Rassegna stampa

La Dadone come la Dc: vuole il patto di legislatura

Condividi questo articolo


00:00 Siamo in crisi, anche di governo, e il Corriere a chi chiede il parere: a Fabiana Dadone. E cosa dice il ministro per la pubblica amministrazione? “Occorre rinsaldare l’azione di governo con patto di legislatura”. Nemmeno Andreotti…

04:45 Renzi parla di Conte e del possibile appoggio a Conte di Berlusconi. Se quest’ultima ipotesi accadesse, per il centrodestra sarebbe la fine.

06:15 La Azzolina, invece di nascondersi, ancora parla di scuola sul Corriere.

08:47 Oltre a Dadone, c’è Bonafede che parla di crisi da marziani. Quanti statisti in giro.

10:25 Oggi premio chiusurista al Tirreno: foto in prima e apertura “Assembramenti choc”. Non vi preoccupate cari colleghi del Tirreno nei prossimi mesi staremo tutti al chiuso, ma immagino che il vostro stipendiuccio sarà al caldo.

13:42 Israele vaccina tutti e noi chiudiamo tutto.

14:40 Parola ai commensali.

17:50 Censura Facebook e Twitter, Capezzone risponde ai Ferrara e intellettuali che godono per la chiusura profili di Trump.

20:54 Saviano non piace ai lettori del Corsera, scrive Veneziani.

21:04 La vergogna dei vaccini a Napoli.

21:39 Arcuri indagato sulle mascherine, scrive Amadori. Bel pezzo.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


21 Commenti

Scrivi un commento
  1. La censura social e’ peggio di quanto sappiate in Italia. Quante volte, a chi si lamentava che FB e Twitter chiudevano accounts di conservatori, la risposta era “Fatevi il vostro Twitter!” Qualcuno l’ha fatto, si chiamava Parler e in Novembre e’ diventato l’applicazione piu’ scaricata dall’Apple app store. Certo non aveva le dimensioni di Twitter, ma le sue decine di milioni di accounts ce le aveva.
    Tutto bene allora? No. Google l’ha rimosso dai risultato del suo motore di ricerca e ha tolto l’app dal suo app store per i dispositivi Android. Apple ha seguito a ruota togliendolo anche dal suo app store per dispositivi Apple. E Amazon, che forniva il servizio server e cloud, gli ha chiuso il servizio.
    Allora la ditta privata che fa come gli pare va bene, ma quando un cartello di monopolisti chiude un business privato perche’ gli sta sulle balle forse che forse che adesso pero’ basta?

  2. Signor Corrieri,la sua analisi è esattamente la mia tranne che in un particolare,io comunque il mio voto al pasticcione Renzi,colpevole di aver voluto questo governo indegno dell’Italia ,mai e poi mai darò, anche se ameno in parte rimedierà al suo peccato originale,ma solo perché anche lui,dopo Salvino,ha capito che governare con i 5 stelle è impossibile!

  3. Io continuo a non capire perché con le stesse condizioni di finanziamento e di urgenza non si siano studiate cure per sconfiggere la malattia invece di puntare solo e soltanto sui vaccini.

    • Perché mettere a punto un farmaco da zero è molto più complicato di fare un vaccino.

      Molti farmaci testati contro il SARS-CoV-2 esistono già, sono stati riadattati per vedere se potevano funzionare.
      Ce n’è un numero discreto già usati in clinica. Ma nessuno di questi è una cura miracolosa.

    • “Correva voce che la Fabiana non esistesse neanche, che fosse un’entità astratta…” (Fantozzi rag. Ugo).

