Commenti all'articolo Ma che fine ha fatto l’App Immuni?

Torna all'articolo
Avatar
guest
63 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe Spotti
Giuseppe Spotti
2 Agosto 2020 11:15

Caro Dot. Porro, lei parla alla velocità di una macchina da cucire, tanto che lei stesso si confonde, le si annoda la lingua e perde la sincronia col cervello Questo le succede MOLTO frequentemente con il risultato che TUTTO quello che esce dalla sua bocca è SEMPRE da prendere con le pinze. Le sue idee sono sempre apprezzabili ma alle volte incomprensibili (centocinque miliardi o centocinquanta?). Magari prenda una camomilla, si dia una calmata. La credibilità per un giornalista è cosa imporante. Credo. Un sincero cordiale saluto. :-))

Franco Battaglia
Franco Battaglia
1 Agosto 2020 20:38

La fine che era facilmente prevedibile: https://www.nicolaporro.it/lapp-immuni-e-il-tracciamento-impossibile/

Marina
Marina
1 Agosto 2020 19:55

per il Sig. Mario

Lungi da me l’idea di difendere ladri!
Non voglio neanche rubare la tattica del PD di evadere argomenti antipatici tirando fuori cadaveri dall’armadio degli avversari e dimenticando i propri.
Che fa, giustifica Berlusconi aveva ragione a salvare un’azienda già cotta? Ha riabilitato anche lei il personaggio perché potrebbe far comodo come stampella?
Diciamo intanto che il pep è indagato mentre l’uomo mascherato che ha buttato 11.000.000 di eurini pubblici nel cesso non tenta neanche di giustificarsi, nè mai sarà indagato per questo perché si sa che pensiero hanno i camici neri.
E neanche il movimento degli onesti che voleva aprire il parlamento come una scatola di tonno ne parla, cosa già digerita. Cosa vuole che siano 11.000.000 in un periodo come questo.
Ma questo è un altro capitolo.
La saluto, vado a cena e mi accontenterò di una zuppa stantia all’Italietta.
Le grandi ricette dell’Italiona le lascio ai democratici di sinistra che hanno un bel pelo sullo stomaco.

Lorenzo Roncari
Lorenzo Roncari
1 Agosto 2020 19:43

Ormai e’ chiaro che ci sono due Italie.
Una, la Prima Italia, e’ comandata dalla magistratura, soggetti non eletti dal popolo e soggetta all’interpretazione delle leggi da parte dei giudici di sinistra. Soggetta a volte alla Costituzione, a meno che che non si tratti di soggetti di sinistra .
L’altra, la Seconda Italia, dovrebbe essere l’Italia, ma sarebbe meglio chiamarla Italiastan, (Afaghanistan, Uzbekistan etc.) ed appartiene agli immigrati clandestini. Circolano con il virus, non obbediscono alle forze dell’ordine, ricevono sussidi pagati con le tasse della Prima Italia, stuprano le donne italiane, rubano agli italiani e non sono condannati dai giudici dell’ Italiastan, perche giustamente clandestini. Abbiamo nella Prima Italia un governo che rappresenta piu’ o meno il 37-40% della popolazione e il primo ministro non e’ eletto dal popolo ma da intrighi di palazzo e approvato dal presidente della Repubblica, garante della Costituzione.
Il garante della Costituzione Italiana in generale e’ assente e non sciolglie le Camere perche’ altrimenti gli italiani eleggirebbero un governo di centro destra, contrario alla sua personale appartenenza politica. In piu’ il governo del primo ministro non eletto e’ lodato dalla maggior parte dei giornali perche’ si indebita di piu’, dopo aver portato gli italiani della Prima Italia ad essere responsabili di circa Euro 41.100 ciascuno del debito pubblico (pre-aiuti dalla UE.).