in

Tav, l’Italia dice sì e ora Di Maio ha paura

Rassegna stampa del 13 gennaio 2019

Dimensioni testo

Tav, l’Italia dice sì e ora Di Maio ha paura (13 gen 2019)

00:00 La manifestazione di Torino pro Tav: un successo per tutti i giornali, un insuccesso per il Fake Quotidiano. Repubblica in un retroscena racconta di un Di Maio che non vuole andare a referendum sulla TAV perché sarebbe un massacro. Minzolini sul giornale invece dice che i leghisti sono furibondi È l’unico a tenere in piedi l’accordo sarebbe Matteo Salvini.

03:33 Tria parla con fu Bini e dice che più che la recessione rischiamo la stagnazione.

04:50 Quel genio di Virginia Raggi si frega le monetine dalla fontana di Trevi che da diciott’anni andavano alla Caritas. Anche su una battaglia così semplice il direttore dell’avvenire non è in grado di scrivere una cosa chiara.

06:33 Banche, Matteo Renzi fa il fenomeno. Sul conflitto d’interesse di Conte è meglio che tacesse.

07:32 Il Sole ci spiega perché gli immigrati servono all’economia: d’accordo, ma che “c’azzecca” coi 49 migranti dei barconi. Un tempo sul Sole c’era un inserto della cultura liberale del sole ventiquattr’ore, oggi è la solita roba.

09:33 La grande polemica sulla traduzione di Tolkien.