  4. Egr. Dott. Porro, faccio parte di quel numeroso gruppo di cittadini silenziosi che aspettano con ansia che l’Italia ritrovi la strada tracciata dai nostri padri che l’hanno resa la quinta potenza economica del mondo. Ritengo che siamo stati sfortunati perché questa maledetta pandemia è arrivata nel momento peggiore (incompetente) governo della storia Repubblicana. Io credo che la responsabilità maggiore sia del Presidente della Repubblica il quale tiene in vita un governo incompetente . E non mi si venga a dire che non può intervenire, alcuni suoi predecessori sono intervenuti in situazioni di emergenza meno gravi di questa. Io credo che se la storia, se sarà obiettiva, attribuirà al Presidente Mattarella la responsabilità di questa tragedia sanitaria, in quanto il governo sta violando , per propria incompetenza, l’art. 32 della Costituzione sul diritto alla salute. Io non sono un elettore di Renzi, ma se riesce e vuole mandare a casa questo governo di incapaci per creare un governo con Draghi, l’unico capace di portare l’Italia fuori da questo pantano avrà il mio voto ora è sempre , non per affinità politiche ma per gratitudine. Salve Porro forza

    • Signor Corrieri,la sua analisi è esattamente la mia tranne che in un particolare,io comunque il mio voto al pasticcione Renzi,colpevole di aver voluto questo governo indegno dell’Italia ,mai e poi mai darò, anche se ameno in parte rimedierà al suo peccato originale,ma solo perché anche lui,dopo Salvino,ha capito che governare con i 5 stelle è impossibile!

  5. Più tempo passa e più mi convinco chr l’Italia è piena di “cialtroni” inefficienti e senza vergogna.- Ci fosse un solo commento che poponga al “fantoccio” Conte qualche “scappatoia” dalla situazione attuale.- Tutti propongono “cialtronate” senza testa ne coda, tanto per dire qualcosa e farsi notare,nel senso peggiore, da Nicola PORRO che ha questa “santa pazienza” di leggerli.- Occorre, nei commenti, tendere a dare una mano risolutiva ai problemi che ci attanagliano.- I commenti sono dei messaggi che si inviano, tramite “zuppa di Porro” al presidente Conte, allo scopo che egli li faccia suoi e dopo averli “ben letti e studiati” (è avvocato o no), ne approfondisca il senso e cerchi quanto più possibile tramutarli in realtà.- Ma comunque non mi aspetto nulla di buono dal Presidente, poichè al momento si è qualificato come un grande “cialtrone” buono solo di tentare di fare il “politico” competente e capace di “gestire” l’Italia (che ormai ha finito anche la frutta).- Io mi chiedo,ma non ha un po di responsabilità davanti a questo sfacelo che ha combinato con la presentazione delle “dimissioni” dal posto che occupa lasciando spazio a qualcun’altro più capace di risolvere questi problemi che lui stesso ha creato.-

    • Proposte alternative non pervenute neanche nel suo commento.
      Anche lei, al pari di noi poveri produttori di cialtronate, ha sfruttato questo spazio per 5 minuti di gloria.

      • @Marina Vb
        Concordo con Lei, Marina. Anche il sig. Tallarico, che ci ha bollati tutti come cialtroni che cercano 5 minuti di gloria (…), non ha proposto un piffero di niente. Aggiungo che non sta a chi scrive in un blog trovare le soluzioni; almeno per quanto mi riguarda, io non sono in grado – e nemmeno sono così presuntuosa – da suggerire cosa si dovrebbe fare, perché la verità in tasca non ce l’ha nessuno e certe questioni vanno risolte da gente competente in materia. Al massimo, posso criticare e scrivere ciò che, secondo me, NON si dovrebbe fare, ma è un giudizio da mera spettatrice – e, ahimè, “subitrice” – del disastro in cui ci ritroviamo per colpa di questi incapaci. Altrimenti, faremmo proprio la figura di quegli acefali che, senza alcuna competenza, si ritrovano al bar Sport e dicono la loro ergendosi tutti ad allenatori…

  6. Caro Porro neanche al tempo di Chernobyl ci chiusero in casa….per non parlare poi del coprifuoco alle 22..bisogna solo andar via dall Italia, Giulia

  7. Ieri a Trieste i genitori hanno manifestato per il rientro in presenza a scuola, ma senza figli che hanno preferito restare al calduccio sotto le coperte.
    Quindi chiedevano anche aiuto per smuovere quell’adagiarsi facile, ma poco ragionato di questi ragazzi che non pensano che il futuro è loro e non si costruisce sotto le coperte.

    Un piccolo suggerimento a parte ai genitori è attaccare presto l’aspirapolvere o più piacevolmente un bel concerto rock o lirico a piacere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *