in

“L’Ong pagata per trasbordare i migranti”: l’accusa choc dei pm di Ragusa

Dimensioni testo

Toh: ma allora è vero che l’immigrazione è un business? La notizia viene riportata dal quotidiano La Sicilia: secondo i pm di Ragusa, la Ong Mediterranea Saving Humans avrebbe preso dei soldi dai danesi della Maersk Etienne, per prendere a bordo della sua Mare Jonio, l’11 settembre 2020, i 37 migranti salvati dalle onde dall’imbarcazione scandinava. La Procura parla di “accordo commerciale” e “ingente somma” incassata dai presunti benefattori dell’Ong bolognese, legata alla Sea Watch (quella della capitana Carola Rackete) e alla spagnola Open Arms, di Oscar Camps.

L’indagine ragusana ipotizza i reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di violazione delle norme del codice della navigazione. Ci sono quattro indagati, tra soci, dipendenti e amministratori della società proprietaria e armatrice della Mare Jonio. Tra essi, ci sarebbe anche il noto “gruppettaro” Luca Casarini.

Ora, ovviamente noi siamo e saremo garantisti fino alla morte. Sia con chi ci sta simpatico, sia con chi ci sta antipatico. Non sappiamo se è stato commesso un reato, i giudici lo stabiliranno, ma se davvero dovesse emergere un pagamento per il trasbordo di immigrati da una nave mercantile a una nave Ong, beh, sarebbe la prova provata che racconta come dietro al diffuso moralismo su ogni salvataggio in mare, ci sia anche un giro d’affari. Se la ricostruzione dei pm siciliani fosse confermata, insomma, ci troveremmo di fronte al più clamoroso smascheramento del vero volto che si cela dietro gli sbarchi: soldi per chi mette in mare questi disperati, dopo averli reclusi e torturati in Nord Africa; soldi persino per i “tassisti del mare”, che fanno politica sulla pelle dei poveracci.

In fondo, che fosse reato o meno, tutti noi ricordiamo che, negli anni d’oro delle partenze, le Ong stazionavano praticamente in prossimità delle coste libiche e, in qualche caso, erano arrivate letteralmente a trasbordare migranti dai gommoni degli scafisti. Chiedere che questo scempio sia regolamentato significa essere razzisti? Toc toc, cari sinistri al caviale: è più umanitario chi favorisce il traffico di esseri umani, o chi vorrebbe strappare gli africani dalle grinfie degli scafisti – e, magari, di qualche Ong pelosa?

Nicola Porro, 1° marzo 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
52 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Scuola, la “priorità” di Draghi che chiude in mezz’Italia - Nicola Porro
4 Marzo 2021 10:41

[…] 16:15 Nel frattempo Luca Casarini può tutto… […]

rosario fasone
rosario fasone
3 Marzo 2021 7:48

Come non concordare in merito. Ancora una volta si parla del “segreto di pulcinella” come di una rivelazione. Questo è uno dei tanti casi. I veri trafficanti di esseri umani sono loro! NEGRIERI NEI SECOLI PASSATI, OGGI ONG. Ammantati di quella vomitevole ipocrisia, linfa della retorica propaganda di regime. Ricordo che occorrono tanti soldini per ogni imbarcazione utilizzata in questo losco traffico. SOROS E C., ne hanno dato tanti. Purtroppo la presenza di questi criminali, spalleggiati dai soliti tecno-burocrati di Bruxelles, da una magistratura italiana politicizzata e corrotta, nonché aiutati a delinquere dai servi delle utopie europeiste (l’attuale governo come i precedenti), ci hanno impedito di governare il fenomeno della immigrazione illegale. Tutti noi ci ricordiamo dei così detti “ACCORDI ” raggiunti con la EU e mai rispettati.

honhil
honhil
2 Marzo 2021 19:04

Se c’è il bonifico, questa volta Luca Casarini, la contraddizione vivente essendo passato di botto da leader del movimento no-global italiano ad aspirante leader della globalizzazione più sfrenata di matrice sorosiana, è stato semplicemente colto con la pistola fumante in mano.

Nuccio Viglietti
2 Marzo 2021 16:34

D’altronde il cialtrone in fotografia mai lavorato un’ora in vita sua…come campa?…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Nella
Nella
2 Marzo 2021 14:29

…E poi le ONG.dicono che.Salvini é razzista.

Lo vogliamo dire??? STI CAZZI!!!!

honhil
honhil
2 Marzo 2021 10:53

Che il traffico di carne umana sia un business molto lucroso è un fatto. Che è altrettanto lucroso creare sbarramenti per frenare la marea di gente in movimento in sacche di inumana indecenza (Merkel docet) è altrettanto innegabile. Come è altrettanto inoppugnabile il fatto che la Lamorgese è dei tecnici al governo l’antesignano. Assodato però che il ministro dell’Interno è lì in funzione della sua specificità, allora, alla luce dei risultati oltremodo negativi raggiunti e della sua conseguenziale e totale accondiscendenza a tenere i porti aperti, mentre è saputo e risaputo che la pandemia entra da ogni possibile crepa non individuata e chiusa, a chi è che risponde il ministro in questione?

Gianluca
Gianluca
1 Marzo 2021 21:01

Nicola, lo vogliamo cacciare ‘sto scemo che scrive quel che gli aggrada riempiendo pagine e pagine del blog come se fosse suo?

alfredo fumagalli
alfredo fumagalli
1 Marzo 2021 20:15

Non so quale sia la VERITA’ , so solo dalla mia poco esperienza durante il servizio militare a TRIESRE nel 1971 , la mia caserma era proprio al confine di stato a S. BORTOLOMEO 8 Km da MUGGIA , in pratica allora chi voleva passare il CONFINE DI STATO ( ricco o povero o per necessità scappando dalle varie miserie umane ) non c’erano SANTI , SE NON AVEVA I DOCUMENTI IN REGOLA VENIVA RESPINTO O EIDENTIFICATO. E’ assurdo che al giorno d’oggi chiunque senza documenti e magari infetto possa venire nel nostro PAESE . ( VAI IN AUSTRALIA E POI VEDI COSA TI SUCCEDE) qua l’ITALIA ha la sfortuna di essere in una posizione geografica del SUD EUROPA tutti se ne approfittano entrando anche clandestinamente nel nostro paese , inoltre DOVE C’E’ DEGRADO C’E’ AUTOMATICAMENTE DELIQUENZA altro che accoglienza FALSA ( dormire per strada ,fruttato , chi lavora mal pagato (non sempre è così, ma basta vedere cosa c’è nelle grandi città come MILANO. Il nostro problema non esiste solo da noi ,in SVEZIA ci sono quartieri che manco la polizia entra e sono quartieri che non son certo popolati da SVEDESI. Non penso di essere una persona RAZZISTA ma una persona che vorrebbe GIUSTIZIA SOCIALE E REGOLE BEN RISPETTATE DA TUTTI ITALIANI E STRANIERI. COSA SIAMO DIVENTATI LA… Leggi il resto »