Zuppa di Porro: rassegna stampa del 1° aprile 2020

Il pesce d’aprile dell’Inps: sito bloccato!

00:00 Il giornale unico del virus ci parla dei picchi ma omette il disastro di ottenere il bonus e il sito dell’Inps in tilt.

03:10 Toc toc Tridico: quali sono davvero i criteri per ricevere la cassa integrazione?

05:40 Ugl, sindacato fuori dal coro.

06:30 Non possiamo pensare che le banche facciano i prestatori di ultima istanza.

07:13 La lettera del presidente Vincenzo Boccia sul Giornale e l’intervista di Gualtieri sul Fatto Quotidiano.

07:55 L’intervista a Bonometti.

08:48 Il Tempo racconta che a Roma 1 negozio su 3 non riaprirà.

09:30 Luciano Capone sul Foglio ci racconta cosa sta bollendo nella pentola dell’Europa.

10:37 Il decreto sulla passeggiata con i bambini.

12:20 Il Fatto Quotidiano arriva a sostenere che l’Ospedale inaugurato ieri alla Fiera di Milano è stato fatto da Roma. Pazzesco!

14:50 Toc toc Arcuri: la beffa delle mascherine.

15:40 I virologi che dicono tutto il contrario di tutto. E basta con la novella dei farmaci miracolosi.

17:45 Solo Fazio in Rai riesce a avere un ospite in studio: Roberto Burioni!

18:10 È ridicolo voler denunciare Conte per disastro ambientale.

19:56 L’idea geniale del fotografo Oliviero Toscani di far fare a tutti un selfie a casa. Che ingegno!

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Condividi questo articolo

14 Commenti

Scrivi un commento
  1. Già c’erano problemi di accesso in periodo normale, figurarsi se non poteva succedere ? Lo si cacci a calci in …. il presidente “milionario”.

  2. Se lo stato fosse così efficienti per catturare i criminali come ha dimostrato nel catturare quelli che portano il cane a fate pipì, saremmo un paradiso in terra.

  3. Se lo stato fosse così efficienti per catturare i criminali come ha dimostrato nel catturare quelli che portano il cane a fate pipì, saremmo un paradiso.

  4. Il ruolo di parlamentare e ministro sono e devono essere diversi. Il parlamentare ha una funzione di rappresentanza. Il ministro ha responsabilità operative. Se un parlamentare accetta e giura di fare il ministro deve garantire la necessaria professionalità e deve rispondere degli errori.

