in

La balla dei giornali sulle siringhe di Arcuri

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 31 dicembre 2020

Dimensioni testo

00:00 La conferenza stampa di Conte e l’imbarazzante mediazione del presidente dell’ordine dei giornalisti secondo Belpietro.

03:15 Il governo appeso a un filo secondo Repubblica e soprattutto è appesa alle decisioni di Renzi.

04:40 Renzi vuole un governo con Draghi, racconta la Stampa.

05:10 I sondaggi sul voto che non ci sarà…

07:00 Nel frattempo Speranza ci dice che non avremo speranza nell’abolire il coprifuoco. Un Marcello Veneziani da non perdere in cui ci spiega come abbiamo barattato la libertà con la sanità.

08:39 Il simbolo del 2020 si chiude a pagina 26 del Corriere della Sera in cui si racconta di una bambina di 12 anni veneta che viene sospesa perché abbraccia la compagna fuori da scuola.

10:10 Lamorgese inizia a controllare i cosiddetti party illegali di fine d’anno. A me sembra un orrore ma la gente è così spaventata che digerisce tutto.

10:55 Il giornale unico del virus ovviamente non fa domande quando si parla di Arcuri perché ha paura delle querele ma potrebbe anche controllare le storielle sulle siringhe che ci fanno risparmiare: è quello che sostiene un favoloso pezzo di Luciano Capone sul Foglio.

13:35 La copertina dell’Economist che fa vedere l’Inghilterra isolata non rende l’idea dell’Inghilterra che si porta a casa per prima il vaccino Astrazeneca e soprattutto è un’Europa in cui i furbetti tedeschi si portano a casa le dosi in più.

14:50 La fake news del Fatto sulle crisi aziendali ridotte.

15:34 Veltroni sbertucciato da Borgonovo sulla Verità.

15:50 Tanti tanti cari auguri a tutti voi commensali che mi avete seguito in questo strano 2020. Stasera brinderò a voi!

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
119 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
cleo_nefer
cleo_nefer
2 Gennaio 2021 14:22

Certo che una lezioncina così lascia basiti. Questo Giovi è una meraviglia tecnologica, moderno, verificatore e assertore di un pubblico maturo e perfetto manuale del” perfettamente corretto”di rosso vestito

Giovi
Giovi
2 Gennaio 2021 7:46

Caro Dott. PORRO,, Un buon giornalista, quale forse Lei è , dovrebbe dare delle notizie verificabili, veritiere e magari con una breve considerazione personale critica. Questo dovrebbe, ma c’e’ di più. Vivendo in epoca digitale, tutto ciò che si scrive rimane scolpito nella pietra, in qualsiasi momento può essere ripreso e analizzato a bocce ferme. E’ qui che il “moderno” giornalista dovrebbe esercitarsi per rivedere i suoi pezzi, verificando alla luce degli eventi nel frattempo trascorsi e maturati, se ciò che ha scritto e’ risultato vero o almeno verosimile, risaltando eventualmente le ragioni sostenute se giuste o ammettendo l’errore se sbagliate.
Deontologicamente dovrebbe essere un obbligo, anche se il controllo finale è definitivo, lo fa il pubblico attento, maturo e critico, qualificando in positivo o negativo quanto scritto dall’autore .
Un’ultima considerazione personale, sarebbe importante sapere a quale pubblico si rivolge il giornalista, il suo giornale , il suo editore, perché anche questo è da tenere in considerazione, nel giudizio futuro.

sergio
sergio
1 Gennaio 2021 20:17

leggo che siamo tutti spaventati e che il governo è troppo oppressivo, però a parte le critiche, non trovo una soluzione che sia utilizzata anche da altri paesi per limitare il danno del virus.
I cinesi dicono di averlo debellato, ma a quale prezzo? loro comandano i milioni di soldatini cinesi e tutto và secondo tale ordine.
E allora? Dov’è la libertà? In Cina?
Dicono che non tutti i morti sono colpa del virus, è vero, ma poichè gran parte di noi ha qualche guaio di salute, il virus attacca e ci sconfigge! e allora? vabbè la libertà, ma come pensano di difendersi coloro che si lamentano?

A.L.
A.L.
1 Gennaio 2021 18:37

Auguri di Buon Anno a Nicola Porro, ai suoi collaboratori e ai ‘commensali’.
Sarà un buon anno solo se noi italiani ci sveglieremo in maggior numero, ci metteremo finalmente a URLARE e manifesteremo pacificamente ma fermamente come si è fatto in altri Paesi.

Cinzy
Cinzy
1 Gennaio 2021 16:27

Ciao Nicola,buon anno nuovo!! Ormai ti seguo ogni giorno,grazie x aprirci la mente

Rino
Rino
1 Gennaio 2021 14:24

Carissimo Porro sono piccolo .ristoratore ..visto come vanno le cose l’unico stellato che combatte x tutti noi e Vissani !!!! Dove sono i Cana i Barb i Cracco e compagnia bella . Probabilmente anche restando chiusi non hanno problemi ….se ne fregano degli altri loro la pancia ce l’hanno piena

fabio tardito
fabio tardito
1 Gennaio 2021 12:44

Complimenti Nicola la zuppa del 31/12 è stata fantastica ,condivido pienamente tutto quello che hai detto,grazie!!!

Corsaro Nero
Corsaro Nero
1 Gennaio 2021 11:46

Bravo Porro, quanto hai tristemente ragione……..questo inverecondo lavaggio del cervello perpetrato da quel branco di cialtroni al governo ci sta rovinando l’esistenza, per fortuna c’è qualcuno come te che ha il coraggio di dire le cose come stanno, sei un faro nella notte……….auguri!