in

Migranti, alla fine lasciano l’Italia sempre sola

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 21 gennaio 2019.

00:00 Migranti, ora si tratta con la Libia. Per Alessandro Di Battista e il commissario Onu chiudere i porti non serve a nulla. Carlo Nordio osserva come, alla fine, la gestione dei migranti nel Mediterraneo rimane sempre sulle spalle degli italiani. Per Di Maio e soci le responsabilità sono di Macron.

03:14 Roberto Saviano se la prende con Matteo Salvini e il baciamano. Ferrara attacca Baricco e Matteo Salvini per aver associato il Pci e il Br. Maddai.

06:00 Reddito di cittadinanza, Sofia Ventura giustamente critica il clima da Stasi. Critiche anche da Landini.

08:00 Il ritorno di Berlusconi.

08:17 Elezioni suppletive Sardegna, vince il Pd. Ma sulla edizione online del Corsera è scritto talmente male che non capisci un acca.

09:40 Il cretino di giornata.

10:30 Sardegna reprise (i giornalisti online)

Condividi questo articolo
  • 277
    Shares

11 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ma è mai possibile che l’Italia non riesca uscire dalle solite contraddizioni ideologiche ? Migranti – Clandestini, Porti aperti – porti chiusi , Imposizioni EU – Indipendenza italiana …. Se non si riesce a fissare una linea pragmatica e unitaria italiana si sarà sempre in balia delle decisioni EU, ONU ecc. Questa volta ha fatto benissimo a dedicare pochissimi secondi al “grande opinionista” Saviano. Per quanto mi riguarda i suoi interventi sono spesso e volentieri da Paesi Bassi, nel senso di livello “sottomarino”. A stasera su R4.

  2. Se non provvedessero gli scafisti sarebbero i nostrani coristi dell’accoglienza cretina a cacciare a calci i migranti sui gommoni bucati. Che sia quasi certo che anneghino è in fondo il prezzo da pagare alla “nobile” causa. Non sono forse questi filantropi gli eredi della sinistra eversiva del “tanto peggio, tanto meglio” ? E poi uno si chiede cosa passa nella testa dei terroristi che seminano stragi tra gli innocenti ! Semplicemente qualcosa del genere.

  3. Muoiono perché i porti italiani sono chiusi. Suona come un ricatto. Se non accogliete migranti li avrete sulla coscienza. Ci dobbiamo sentire in colpa se muoiono in mare ma co dobbiamo sentire in colpa anche per ciò che subiscono in Libia durante l’attesa per imbarcarsi. Tutto questo con la beffa di essere additati anche dall’Ue per ingenerositá. Mi chiedo perché passano tutti dalla Libia invece di passare da altri paesi come la Tunisia, Algeria o Marocco? Mah.

    • Principalmente due motivi: 1) In questi Paesi, passato sotto silenzio da noi, sono SBRIGATIVI con chi attraversa i confini senza autorizzazione. 2) In compenso, ne hanno abbastanza in cas da mandare da noi, senza lasciarsi attraversare da altri.

  4. L’UE, intesa come la burocrazia tedesca, non ha alcun interesse a “proteggere” l’Italia. Chi ancora spera che un giorno o l’altro si potesse comportare diversamente, sbaglia sapendo benissimo di sbagliare. L’unica cosa da fare è tenere sempre chiusi i nostri porti ed impedire agli invasori islamici di arrivare in Italia. Certo intensificare i rimpatri dei fasulli sarebbe auspicabile.

  5. Personalmente non credo ai naufragi che accadono sempre quando la popolazione si ribella ed il Ministro dell’Interno fa il suo mestiere. Ricordo i tanti falsi naufragi ed i falsi soccorsi che, per chi ha memoria visiva, erano sempre le stesse persone salvate o annegate. Poi conosco i” buonisti guadagnanti” che quando vedono la mala parata s’inventano ogni nefandezza e bugia. Tenere chiusi i porti, non chiedere smistamenti vari alla EU già che ci toccherà prenderne a migliaia; le Ong, i farabutti dell’invasione tout court continueranno a non farsi scrupoli nell’avvisare l’Africa che potranno sbarcare e, alla fine, saremo ancor gabbati. Fare da soli si guadagna credibilità e non si devono sopportare i malavitosi intrallazzatori d’ogni ordine colore e grado. Se poi i soliti farabutti schifosi non volessero venire a miti consigli saremo noi ad andarli prendere uno ad uno ed a schiaffoni. Non ascoltar false sirene, lasciarli blaterare e fare il proprio dovere di Ministro, e di cittadino che non tollera d’essere preso per i fondelli con spoliazione dei propri guadagni, che odia il degrado delle cose e l’immoralità conculcata.

  6. … sui migranti, carissimo Porro, le ho inviato un mio commento stamane sulla zuppa di ieri … chissà se lo ha letto … e faccio riferimento a un mio articolo su repordifesa … Contare i morti, infine, è il primo segnale che una guerra si sta perdendo o è persino ormai persa …

    Saluti

  7. No so se siamo razzisti (?)…parola ormai spogliata ogni significato reale…siamo certamente stupidi.
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

    • Speriamo solo che con il pensionamento (almeno dall’ Europa) dei vari Juncker, Moscovici, ma anche di Taiani e della Mogherini la “musica” cambi. Con questi o altri tipo questi l’ Italia è destinata a soccombere!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *