in

Tra Conte e Salvini ora è scontro

Zuppa di Porro: rassegna stampa del 16 luglio 2019.

00:00 Questa volta è Conte che attacca Salvini, sia per Mosca sia per l’inutile passerella di 43 sigle sindacali al Viminale.

04:45 Roba da pazzi: Benetton sì per Alitalia, no per Autostrade. Zacché rivela che l’ingresso in Alitalia, in realtà, è una penale (non scritta) per il ponte Morandi.

06:08 Sgombero di Primavalle, l’Avvenire piagnucola sul fatto che non sia stata sgomberata Caso Pound. Ma che c’entra? E poi ti chiedi perché non arrivano più soldi alla Chiesa italiana.

08:30 Il missile terra-aria dei fascisti.

Condividi questo articolo

4 Commenti

Scrivi un commento
  1. Caro Nicola,
    Massima stima per te però bisogna essere un po’ obbiettivi. Le intercettazioni ci sono e sono politicamente gravi. Sul lato giudiziario non spetta a nessuno pronunciarsi ancora, ma che salvini sia richiesto in Parlamento mi sembra il minimo.

    Cosa avessimo detto ora se al posto di salvini ci fosse un qualunque uomo politico di un’altra fazione politica? Eddai su.

  2. Un po’ di zuppa durante le vacanze non può mancare, anche perché l’orizzonte politico nazionale è tutt’altro che sereno. A Porro buone vacanze ed un consiglio: cambi parrucchiere.

  3. Il problema con Benetton é la fuga in avanti di chi ha la responsabilitá di un progetto ed esecuzione inadeguati, non del mantenimento!!!

  4. Da ingegnere civile/strutturale dal 1967, devo chiedere dove è sparito il filmato che fa chiaramente vedere il fulmine colpire lo strallo che cedette immediatamente. Feci presente di questo fatto, a Toninelli, ma mai ricevuto sua risposta.

    La temperatura causata dal fulmine è sufficiente per liquificare il metallo degli stralli, togliendo la possibilità di reggere il peso, con conseguente crollo del ponte, che per me non ers stato progettato correttamente. Da anni si cercava di rimediare con la manutensione, che non poteva essere completa.

    E’ molto conveniente scaricare le colpe su chi fa la manutenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.