La svolta di Draghi? Chiudono più di prima

Rassegna stampa del 3 marzo 2021

00:00 C’è poco da fare: chiudono più di prima. Ma questa volta in conferenza stampa ci mette la faccia la Gelmini con Speranza. Toc toc: bel passo avanti!

06:45 Da leggere Claudia Fusani sul Riformista sul premier Draghi che non ci mette la faccia…

08:00 Oggi Giuliano Ferrara furioso disprezza Federico Fubini e tutti quelli che criticano Arcuri anche post mortem, ma quanto è indulgente con il suo giornalista Luciano Capone. Da leggere Daniele Capezzone sulla Verità in merito ai “partigiani del 26 aprile” su Arcuri.

09:23 Il Domani scrive che a questo ritmo ci metteremo due anni a vaccinare tutti.

10:53 Italia oggi parla del prepensionamento del cashback.

11:10 Le Ong che forniscono la nave di Luca Casarini si è beccata, racconta il Giornale, 125 mila euro per trasbordare 27 migranti.

12:34 Il commissario Thierry Breton dice che i vaccini ci sono e non li usiamo, nel frattempo Danimarca e Austria li vanno a comprare in Israele.

13:20 Stasera vado a Lodi Liberale, quella che fa schifo ai progressisti tipo Tito Boeri.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
195 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mariarosa
Mariarosa
9 Marzo 2021 7:07

Adesso chiuderanno più di prima!posso dire la mia ? Sono una persona sola coi figli fuori regione!Dovrei fare i controlli oncologici e non se ne parla ! Sono anche disabile ma non grave e riesco a essere autosufficiente e guidare! Non chiedo aiuti ma attenzione! Chi si occupa di noi? Nessuno! Il medico di famiglia ci ignora ! Ieri sono andata in centro della mia cittadina e ho visto tanti ragazzini in giro! Hanno chiuso le scuole e questi dove possono andare.? Magari i genitori lavorano ! Adesso cosa fanno ? Li vogliono ancora rinchiudere? E i vaccini dove sono? Voglio solo andare a vedere la mia sola nipotina( se venisse mio figlio non potrebbe portarla).Che cosa può sperare una persona come me ? Qualcuno se lo chiede?

Fabio
5 Marzo 2021 15:24

Solo a me preoccupa il fatto che un generale dell’esercito abbia l’incarico di vaccinare una popolazione che al 60-70% non vuole fare da cavia per farmaci sperimentali? No perchè qui non si parla di antitetanica od altri vaccini con un secolo di storia clinica, si parla di iniettarsi roba che non ha nemmeno un anno di vita e si presume che noi la si debba accettare “perchè si”

Matteo D
Matteo D
5 Marzo 2021 0:10

Mi scusi dott Porro, ma anche lei si ricorderà la puntata di Fuori dal Coro in cui proprio LEI pareva (l’unico) “contento” dell’arrivo di Draghi, era lei che si accontentava di questa soluzione (che praticamente è un Conte-ter) piuttosto che rimanere com’eravamo.
E ora, ancora lei, si lamenta e si stupisce del fatto che ora chiudiamo come prima, se non di più…
Io le dico che c’era da aspettarselo, perché il biglietto a visita del nuovo presidente del consiglio è talmente autorevole che i sognatori come lei, per un certo lasso di tempo, si fanno/faranno riempire la testa di false promesse, fino a che non si renderanno conto che avranno perso tutto!
Speriamo che per tutti gli altri non sia troppo tardi…

Geogio
4 Marzo 2021 16:05

le banche stanno facendo cappotto, le case all’asta di gente che non puo ne’ lavorare ne pagare il mutuo si sprecano. Tutto va secondo copione

Paolo
Paolo
4 Marzo 2021 10:35

E il felpatone che gridava al vento, cosa fa? Si è piegato o si è anche spezzato. E il gattopardo di Arcore, quello :”Mai con i comunisti!”. I casi sono tre: o si è “fetenti” prima moralmente poi politicamente, o si prende per i fondelli l’elettorato di riferimento, o ci si pega all’utlimo fetecchione, prima Moti poi Draghi, poi…

Mario
Mario
4 Marzo 2021 10:05

@ Marina
Il presupposto era che i vaccini al momento scarseggiano, ero d’accordo con Beltrame, e in disaccordo con ZAZZA456 che sostiene che ci sono.
Ieri Bertolaso sosteneva ieri che dobbiamo essere più pronti nel momento dell’arrivo dei vaccini ERGO ora non ci sono o non sono sufficienti.
Uscire di casa per 14 ore significa lavoro e concedersi di libertà personale non ore d’aria come le definite VOI.
Quindi l’impedimento dipende dall’interpretazione che si vuole dare alla parola.
Bellissime le sue parole sul dopo, su tutti quelli coinvolti nei fallimenti e nei licenziamenti, NEL CALO DI FATTURATO E SOSTENERE AL LIMITE DELL’IMPOSSIBILE DIPENDENTI questo lo ha DIMENTICATO.

P.S.
non c’è l’ho con lei ma con quelli che utilizzano quel tipo di linguaggio per scopi personali e politici
RETORICA E DEMAGOGIA.

Nicola Vignoli
Nicola Vignoli
4 Marzo 2021 9:13

Un tempo la parola d’ordine era non allarmare la popolazione per non creare il panico a volte anche in maniera grottesca, oggi avviene totalmente l’opposto allarmare per creare il panico.

Franco Maloberti
Franco Maloberti
4 Marzo 2021 9:08

La prima pagina di oggi di “Domani”, consultabile su il Girnalone, è un (non) raro esempio di porcheria giornalistica. Il signore che ha scritto il pezzo, Alfredo faieta, e il direttore Stefano feltri dovrebbero essere cacciati dalla professione. Con tutte le notizie che ci sono usare quasi tutta la prima pagina per questa vicenda è pessimo giornalismo. Il pezzo, poi. è la collezione di tante scemenze su un presunto ritardo di una magistratura contabile che altrimenti è velocissima, e un copia e incolla di atti che “Domani ha potuto leggere”. Ma quella lettura è legittima? L’articolo dice che la Corte dei Conti avrebbe aperto un’inchiesta su Garavaglia nel 2016 ma, guarda caso, la Procura della Corte dei conti della Lombardia, guidata da Salvatore Pilato, ha notificato un invito a dedurre al viceministro leghista all’Economia Massimo Garavaglia per danno erariale un pochino dopo: nel Giugno 2019. Perbacco! Che gioco sporco sulle date per molestare la Lega.