in

Neppure Draghi si fida del green pass

Rassegna stampa del 23 luglio 2021

Dimensioni testo

00:00 Buongiorno ai commensali.

01:00 Draghi non si fida del green pass, ha ragione Bechis. In effetti chiede ai giornalisti in conferenza stampa il tampone negativo. Annamo bene. Leggete Baronti su nicolaporro.it per tutti i dettagli

05:25 Parola ai commensali.

06:05 Chi osa dire qualcosa contro il green pass viene subito bollato come no vax. Ma sono tre anni che ci limitano le libertà.

07:20 su La Verità fanno notare un dettaglio: il green pass creerà un sacco di problemi alle famiglie.

08:00 La lezione di Antonio Martino sulla libertà e i soliti commentatori di sinistra che insultano.

09:20 Stato di emergenza prorogato fino a dicembre. Toc toc: perché quelli che si lamentavano con Conte adesso non dicono nulla?

10:10 Il governo cambia i criteri per il cambio di colore delle Regioni. Ora si contano gli ospedalizzati: finalmente.

14:45 per La Verità sconfitti i talebali del green pass che lo volevano pure sui trasporti pubblici.

15:20 per Ichino, giuslavorista, l’obbligo di vaccino per i lavoratori si potrebbe imporre. E con tutte le morti bianche che ci sono, il problema sono i non vaccinati?

17:05 Parola ai commensali

18:30 Del Vigo sul Giornale dice che Draghi ha dato un colpo al cerchio e uno alla botte: arriva infatti la fiducia sulla riforma della Giustizia. E ovviamente Travaglio si infuria.

19:45 Auguri a Mattarella. Per Scafi non sarebbe tentato dal bis, per Capezzone sì. Ma Sallusti su Libero lo incalza sul Csm.

21:25 Parte il linciaggio all’assessore leghista di Voghera. Oggi il Corsera cambia foto sul povero marocchino: toglie quella di ieri, da clochard, e mette quella più funzionale ben vestito.

23:20 Parola ai commensali

23:45 Fantastico Chcco Testa su Italia Oggi che ci spiega la follia di questi piani ambientali europei.

24:50 La Bce continua con i tassi bassi, il ministro Franco invece sulla riforma del fisco e l’abolizione dell’Irap.

25:05 Massimo Donelli su QN parla della rosicata di Nanni Moretti a Cannes.

25:25 Parola ai commensali

#rassegnastampa23luglio