Zuppa di Porro: rassegna stampa del 4 luglio 2020

La seconda ondata? 5 positivi

Condividi questo articolo


00:00 Il godimento assoluto del giornale unico del virus per il ritorno e le falle del sistema Veneto, per i contagi nel vicentino, per la rabbia di Luca Zaia che ha denunciato il manager che non si è voluto ricoverare. Toc toc: sapete quanti sono i positivi di questo scandalo di seconda ondata? Soltanto cinque!

04:05 La strage dell’influenza del 2015…

04:30 Giorgia Meloni annuncia sul tempo la manifestazione del centrodestra di oggi mentre il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, apre a Forza Italia.

05:35 Bruno Vespa spiega la follia di un presidente del Consiglio che annuncia l’accordo alle regionali.

06:25 Il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, dice a Federico Fubini che non ci saranno condizioni per il Mes.

07:45 Decreto fiscale, finalmente si accorgono che non basta finanziare le bici e i monopattini…

09:00 Uno straordinario Luca Ricolfi sul Messaggero spiega la balla del ministro Gualtieri sulla lotta all’evasione come soluzione per ridurre il debito.

10:15 Caso Berlusconi, ennesima lezione di Piero Sansonetti a Marco Travaglio a cui spiega cos’è la prescrizione.

11:00 Mattia Feltri sulla Stampa ci racconta i paradossi della legge sull’abuso d’ufficio.

11:40 Giorgio Gandola geniale sul vincitore dello Strega, Sandro Veronesi, il perfetto prototipo del liberal italiano.

12:40 Antonello Piroso se la prende con la legge sull’omofobia.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


2 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ricovero coatto e Tso per chi rifiuta le cure.
    Il governatore Zaia ha perso il senno!
    Tutta colpa del virus? No, la colpa è nella grande ignoranza in cui vivono i popoli di questo mondo che molti chiamano evoluti.

    Solo gli ignoranti crepano per colpa dei microbi nel XXI secolo.
    Poveri voi.

  2. Un consiglio ai nostri cari sapientoni.

    “He who knows that he is, has no need to advertise it !”

    “Chi sa di essere, non ha il bisogno di farsi pubblicità !”

    Calmatevi tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *