in

La nuova casta di Tridico, Arcuri e Parisi

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 28 settembre 2020

Dimensioni testo

 

00:00 Caso Tridico, noi liberali di destra possiamo difendere il manager che si becca il superstipendio, ma loro, gli anticasta, i grillini, i sinistri pauperisti come fanno? E infatti stanno zitti.

02:00 Conte dice che approfondirà, ma Bechis sul Tempo lo inchioda: ha già approfondito. La retroattività e l’aumento dello stipendio deciso il 22 aprile dal cda Inps a venti giorni dal pasticcio del click day sui 600 euro. Ma Tridico non si tocca, come Mimmo Parisi e Domenico Arcuri, definiti da Libero la “banda degli incapaci”.

05:20 Conte vuole ricedere il reddito di cittadinanza, ma vietato dire che è stato un disastro. cambia anche, per Mes e Quota 100 che diventa 102 dal 2022.

07:53 Su Autostrade torna il tira e molla sulla revoca.

08:40 Paolo Giordano sul Corriere della Sera e il milione di morti per Covid, che è più del numero delle stelle. Mah!

10:58 Repubblica si è appassionata alle finanze del Vaticano e siamo passati da Mafia Capitale a Mafia Vaticana. E il procuratore è sempre il solito.

12:15 Al centrodestra serve un leader dice il Giornale, ma va? E dovrebbe essere un moderato pacificatore. Ho qualche dubbio…