  5. 1) sugli scienziati: nella “democratica” Francia la comunicazione è solo quella istituzionale, nessun medico-scienziato-ricercatore va in TV a esprimere “opinioni” e a creare confusione. Dall’altro lato dobbiamo considerare che la nostra “comunità scientifica” non ha nessun altro modi di interagire velocemente e di scambiarsi, tra le altre, anche preziose informazioni, se non questo, visto che i BARONI universitari, contrastando fortemente la libera circolazione delle stesse, preservano burocraticamente la posizione conquistata.
    2)sull’INPS: oggi portale in tilt. Ci voleva un genio per capire che aprire a tutti sarebbe stato un delirio. Si entrava con lo SPID altrui e si vedevano le posizioni di persone a caso, con lesione gravissima della privacy. La soluzione a cui gli scaldasedie non hanno pensato era dare in prima battuta accesso in sicurezza ai commercialisti, consulenti e patronati, magari regione per regione per poi unificare le banche dati, i quali avrebbero smaltito il grosso delle aziende/imprese/partite iva con un lavoro ordinato e in seguito accesso al popolo, assistito o meno dai patronati. Penso che i dipendenti delle aziende medio-grandi di cui si conosce vita morte e miracoli, che sono pagati attraverso accredito su conto corrente, potessero essere liquidati via banca, come per lo stipendio.
    3) sul “disastro ambientale”: sono sicura che l’avvocato Conte se la caverà se chiamato in causa. Ma non sta qui il problema: le mancanze sono molte e vanno segmentate per macrosistemi.
    a. i SERVIZI SEGRETI (ovvero il MONITORAGGIO): cosa sta facendo l’impero del Sol Levante? quali esperimenti ci ha taciuto? quali dati ci ha taciuto ( non da ultimo comunicarci con ulteriore colpevole ritardo quale farmaco poteva essere un salvavita)? Ha parlato, nel merito, qualcuno? il governo è stato informato di quanto stava succedendo realmente in Cina, o leggono le notizie pure loro sui social? Ha ragione mille volte TRUMP a chiederne rendiconto.
    b. L’OMS ( ovvero la PROTEZIONE): mondiale, porrei l’accento su MONDIALE. Essendo Mondiale avrebbe dovuto monitorare quanto avveniva in Cina e COSTRINGERE a tempo debito gli Stati e le Federazioni a proteggersi. Non l’ha fatto. Ha dichiarato l’epidemia il 30 Gennaio e il virus ha circolato libero 1 mese. Immagino che, come una nostra aziendina qualunque è obbligata a redigere il Documento Prevenzione Rschi e fare le prove tecniche di spegnimento incendio e le simulazioni di evacuazione, così L’OMS debba gestire gli scenari di “possibile pandemia”, con comunicazioni operative PERENTORIE e VINCOLANTI. Ma ciò che è richiesto a noi non vale a maggior ragione su organizzazioni di area vasta e di grande scala? Evidentemente no.
    Sede in Svizzera. Membro italiano prof. Gualtiero Ricciardi (medico-attore, medico-carrierista politico) precedentemente Direttore ISS, che ha lasciato nel 2019 a causa delle posizioni “antiscientifiche del Governo”..ed è tutto dire…
    c. La “Comunita’ Scientifica” e le LOBBIES (ovvero la CONOSCENZA e il MERCATO): è libera la comunità scientifica di confrontarsi realmente su quanto sta accadendo nel mondo? focalizziamoci solamente sulla medicina. Solo in questo momento di vera necessità alcuni laboratori hanno condiviso informazioni e procedure. Se la ricerca è in maggior quota al privato, i ricercatori sono vincolati al segreto…e questo è quanto.
    d. L’Europa: che dire..di non detto…solo una puntualizzazione: se l’intelligence italiana fa acqua, quella Europea semplicemente non esiste, come non esiste l’istituzione Europa a protezione dei cittadini-membri. Uno degli stati membri, però, ha effettuato uno studio-simulazione, custodito negli archivi del Bundestag e scovato dalla giornalista della Rheinische Post, a seguito del quale ha aumentato i PL intensivi a un rapporto di 6/1000 abitanti, primo in Europa con un rapporto doppio agli altri. Italia 19esima su 23. Lo stato membro non ha però ritenuto di mettere al corrente dello studio gli altri stati né la Comunità Scientifica (nemmeno l’OMS?). Si configura una Procedura di Infrazione? chiediamolo all’avvocato. (con la Maiuscola sarebbe stato Agnelli, quindi evito). E ricordiamoci che la Merkel è cresciuta nella DDR, sa tacere.
    Le NAZIONI / le FAZIONI (ovvero le Macrorealtà Economiche): chi siamo noi? nessuno… nei Blocchi principali ci sono il Commonwealth, la Cina, l’India, la Federazione Russia e l’Accozzaglia Europa. La Cina fa firmare all’Italia la via della Seta e apre un varco nell’Europa che dorme. Ora ci “aiuta” però tacendoci a lungo la terapia, almeno finché non sono arrivati fisicamente qui a mettere i paletti sul territorio. In buona compagnia dei russi, che dispiegano un battaglione e dei cubani che arrivano salutando alla Revolucion col pugno chiuso e Hasta siempre (saluto oscurato dall’informazione). Sono medici ma non solo. Sono anche militari. Inviati non civili. Inviati non volontari. Inviati di Stato. Nessuna di queste Repubbliche è democratica. Non prendiamoci in giro sulle loro reali intenzioni. Ma credo che Di Miao, eccelso ministro agli esteri, abbia certamente in mano la situazione, insieme all’esimio che ha la delega ai Servizi.
    Noi siamo una pedina di un gioco grande, la testa di ponte. La nostra imperizia e la crisi economica farà il resto.
    e. L’Italia (ovvero la dolce vita e il Pacifismo): a cosa serve l’esercito? In teoria non a trasportare i morti, come ha dovuto fare in questi giorni. In teoria serve a preservare i vivi, le leggi e le istituzioni. Però non mi spiacerebbe, fossi stato mio padre, nell’insulto di morire per una evitabile epidemia, ucciso per omissione e per mancanza di letti, senza una mano che tiene la mia, senza salutare chi mi ha dato la vita e coloro ai quali l’ho data, senza una preghiera, invece che un becchino mi accompagnasse l’esercito, o quanto rimane di esso, dopo l’insensato spoglio in numeri e funzioni che ne è stato fatto, dando ascolto alle sirene pacifiste. Se non altro, per la generazione che ci ha costruito il benessere, l’onore di essere accompagnati da chi ha SCELTO la Patria. Forse si capirà che in certi frangenti sono VITALI la Logistica Militare, Magistrato alle Acque, Genio Pontieri, Genio Militare, battaglioni Taurinense Tridentina Julia, i distaccamenti all’estero, corpi speciali e Medici Militari. Ora dai cinquantenni in giù sarebbero tutti impegnati nella fase di aiuto, come anche nei terremoti, abituati a lavorare in una organizzazione, richiamati in servizio in tempo di pace. Invece abbiamo due generazioni sul divano, o sul balcone. Incerti sul futuro. Privi di passato.

    A tutti costoro dovremmo, e dovremo, chiedere conto.

    • Grazie per il suo articolo. Scritto molto bene, con un punto di vista ampio e interessante. Soprattutto scritto con toni educati e rispettosi, insegna qualcosa a Porro che con il toc toc è di un aggressivo da fare paura, non si può proprio ascoltare, gli escono gli occhi dalle orbite in certi momenti.

  6. La possibilità di fare attività motoria ma non sportiva con i figli è come dire che ci si può nutrire ma non mangiare….

  7. Condivido le argomentazioni della sig.ra Maria: il presidente Conte deve essere perseguito a norma di legge per procurata strage. Il governo, presieduto dal sig.r Conte, dichiarò, con proprio provvedimento avente valore di legge, fin da gennaio lo stato di emergenza nazionale. Nello studio televisivo della sig.ra Teodolinda Gruber il predetto pcm “coram populo” dichiarava che la Nazione era non pronta, ma prontissima ad affrontare l’epidemia. Quello che seguì , un’autentica strage di italiani di proporzioni rapportabili ad un evento bellico , lo conosciamo tutti. Delle due l’una, o Giuseppe Conte non sa affatto cosa sia un’epidemia/pandemia (da escludersi , in quanto docente universitario ) o ha mentito e ha assunto coscientemente provvedimenti errati ed in ritardo. Migliaia e migliaia di italiani morti sono “in primis” conseguenza delle sue menzogne e negligenza.

  8. Nicola, sempre sul pezzo,sempre indipendente e serio! Condivido ogni tua parola su quest’ultimo intervento,anche sul fatto che Conte non dev’esser mandato via per mezzo della magistratura. Infatti hai detto delle cose sagge e non faziose da stadio! Ti seguo da sempre e Lunedi’ mi auguro tu possa riprendere quell’ottima trasmissione che è Quarta Repubblica! Io ci saro’ stanne certo. Mi raccomando continua le tue “zuppe” che,almeno,in questi momenti di arresto domiciliare mi danno un po’ di conforto! Cordiali saluti ed auguri di buon proseguimento.

  9. ma è vero che i dati personali dei contribuenti si vedono sul sito dell’INPS: nome, cognome, indirizzo e codice fiscale è una enorme violazione della privacy. Ma che schifo è?

  10. Sempre perfetto. Vivo in Brasile, il governo ha promesso 600 Reals (circa Euro 110) 10 giorni fa ai lavoratori con il redditto minimo. Bene un paese cosi detto del 3 mondo il pagamento è stato fatto 2 giorni fa!!!!.

  11. C’è un concetto che dovrebbe prendere piede: in inglese è l’accountability, che vuol dire che “chi prende decisioni deve esserne responsabile”. In base a questo concetto chi ha commesso errori, e in questo caso con responsabilità di migliaia di morti causati da incapacità e colpevole ritardo, ne deve conseguire una punizione.

  12. Denunciare Conte è sbagliato. D’accordo. Ma vede, mettere nella mani di una magistratura politicizzata e faziosa una denuncia del genere, li mette spalle al muro. C’è la notizia di reato? Sì! Fate qualcosa? No? Se non aprono un’inchiesta perderebbero una bella fetta della loro credibilità, non un solo giornale ha nascosto il fatto che mancassero i Dispositivi di Protezione Individuale negli ospedali. Medici di famiglia non tutelati (ed alcuni morti). E voi magistrati archiviate? Ce n’è per metterli alla berlina per mesi, anni, se vogliamo.

    • Perché Bettino Craxi,Citaristi,Berlusconi, Formigoni,Salvini,ecc.ecc. sì e Conte,Speranza,Lamorgese,ecc.ecc. no ! Non mi risulta che in Italia sia stata abolita l’obbligatorietà dell’azione penale: signori procuratori generali,procuratori,sostituto procuratori si sta perpetrando una strage di migliaia di italiani, al cui confronto le stragi delle Fosse ardeatine, di p.za Fontana o della stazione fs di Bologna sono poca cosa , dove siete?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *