Zuppa di Porro: rassegna stampa del 30 aprile 2020

Sulle mascherine Arcuri fa lo statalista con i soldi nostri

Condividi questo articolo


00:00 Il Corriere della Sera titola sulla app Immuni che non servirà a nulla. E il ministro Pisano ci dice che la sua resa sarà buona anche se la scaricassero il 25-30% degli italiani.

03:45 Domenico Arcuri fa lo statalista con i nostri soldi…

06:20 Mes, Repubblica ci racconta come spunti una sorveglianza rafforzata da parte della Commissione europea e della Bce.

08:27 Intanto la Lega occupa il Parlamento ma l’opposizione non è molto unita.

09:40 Non chiamiamolo distanziamento sociale…

10:30 L’inferno dei mezzi pubblici.

11:50 L’ideona di defiscalizzare il monopattino.

13:00 Straordinario Giovanni Cagnoli sulla fake news di Palazzo Chigi sui numeri.

14:33 Il direttore dell’Istituto Mario Negri, Giuseppe Remuzzi, smonta lo scenario dei 151 mila ricoveri in terapia intensiva.

15:50 Il decreto di aprile? Uscirà a maggio, complimenti!

16:20 Daniele Capezzone sulla Verità ci racconta che zitti zitti hanno fatto una nuova task force.

16:53 La tripletta del Sole 24 Ore: Mazzucato, Lupo e Zaccheo.

17:59 Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha ben dieci vicepresidenti

18:40 Da leggere Marco Gervasoni sul Giornale sui ristoranti che restituiscono le chiavi.

19:00 Domani sera torna Matrix su Canale5 con una puntata speciale.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


7 Commenti

Scrivi un commento
  1. CI MANCAVANO SOLO I BURIONI BOYS
    tra i tanti partiti mediatici non votati da nessuno e sbucati dal nulla a causa dell'”emergenza”nazionale di turno (giudiziaria,democratica,etica,ora sanitaria),ai quali una classe politica inetta e incapace di decidere appalta periodicamente la gestione delle stesse,ci mancava ora quello dei virologi,topi da laboratorio misconosciuti fino a 2 mesi fa che adesso,causa pandemia,ci ammorbano a reti unificate dicendo tutto e il contrario di tutto pur di accaparrarsi i loro 15 minuti quotidiani di notorietà.questi ferragnez della medicina dalle labbra dei quali i politicanti da operetta che disgraziatamente ci governano pendono pure per sapere se uno può incontrare il padre piuttosto che gli amici del calcetto.ridicoli.grotteschi.
    gente che,a giudicare dai loro “curriculum”,quando blatera di lavoro non ha la più pallida idea di cosa parli;improbabili professori universitari(a proposito,come è possibile che uno che partorisce un orrore giuridico come il cosiddetto”lodo prescrizione”posso avere insegnato diritto??),storici della bossa nova,burocrati di partito,filosofi,sociologi,pseudogiornalisti,venditori di crodini,gente che è chiaro che nella sua inutile vita non ha mai lavorato veramente un solo minuto nè tantomeno gestito aziende,che da una vita campa solo di chiacchiere grazie agli imbecilli che li mandano in parlamento,gente come loro,statali,ministeriali,parassiti di cittadinanza e mantenuti di stato vari,ovviamente entusiasti di cotanta manifestazione di responsabile fermezza,tanto a loro che gli frega,come ai grandi”statisti”che li mantengono pantalone li paga uguale e non vanno nemmeno a lavorare!
    lo andassero a dire alle decine di migliaia di piccoli e medi imprenditori e ai loro dipendenti che bisogna aspettare un altro mese perchè burioni ha detto che l’indice RO ancora non va bene,gente disperata che se non torna al lavoro e in fretta perderà tutto e tra un mese,finita la conta dei morti per coronavirus,comincerà quella per i suicidi, come 10 anni fa.persone che questi cialtroni,per ignoranza o addirittura odio sociale-ideologico(il grosso della classe imprenditoriale italiana fortunatemente non vota certo questa gente)continuano a prendere in giro promettendogli miliardi che non esistono o che sono sepolti sotto montagne di scartoffie che le banche pretendono tra un atto d’amore e l’altro.e ovviamente “aiuti” europei che sono solo l’ennesimo cappio al collo.
    zaloniani di ferro insomma che drammi del genere non li capiranno mai perchè non hanno idea di come funzioni veramente l’economia,come si produca ricchezza e benessere,cosa voglia dire rischiare,indebitarsi e a volte fare i salti mortali per dar da mangiare alla famiglia.è questa la vera catastrofe di questo paese,altro che coronavirus,il peggior governo COMUNISTA nemico dell’impresa proprio nel momento della peggiore tragedia socio-economica dal dopoguerra,la classica sfiga nella sfiga.
    e in questo scempio pensano all’app immuni,sono ossessionati dall’app immuni,l’ennesimo strumento orwelliano partorito dalle menti malate di questi nipotini di mielke che ci avvicinerà si all’europa,ma quella dell’est.
    è angosciante constatare che oggi come 50 anni fa i modelli di questa gente,altro che obama e blair,siano ancora honecker e fidel castro.

  2. meno male che l’IVA sulle mascherine non viene applicata così il boccalone che, abboccando appunto, ha convertito l’azienda per farle , non solo lo mettono ad angolo retto (capito perché si chiama “retto”?) ma se lo sistemano meglio dato che così, non solo lui l’IVA sugli acquisti la paga ed in compenso non la recupera nella vendita.
    Sulle APP poi, non potevano adottare, magari ampliandola, quella della Lombardia che, anche se non è stata impostata da un manager i cui titoli se li dovesse scrivere su un biglietto da visita richiederebbero un foglio A4, tale Cola(o) con costi (senza l’accento finale) c’era e funzionava? Ma non c’era la possibilità di guadagnarci, ergo: scartata ed accantonata la bieca Lombardia
    Oltretutto i vari virologi, infettivologi, tuttologi (manca solo scientologi) si scontrano ad esprimere pareri e soluzioni su un virus di cui loro stessi dicono di non conoscere; dicono di tutto ed il contrario di tutto ma di che cosa discutono? sull’unica cosa su cui concordano è che: “i casi accertati sono solo una parte della totalità dei casi di infettati e non si conosce la quantità di asintomatici che, comunque sono in grado di infettare” “che l’unico modo certo per scoprire se uno è infetto e quanto lo sia, è il tampone.
    Allora, perché invece di rompere i maroni confinando tutti secondo il detto “per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno” castrando l’economia, stravolgendo gli usi ecc.ecc. non si fa una tamponatura erga omnes? se funzionano le benedizioni, meglio sarebbero i tamponi!
    Mancano i tamponi? pare di no ma che, invece, manchino i reagenti. Bene invece di convertire la fabbriche in mascherinifici, perché non usiamo lo stesso principio, magari sovvenzionando la cosa, costruendo reagentifici?
    Costa troppo? perché l’economia che si sta disastrando è inferiore?
    Quello che sperperano (mi stava scappando la parola investono) in consulenze insulse è poco? probabilmente è più del costo che occorrerebbe per curare i contagiati emersi nell’operazione, per omettere ogni considerazione d’altro ordine.

  3. Il modello italiano di contrasto alla diffusione di epidemie vale per chi è stato preso di sorpresa o è “del cretino” (o criminale se si vuole che la pandemia faccia dei morti). Il modello “del cretino” consiste nel saper che c’è in giro un virus, non fare nulla e, in alcune situazioni, con il contributo di idioti, favorirne la diffusione, poi, obbligare le famiglie a rimare chiusi in modo che se c’è un infetto in famiglia la vicinanza familiare infetta tutti che, casomai, vanno assieme al creatore tenendosi per mano. Al contrario, il modello “del capace” è intervenire immediatamente e isolare chi è infetto in strutture specializzate con medici capaci (e non degli eroi che talvolta ci lasciano le penne). Come corollario al metodo “del cretino” c’è la regola di far emigrare i medici capaci e privare degli strumenti essenziali i pochi capaci che non emigrano.

    Se, per ipotetico caso, qualcuno volesse arraffare i soldi che gli italiani hanno nascosto sotto il materasso, allora non c’è bisogno di affannarsi a spargere un virus a destra e sinistra. Basta un paziente zero infettato da una qualche parte e poi i cretini (o i complici) fanno il resto.

  4. Porro ti adoro! Grazie di condividere con noi il tuo pensiero che ci ha fatto “svegliare” e ci rende “immuni” alla propaganda del regime Conte. Per favore continua a tenerci aggiornati. Ti seguo tutti i giorni!

  5. Caro Nicola Porro
    Per favore Andreas Kalcker ha la cura x corvidi 19 anche x autismo. Anche per artrite reumatoide
    Vai su la sua pagina Parla spagnolo
    Tedesco. Inglese per favore!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *