili ecc. Loro tappano occhi e orecchie e seguono nei loro infernali progetti, vedi aumento di vita, chi si rifà l’appartamento, l’altro gli finanziamo fino agli asciugamani bidet, intanto che il fiorentino aggiunge alla villa la piscina. Macron voleva toccare l’Iva, in un attimo i francesi gli hanno sfasciato mezza capitale. nota la differenza?

  3. Renzi ha delle qualità nelle contorsioni avanti e dietro che le donne dovrebbero invidiare, pensate se era nato donna addetta al ministero dell’economia, l’Italia sarebbe schizzata al primo posto in Europa.

    Tuttavia il ministro per gli affari regionali e autonomie Francesco Boccia, con il collega Giuseppe Provenzano ministro per il Sud, hanno deciso di incontrare le “sardine” nella necessità di ampliare le loro conoscenze illuminandosi alle menti raffinate di coltura “sardine”.

    Auspico che tale confronto intellettuale aggiunga nuove soluzioni ad un territorio devastato da male e incompiute opere per cui sono stati gettati miliardi di euro che avrebbero potuto far ripartire l’economia del mezzogiorno, purtroppo i governatori di questi territori sono ancora nelle loro poltrone belle rosse.

    Penso sia il caso di chiamare qualche impresa capace di spostarli (finalmente).

    Aspettiamo di leggere sui giornali l’analisi di questi pregevoli incontri se ci saranno, altrimenti è tempo perso mentre i ministri sono ben pagati da “pantalone” per lavorare.

    Almeno i ministri potranno parlare o dovranno solo ascoltare le sardine?

    Non ho capito se Rula Jebreal nel suo discorso a Sanremo ha parlato dei suoi problemi personali o in generale sulle violenze subite dalle donne.

    Un argomento su cui tutti i paesi occidentali versano lacrime e sdegno, in altri molto meno, ma di sicuro questo monologo ci è costato 25.000 euro (elamadonnaaa), sorridiamo pensando che ci poteva andare molto peggio.

  4. Sciacalli diciamo? Forse sì se penso a tutte le avvisaglie date all’Italia per attentati. una squadra di tecnici specializzati se non terminato un lavoro, lascia un segnale affinchè il treno non transiti su tale binario, specie transitato da alta velocità! Famo a parlà chiaro così ce s’intende!

  5. @Valter Ahh Vartereeeeeeee Ambè me stavo solo a domandà se la “sofisticazione” di ideali, ossia ideologie, sia materia da considerarsi per la ricerca della verità e realtà,( i famosi due obbiettivi per raggiungere la conoscenza e quindi il sapere)?

    A ritraduco…er filosofo cerca la verità e la realtà attraverso la speculazione ideologica?

    Boh a me me pare un pò controverso… ma sà sò un pò burina…ahoooo!

  6. Il Presidente Trump in tre anni, ha portato gli Stati Uniti ad avere 7.300.000 persone in piu’ al lavoro, un PIL che aumenta a una media del 3.00%, inflazione al 1.2%, una riduzione sostanziale delle tasse sia per le compagnie che per i privati, ora al 21%, aumento delle deduzioni per individui da 6.000 dollari a 12.000 per i singoli e da 12.000 a 24.000 dollari per le coppie. Aumento dei salari al piu’ basso livello che permette un risparmio personale annuo di dollari 5.000.

    Ha cambiato il disastroso (per gli USA) accordo Nafta con Messico e Canada ad un accordo piu’ equilibrato che portera’ circa 100.000 posti di lavoro in piu’ negli USA nei settori agricolo e dei latticini. Ha firmato il primo accordo con la Cina per equilibrare la bilancia dei pagamenti degli USA.

    Ha fFATTO PAGARE AI PAESI Nato 400 MILIARDI di dollari IN PIU’ ALL’ ANNO PER LA DIFESA COMUNE dell’ EUROPA. Ha eliminato tre dei piu’ pericolosi terroristi islamici in circolazione, ha rimesso le sue forze armate dissestate da Obama ai livelli migliori nel mondo. Sta ritirando le truppe dalla Siria e dall’ Iraq e sta tratando con il Talebani per ritirarsi dall’Afghanistan. Ha dichiarato che non vuole che gli USA siano il poliziotto del mondo, ne voler cambiar nessun regime di altri paese.

    La borsa americana ha aumentato tutti i suoi indici. Il Dow Jones da 18.300 punti al momento in cui Trump ha preso il comando del paese e’ oggi a 29.200. Un aumento del 60% nei risparmi degli americani, specialmente per i possessori del sistema 401K per le pensioni.

    Ha fatto rispettare e riconoscere non solo il diritto della donna di decidere sul destino del nascituro ma anche il diritto del nascituro stesso, diritto del quale non parla mai nessuno

    E non ha ancora finito il suo primo mandato.

    Donald Trump e’ il Presidente degli Stati Uniti e lavora per il suo paese.

    Come andrebbe meglio il Mondo se tutti i capi di stato lavorassero per i loro cittadini come fa Trump per gli americani.

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *