Rassegna stampa del 12 gennaio 2021

Il Barbetta di Twitter censura Libero

Condividi questo articolo


 

00:00 Sta nascendo il governo Mattarella: è il titolo più azzeccato e lo fa il Domani.

01:50 Fantastico il giornale unico del virus dopo cento pezzi contro movida e assembramenti choc fa il fondo con questo titolo: “Chi pensa ai nostri ragazzi”. Beh certo non loro.

03:15 L’Azzolina si dice dalla parte degli studenti ma loro la contestano…

04:30 Le cure ai moribondi non si danno, e i vaccini si fanno solo in una dose dice Remuzzi.

06:15 Arriva il nuovo piano pandemico, ma se ancora non sappiamo qual è il vecchio!

07:05 Parola ai commensali.

07:24 Censura internet, o come la chiamate quella che riguada il quotidiano LiberoFerrara fa il comunista, a lui piace la Siberia, per fortuna che Panarari gli fa, anche senza nominarlo, la lezioncina e per di più dagli stampisti.

10:12 Quelli di Bankitalia hanno un’ideona: tassiamo la prima casa. Pensassero alla Mps che costa ai contribuenti quanto l’Imu.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


15 Commenti

Scrivi un commento
  1. Buongiorno Nicola, sono una dormiglione ed in più ho un mal di testa da orbi. Volevo salutarti e ricordo che te Mario siete i migliori compreso Del Debbio. Mi fa paura il fatto che oltre a querelarti ti possano oscurare ed io di non poterti nemmeno più vedervi. La gente crede in voi e non vogliamo perdervi. Vi ammiro perché parlate e dite la verità anche se può essere molto pericoloso.
    Vi saluto con affetto e mi stringo
    e rispettosa a voi per il coraggio di parlare di cose vere senza, alcun problema sperando di finire come gente educata e educata. Le querele verranno ritirate vedendovi come bravi ragazzi. Continuerete il vostro lavoro perché voi siete bravi
    Persone che capiscono tante cose e grazie a tanti di noi ripartirete con scuse all’arrembaggio, senza querele e rischi di oscuramento, da parte loro perché capiranno che verranno a scusarsi. Comunque il lavoro vostro non è facile, rischiate ogni giorno, querele e oscuramento ma il giornale che capirà il vostro bisogno d’andare avanti attraverso il giornale e incontri anche con gente che non vuol capire, querele e altro forse di rabbia perché sanno di essere fermati e che finiranno anche in carcere. Non preoccupatevi ci siamo noi a difendervi e vi protleggeremo. Querelate i cattivi e continuate ad essere voi stessi senza paura. La verità va detta nnuda e cruda. Io sarò sempre con voi. Vi abbraccio con un grande effetto e positività da questo lato e anche sui vostri lavori.
    Buona giornata a tutti e tre.

    • Alla faccia della democrazia. Oscuramento di tipo Gestapo. Ma Noi italiani non siamo capaci di rimuovere questi signori che stanno distruggendo gli ultimi valori italiani. Oggi se non ti genufletti di fronte a certe persone, sei morto. Che disastro e Mattarella sta facendo gli stessi errori del suo predecessore. Povero paese

  2. Quando la nave è allo sbando e il comandante non sa che pesci prendere va rimosso subito e il secondo prende il comando per portare la nave in rotta il secondo qui sono gli italiani che permettono queste porcherie piuttosto che agire prendendo a calci in **** questo governo , no si piangono addosso si suicidano e loro fanno i cazzi loro tanto lo sanno quanto codardi sono questi ***** di italiani

  3. Piano pandemico 2019 c’era ma nessuno lo ha reso esecutivo. Ma quando i responsabili di questi danni pagheranno.? Perché i componenti del CTS e del comitato strategico sono ancora al loro posto? Con la loro superficialità e incompetenza hanno “ammazzato” un sacco di persone. Ma gli italiani dove sono? Tutti a far compagnia a Mattarella …..

  4. Vale la pena commentare la fetida brodaglia di quel somministratore di zuppe irrancidite, se non sei della truppa cui piace essere da lui avvelenata?
    Fate davvero pena, in quella taverna!

  5. Non capisco la polemica sull’aria fritta della medicina etica.
    La “scandalosa” decisione inserita nel piano pandemico di non curare i più vecchi e malati in caso di collasso del sistema sanitario si chiama “triage” ed è applicato in qualunque pronto soccorso del mondo.

    Pensate che se in una sera finiscono al PS 100 persone in pericolo di vita nell’arco di minuti, le curino in ordine alfabetico? Estraggono a sorte?

    No. Prima i più giovani e forti che hanno più probabilità di sopravvivere all’intervento.
    Perché curare 20 ragazzi giovani con una probabilità di successo del 90% è infinitamente meglio che curare 20 ultrasessantenni con una probabilità di successo del 70%.

    Nella realtà non arriva il dottor House che si inventa un arcano magheggio e salva tutti: il medico di turno valuta in pochi secondi e decide chi vive e chi muore, altrimenti muoiono tutti.

    • > La “scandalosa” decisione inserita nel piano pandemico di non curare i più vecchi e malati in caso di collasso del sistema sanitario si chiama “triage”

      Per come la vedo io, non è tanto il fatto che il triage si faccia o non si faccia. Secondo me (ma potrei sbagliarmi) è un modo per mettere le mani avanti in caso di problemi.

  6. Ed intanto il caro giullare foggiano in pochette decide di non inserire il Decreto Ristori nel CdM di stasera. Ma come si fa ad avere un cervello rancido a tal punto di farsi forte sulla pelle di quegli italiani che muoiono di fame e di stenti logorati da questi lockdown folli per tirare avanti due o tre giorni per ricattare Renzi e magari trovate qualche testa di minc@ia responsabile per fare andare avanti la banda di cialtroni.
    Ma Mattarella esiste o è un ologramma anestetizzato? Stiamo scadendo nel ridicolo

  7. CTS, OMS, ISS, ecc. semplicemente non ci hanno capito un mazzo. Nè nel 2020. Nè nel 2021.
    Hanno studiato, hanno pubblicato, hanno sperimentato. Ma non hanno capito un mazzo. Semplicemente, pacatamente, veltronianamente.

    E, semplicemente, pacatamente, veltronianamente in un mondo normale dovrebbero essere accompagnati alla porta.

  8. Salve, volevo dire all’amico Giovi, che ieri ironizzava sul mio appunto sulla “fu democrazia” e la dittatura mascherata, che quello che ha fatto oggi Twitter, nei confronti di Libero, conferma quello che io sostengo.

  9. La via in diretta intervento di Poletti allucinante ,la colpa e dei giovani se i contagi aumentano,ancora più assurdo l’uscita (credo la moglie di Boccia) colpa del Natale TOCTOCTOCTOC CHE COSA!!!!! IO CON I GENITORI ANZIANI SONO STATO IN CADA CON LA MIA FAMIGLIA PERCHÉ I MIEI GENITORI ABITANO A 4KM MS IN UN ALTRO COMUNE,I CONTAGI SONO DA IMPUTARE ALL’INTERNO DELLE CASE SPERO UN GIORNO CHE PER TUTTO IL MALE CHE I MEDIA STANNO FACENDO VENGANO PROCESSATI

    • Ma Poletti non è l’ex direttore di Radio Padania, fedelissimo di Salvini su cui ha scritto anche un libro, ex giornalista di Libero, inviato di Del Debbio a Rete 4?
      Insomma un comunista.

  10. DA POPOLO YANKEE A SOSPETTI TERRORISTI: COMMADER IN CHIEF I SOCIAL?

    Purtroppo, gli Usa da prima Nazione Demicratica peggio di Putin? A cosa servono  più le elezioni se sui Social persino La Casa Bianca  è  bannata? Bella gatta da pelare per Biden e  Kamala specialmente  se seguiranno  il pensiero  di Nancy Pelosi: in poche parole ognuno deve avere quel Potere che la Costituzione gli affida! Basta guardare il Governo  liberamente eletto con nome su scheda Silvio Berlusconi dimosteatisi Statista ecco che il 2011 con un Golpe stile Soviet  il vecchio Comunista Napolitano ha demolito la Demicratica nonostante avesse il suo Partito ex Comunista avesse il Logo DEM! Purtroppo, senza dscilina ferria ai Socia altro vedere insurrezione ma potrebbe subentrare una guerra Civile e gli Stati Uniti non sono un Paese delle Banane, ei grattacapi degli Agenti FBI su un probabile insurrezione, può avverarsi se non si silenzia la Pelosi e network e favorire il primo Emendamento.

  11. Una delle cose più ridicole alle quali assistiamo quotidianamente è la lotta titanica per assicurarsi il podio nella corsa alle vaccinazioni. Ed i risultati sono esilaranti: le Regioni con le Sanità più sgangherate sono le più sollecite a vaccinare. Cose veramente inimmaginabili!! Naturalmente, si parla di numeri ridicoli rispetto alle necessità; ma tant’è, la corsa appassiona tutti i media. Ai nostri bravi giornalisti non viene in mente – neppure per un istante – che le vaccinazioni di oggi non hanno nulla a che fare con un desiderabile “piano vaccinazioni” del quale non vi è traccia.

  12. Le sirene di Valle Giulia gorgheggiano ancora per l’Elefantino (semel ruber, semper ruber). Quanto a “Libero”, fossi in loro mi inorgoglierei dell’accostamento a Trump in termini di capacità irritativa verso l’ipertricotico Jack il Censore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *