Zuppa di Porro: rassegna stampa del 13 luglio 2020

Si prorogano i pieni poteri ma le tasse le vogliono subito

Condividi questo articolo


00:00 Continua la guerra a discoteche e movida mentre gli immigrati che arrivano non sono un problema.

03:40 Conte si concede ad una “durissima” intervista a Marco Travaglio che non riesce a fare neanche una domanda al suo beniamino ma gli concede due pagine per fargli dire che toglierà la concessione a Autostrade. Toc Toc Travaglio: il giornalismo è altra cosa!

07:20 Questo governo chiede la proroga dello stato di emergenza ma non riesce a prorogare oltre il 20 luglio il pagamento di acconto e saldo delle imposte. E la bufala dell’infermiere di Cremona

09:45 Toc toc: dove sono finiti i liberali? Si chiede Marco Gervasoni sul Giornale.

10:10 Sul caso Autostrade ormai vale tutto.

10:52 Di Maio viene intervistato dal Foglio e riesce a fare l’europeista. Ad Avvenire potrebbe fare il catto-comunista, al Giornale farebbe il conservatore.

12:20 Matteo Salvini intervistato dalla Verità dice che contro lo stato di emergenza ha sentito medici e avvocati: andiamo bene.

12:55 La solita sparata di Beppe Grillo contro Roma e noi lo prendiamo ancora sul serio, ma lasciatelo perdere.

13:55 Il Papa se la prende sulla trasformazione della basilica di Santa Sofia in moschea e Langone lo attacca sul Giornale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


Un commento

Scrivi un commento
  1. Conte falsume che si veste di verità
    Come vorrei vederlo out da domani…
    Di maio meno che niente…si trova ad essere ministro senza neppure essersene reso conto ancora…bibitaro da stramazzo
    Non vedo l’ora che vengano fatti fuori
    Nicola continua così!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *