Commenti all'articolo Pasta e legna, materie prime a rischio. Cosa potrebbe succedere

Torna all'articolo
Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Tommaso_Ve
Tommaso_Ve
11 Ottobre 2021 10:58

Perché quando si parla di nucleare si parla di BWR4 e non di DEMO?
E comunque, quando parlate del nucleare francese mettete l’accento sul fatto che i programmi di manutenzione trentennale delle centrali sono saltate da tempo e che la produzione elettrica “nucleare” francese è in crisi (aggiungo che la Francia avendo sovrastimato i consumi in realtà non ha un eccesso di domanda). Comunque l’eccesso di spesa sulle centrali viene ripianato dallo stato (non ho le fonti, da controllare) quindi il costo rimane “artificialmente” basso.
A quando una Zuppa nucleare?

Rosa
Rosa
10 Ottobre 2021 22:10

Interessante zuppa!

Mts
Mts
10 Ottobre 2021 21:43

Gasbarro già nel suo articolo anticipava la sua intenzione di fare scorte di pasta e legna, nella migliore tradizione italica.
“A un palmo dalle mie chiappe, può anche cadere il mondo”.

Mauro
Mauro
10 Ottobre 2021 20:51

Intervento degno del miglior prof. Galli quando preconizzava l’incremento esponenziale di malati.
Mi sorprende molto che per qualche decimale di audience sul sito di Porro si ospitino siffatti emuli economici di Greta T.